Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ridimensionare una partizione per separare S.O. e dati personali
#1
Ho un pc portatile di 80Gb e 1Gb di Ram, nel quale è installato come unico S.O. Xubuntu. L'installazione è stata fatta con partizionamento automatico. Mi rendo conto che -in caso di disinstallazione e nuova installazione di altra distro Linux o di una nuova versione di quello esistente, perderei tutti i miei dati. Ho letto che con GParted è possibile ridimensionare la partizione esistente riservandone una al S.O. (attualmente Xubuntu 14.04) ed un'altra per i miei dati. Nel forum ho letto che è possibile fare questa operazione senza una nuova installazione, però una partizione dovrebbe essere NTFS, che se non ricordo male era propria del mio windows xp, che non ho più la minima intenzione di riutilizzare neanche in dual boot. Prima di pasticciare, vorrei fare le cose per bene, per cui mi piacerebbe avere delle indicazioni sicure. Nel caso dovessi installare una diversa distro Linux al posto di quella attuale (solo una ipotesi), una volta effettuata una partizione separata per S.O. e per i dati, come dovrebbe essere utilizzato l'eventuale CD live per non perdere tutti i miei dati? Grazie 
Cita messaggio
#2
ciao, per iniziare apri gparted e fai una immagine del tuo disco come è messo attualmente e postala. si potrà cosi vedere cosa è possibile fare.
Cita messaggio
#3
Tenere i dati nello stesso HD, anche se in altra partizione, dove c'è il SO non è mai una bella cosa.

La dove non è possibile installare un 2° HD è consigliabile mettere i dati in un HD esterno.

saluti
Cita messaggio
#4
(02-05-2014, 14:48 )'dxgiusti' Ha scritto: ciao, per iniziare apri gparted e fai una immagine del tuo disco come è messo attualmente e postala. si potrà cosi vedere cosa è possibile fare.

 
Non sono stato capace di copiare l'immagine disco, quindi te la riporto di seguito.
Partizione /dev/sda1 -file system ext4 -punto di mount / -dimensione 73,54 -utilizzato 5,77Gb - Libero 67,77 Gb -Flag boot
Partizione /dev/sda2 -extended  -                 dimensione 1014,00Mb
Partizione /dev/sda5 -linux swap                   dimensione 1014 Mb     Utilizzato 4,00kb   -libero 1014,mb


 
Cita messaggio
#5
bene. la soluzione è abbastanza semplice. usando gparted in live, click dx sulla tua partizione dove hai il sistema e seleziona ridimensiona.
ora da dx verso sx ridimensiona dello spazio che ti serve ( io personalmente lascerei a xubuntu 15 gb ). conferma l'operazione. ora avrai uno spazio grigio non allocato. click dx su di esso, crea nuova partizione ext4/primaria. conferma e riavvia. se vuoi la potrai etichettare dati, archivio, scorta, quello che vuoi. terminato. riavvia.
se hai cinque minuti di tempo, dai uno sguardo:
http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33

le videoguide 11 e 12.
se invece di cinque minuti, ne hai qualcuno in più, guardati tutto il videocorso, è interessantissimo anche per le cose che gia sai.
io ogni volta che lo guardo mi accorgo che c'è sempre qualche cosa che mi era sfuggita.
Cita messaggio
#6
Ti ringrazio. Un'ultima precisazione: nel caso volessi reinstallare Ubuntu o una sua derivata non dovrei ricorrere al partizionamento automatico ma solo manuale intervenendo solo dove c'è il S.O senza preoccuparmi di swap e del resto?


 
Cita messaggio
#7
esatto sceglierai altro:
http://www.istitutomajorana.it/files/com...untu_2.htm
Cita messaggio
#8
(02-05-2014, 15:44 )'black02' Ha scritto: Tenere i dati nello stesso HD, anche se in altra partizione, dove c'è il SO non è mai una bella cosa.

La dove non è possibile installare un 2° HD è consigliabile mettere i dati in un HD esterno.
curiosa teoria;
l'HDD esterno è vero che bisogna usarlo (o in alternativa DVD in quantità), ma come copia di backup dei dati che comunque sono sul disco (o sui dischi) interni al computer, sia quando sono in una partizione separata che quando sono su un secondo HD; semmai sugli SSD, vista la loro limitata capacità e relativa vita breve, i dati non dovrebbero essere messi in pianta stabile.


 
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#9
(04-05-2014, 20:07 )'BAT' Ha scritto:
(02-05-2014, 15:44 )'black02' Ha scritto: Tenere i dati nello stesso HD, anche se in altra partizione, dove c'è il SO non è mai una bella cosa.

La dove non è possibile installare un 2° HD è consigliabile mettere i dati in un HD esterno.

 
curiosa teoria;
l'HDD esterno è vero che bisogna usarlo (o in alternativa DVD in quantità), ma come copia di backup dei dati che comunque sono sul disco (o sui dischi) interni al computer, sia quando sono in una partizione separata che quando sono su un secondo HD; semmai sugli SSD, vista la loro limitata capacità e relativa vita breve, i dati non dovrebbero essere messi in pianta stabile.


 

 
Ringrazio dxgiusti per le informazioni che mi ha dato.
Trovo anch'io singolare che nell'HD trovi posto il solo S.O. e non i dati o archivi personali. Oggi che molti hanno hd di 500 Gb o 1 Tb e che i sistemi operativi, generalmente, possono arrivare al massimo a dimensioni di 25 Gb, cosa ci si può inserire o memorizzare nel restante spazio del 98-99%? D'accordo sull'hd esterno per backup dati o immagine di sistema come ho sempre fatto con Windows. 

 
Cita messaggio
#10
(04-05-2014, 20:07 )BAT Ha scritto: curiosa teoria;
l'HDD esterno è vero che bisogna usarlo (o in alternativa DVD in quantità), ma come copia di backup dei dati che comunque sono sul disco (o sui dischi) interni al computer, sia quando sono in una partizione separata che quando sono su un secondo HD; semmai sugli SSD, vista la loro limitata capacità e relativa vita breve, i dati non dovrebbero essere messi in pianta stabile.

Esattamente quello che faccio sempre anch'io.
Non ho mai perso un dato, visto che i dati li ho:
1) sulla partizione dedicata ad essi sull'hard disk del portatile
2) quotidianamente o al massimo due giorni - backup su un hard disk esterno USB
3) settimanalmente poi ri-backuppati anche su una partizione DATI del PC fisso a casa.
Non penso di essere maniaco Smile
Io poi non possiedo dischi SSD, ciao
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)