Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 1 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Router, Server ecc prodotti in USA potrebbero includere una backdoor della NSA
#1
Question 
 Secondo il Guardian, alcuni server, router e dispositivi di rete prodotti negli Stati Uniti potrebbero include delle backdoor richieste dalla NSA. [Immagine: http://lh6.ggpht.com/-vYsP9utR-Os/U3JxI-...server.jpg]
A fine 2013 avevamo segnato la notizia trapelata da The Register che indicava come la  NSA (National Security Agency) cercò di far convincere Linus Torvalds ad inserire una backdoor all'interno del Kernel Linux. A quanto pare Torvalds negò la richiesta, la quale potrebbe essere stata accolta da alcune aziende produttrici di router, server e dispositivi di rete prodotti nelle Stati Uniti e commercializzati nei mercati europei ed orientali. A segnalarlo è il giornalista Glenn Greenwald ha dedicato ad Edward Snowden il libro "No Place to Hide", indicando che l'ex tecnico della CIA ha rivelato come la NSA possa accedere da remoto in server e altri dispositivi di rete,  grazie a delle backdoor e altri meccanismi di sorveglianza.

Tra le aziende statunitensi più famose accusate di inserire "porte segrete" nei propri sistemi troviamo Dell, Cisco, Samsung, Western Digital, Seagate, Maxtor e Huawei.

C'è da preoccuparsi?

Fonte
 

 
Cita messaggio
#2
La mia personale posizione: poco ma sicuro che i giocattolini csalinghi siano penetrabili come il burro da un coltello rovente.
Curioso che la stessa accusa venne fatta un paio di anni fa dagli Stati Uniti ai prodotti cinesi per il networking, il bue che dice cornuto all'asino
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#3
A parte che non ho capito perché ora sta storia è tornata di nuovo a rimbalzare nei vari social news quando la vera news se non erro era di un mese fa buono buono...anche di più....forse era febbraio o marzo quando la lessi.....ma è strano perché non tutti i modelli in realtà sono affetti...sembra che riguardi in realtà solo vari modelli un po' datati....di almeno 5 anni fa....i modelli in cui dice che lui ipotizza possano essere affetti in verità ne ho testato uno...non lo era....ipotizzare in ambito tecnico non è proprio una grande certezza eheheh Smile con questo non vuoldire che non vi siano...casomai la backdoor è più evoluta nei nuovi modelli e così difficile da trovare.
Comunque le backdoor della NSA si perdono nella notte dei tempi....una che fece scalpore a fine anni 90 fu quella che venne trovata negli NT4 appena usciti....e alla fine saltarono fuori anche patch per rimuoverla....diciamo che non era molto occultata visto che da registro la si trovava facilmente. Poi se ne ritornò a parlare persino per Win2000 ma forse come ritorno di fiamma...oppure qualcosa c'era davvero ma questa volta più difficile da trovare.
L'anno scorso venne fuori il medesimo problema con il kernel linux....in una strana intervista a Torvalds in cui rispose negativamente ma fece un gesto diverso con la testa. A certa gente è difficile dire di no...diciamo che possono divenire molto persuasivi.....ogni dispositivo connesso o meno in rete spesso ha un firmware e questo in soldoni è un software....e come tale può contenere di tutto...anche backdoor segrete.
Per altro in ambito di programmazione usare backdoor non è una rarità....anzi molti sviluppatori se le creano quasi sempre per scopi di analisi e diagnostica....nei games i famosi cheat sono in realtà delle backdoor per testarli....allo stesso modo ne vengono create anche in altri dispositivi....esempio tornando ai router o alle piastre madri per esempio e i loro bios....esistono delle cosidette master password che in sostanza non si cancellano e bipassano la sicurezza di questi....in origine servivano solo a livello di assistenza tecnica interna e non dovevano essere divulgate....ma purtroppo invece in alcuni casi sono finite in rete. In alcuni dispositivi elettronici anche normali elettrodomestici esistono spesso sistemi per metterli in modalità di assistenza tecnica o diagnostica....ovviamente solo assistenze autorizzate sanno come fare...a volte basta spostare un filo o ponticellare in corto, in altre è più complesso e richiedono poi terminali specifici.....ma a tutti gli effetti sono backdoor nel sistema che danno un accesso totale ad ogni singola funzione.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)