Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 1 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Raccolta di firme per difendere la libertà di installare software libero
#1
La Free Software Foundation ha lanciato una raccolta firme volta a chiedere ai produttori di computer che implementano l'UEFI noto come "Secure Boot" di farlo in modo da permettere agli utenti l'installazione di sistemi operativi liberi consentendo all'utente di disabilitare le restrizioni all'avvio.

Ecco il testo integrale

La seguente è una dichiarazione pubblica, aperta alla firma. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra spiegazione dettagliata su questo argomento su Clicca_Qui
Microsoft ha annunciato che se i produttori di computer vorranno distribuire le loro macchine con il logo di compatibilità di Windows 8, dovranno implementare una misura chiamata "Secure Boot". Tuttavia al momento non è chiaro se questa tecnologia sarà all'altezza del suo nome o invece potrà guadagnarsi il nome di "Restricted Boot".
Se fatto correttamente, il "Secure Boot" è progettato per proteggere contro malaware e per prevenire nei computer il caricamento di binari non autorizzati all'avvio. In pratica significa che i computer che lo implementeranno non permetteranno l'avvio di sistemi operativi non autorizzati -- inclusi sistemi inizialmente autorizzati che sono stati modificati senza essere nuovamente approvati.
Questa potrebbe essere una caratteristica degna del suo nome, fino a quando l'utente sarà in grado di autorizzare i programmi che vuole utilizzare, così da poter eseguire software libero scritto e modificato autonomamente o da gente di cui si fida. Siamo tuttavia preoccupati che Microsoft e i produttori di hardware implementeranno queste restrizioni all'avvio in un modo che impedirà agli utenti di avviare qualcosa di diverso da Windows. In questo caso, pensiamo che sia meglio chiamare questa tecnologia Restricted Boot, dal momento che questo requisito sarebbe una disastrosa restrizione per gli utenti dei computer e non una caratteristica di sicurezza.
Per favore aggiungi il tuo nome al seguente annuncio, per mostrare ai produttori di computer, ai governi e a Microsoft che ti preoccupi di questa libertà e farai in modo di proteggerla.

Noi sottoscritti, sollecitiamo tutti i produttori di computer che implementano l'UEFI noto come "Secure Boot" di farlo in modo da permettere l'installazione di sistemi operativi liberi. Per rispettare la libertà degli utenti e proteggere veramente la loro sicurezza, i produttori devono permettere ai possessori dei loro computer di disabilitare le restrizioni all'avvio, o di fornire uno modo sicuro per loro di installare ed eseguire un sistema operativo libero di loro scelta. Ci impegniamo a non acquistare o a non raccomandare computer che limitano agli utenti questa libertà critica, e spingeremo attivamente le persone nelle nostre community ad evitare queste sistemi che imprigionano.


Potete partecipare alla raccolta firme compilando il form presente a questo indirizzo.
Io l'ho già fatto, ora tocca a voi Smile
Cita messaggio
#2
Fatto.
Cita messaggio
#3
Inserito nome cognome e indirizzo ma mi dà questo

Citazione:Sorry. A non-recoverable error has occurred.
The requested Profile (gid=37) is disabled OR it is not configured to be used for 'Profile' listings in its Settings OR there is no Profile with that ID OR you do not have permission to access this profile. Please contact the site administrator if you need assistance.
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png] Parole !
Mai che se ne trovino due uguali !
Cita messaggio
#4
Capita uguale anche a me... A quanto pare, o il nome (ho inserito, ovviamente, il mio vero nome e cognome) o l'indirizzo email (ho inserito il mio indirizzo email, quello che uso davvero e non un qualche indirizzo "strano") non vengono accettati e non comprendo il perchè.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#5
A me la procedura non ha dato erroei. H oricevuto la mail di conferma ed è andatu tutto OK.
Cita messaggio
#6
Beh, allora, visto che ci riesci almeno tu,. vedi se puoi "firmare" (in spirito, ovviamente) anche per me e Zafran...
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#7
Me lo fa con opera e firefox e con indirizzi diversi.
Non vorrei pensare che i nostri nomi non gli siano graditi.

EDIT - leggo ora monsee: se antonio vuol firmare anche per me, va bene.
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png] Parole !
Mai che se ne trovino due uguali !
Cita messaggio
#8
Non so se si può fare, Antonio, ma hai la mia autorizzazione: insomma -ammesso e non concesso che si possa- hai senza dubbio alcuno la mia delega (lo testimonio qui e ovunque altro occorra).

PS: ho appena verificato anche con Seamonkey e poi con Iron Browser (con Firefox e Opera avevo già provato con risultato desolatamente nullo) e non mi fa firmare in alcun caso.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#9
Io ho fatto tutto con Firefox (mistero ...). Magari avete Adblock o qualcosa di simile abilitato?
Cita messaggio
#10
Forse il Prof. Cantaro è registrato al sito con login già fatto ?
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)