Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Sabayon 8 stabile
#1
Eccolo: http://www.oneopensource.it/13/02/2012/s...#more-8076 Exclamation
Cita messaggio
#2
(13-02-2012, 22:38 )doc54 Ha scritto: Eccolo: http://www.oneopensource.it/13/02/2012/s...#more-8076 Exclamation

come al suo solito , l' unico a non essere fresco è http://www.oneopensource.it
Saboayon 8 è uscito 15 giorni fa , n' son manco boni di tener d' occhio distrowatch.com che qualche giorno di ritardo se lo prende ugualmente , da distrowatch era già scaricabile l' 8 febbraio scorso , direttamente da server di sabayon lo si poteva scaricare gia 3 giorni prima.
Cita messaggio
#3
(13-02-2012, 23:12 )francofait Ha scritto:
(13-02-2012, 22:38 )doc54 Ha scritto: Eccolo: http://www.oneopensource.it/13/02/2012/s...#more-8076 Exclamation

come al suo solito , l' unico a non essere fresco è http://www.oneopensource.it
Saboayon 8 è uscito 15 giorni fa , n' son manco boni di tener d' occhio distrowatch.com che qualche giorno di ritardo se lo prende ugualmente , da distrowatch era già scaricabile l' 8 febbraio scorso , direttamente da server di sabayon lo si poteva scaricare gia 3 giorni prima.

Causa mia che non sono stato tempestivo. SleepySleepySleepy
Cita messaggio
#4
Ciao, Scusate l'intro ma ne approfitto visto che è stato aperto il topic su questa distro....

Ad un'utente non molto esperto la consiglieresti?

Ho letto che ha una compatibilità hardware molto alta per questa distro, per ora io uso ubuntu ma, non sono molto soddisfatto, e guardavo in giro su qualche altra distro da utilizzare, fino ad adesso ho letto tanto ma, alla fine ho le idee più confuse di prima......

Sabayon mi interessava se non altro perchè è Italiana, i rilasci ogni quanto avvengono? Mi spiego ubuntu ha dei rilasci cadenzati nel tempo mentre sabayon?

Esiste un forum di supporto in italiano (tipo ubuntu per intenderci) al quale far riferimento in caso di problemi?

Le rolling release si differenziano soltanto per gli aggiornamenti software? l'S.O. invece ogni quanto viene rilasciato?


Cita messaggio
#5
(15-02-2012, 12:39 )Mole70 Ha scritto: Ciao, Scusate l'intro ma ne approfitto visto che è stato aperto il topic su questa distro....

Ad un'utente non molto esperto la consiglieresti?

Ho letto che ha una compatibilità hardware molto alta per questa distro, per ora io uso ubuntu ma, non sono molto soddisfatto, e guardavo in giro su qualche altra distro da utilizzare, fino ad adesso ho letto tanto ma, alla fine ho le idee più confuse di prima......

Sabayon mi interessava se non altro perchè è Italiana, i rilasci ogni quanto avvengono? Mi spiego ubuntu ha dei rilasci cadenzati nel tempo mentre sabayon?

Esiste un forum di supporto in italiano (tipo ubuntu per intenderci) al quale far riferimento in caso di problemi?

Le rolling release si differenziano soltanto per gli aggiornamenti software? l'S.O. invece ogni quanto viene rilasciato?

Se non hai una più che buona conoscenza del SO direi di nò , per quanto semplificata è pur sempre basata su gentoo linux , ditribuzione source base per eccellenza.

Non esistono comunque solo le grandi 7 sorelle major di linux e non corrisponde assoutamente il vero che siano le migliori , anzi al contrario , hanno tutte dato origine a decine di loro derivate minori , curate molto meglo e molto più affidabili. In modo particolare Ubuntu , non c'è neppur bisogno di andar lontan per verificare , basta che al posto del livecd originale Ubuntu , tu provi il supporto creato dall' istituto e scaricable dal sito per rendertene conto subito .

Certo che anche sabajon ha un proprio portale ed un proprio forum ufficiale , qualunque distribuzione lo ha , anche le minori e meno note.
Cita messaggio
#6
Se non ti piace Ubuntu a causa di Unity ti conviene provare, Lubuntu, Xubuntu, Kubuntu per rimanere in quell'ambito, oppure PclinuxOS. Queste sono le distro più facili da digerire per un principiante.
Un titolo ben azzeccato attira l'attenzione degli esperti in quel campo, fa risparmiare tempo a voi, aumenta la probabilità di successo.
Cita messaggio
#7
Vi ringrazio delle risposte, non posso dire di avere una buona conoscenza di Linux, l'ho installato nel mese di Novembre ed ho installato proprio la versione dell'Istituto Majorana la Plus 8, certo non posso dire che Unity non mi piaccia non ho termine di paragone sugli ambienti desktop prima di Unity non avendo mai visto prima un sistema Open Source, mi sono avvicinato a questo Mondo più per curiosità che per tutte le motivazioni etiche o filosofiche che possono esserci dietro all'Open Source, certo mi sono stancato di Zio Bill (dopo la bellezza di circa 20 anni di lavoro su Win) in quanto sempre dopo l'uscita di un nuovo S.O. i programmi vanno rielaborati con macchine che possono offrire sempre prestazioni ottimali pena i frequenti crash, rallentamenti ecc...ecc....Ciò che mi lascia perplesso da utente inesperto quale sono è leggere che si hanno rilasci molto frequenti del Sistema Operativo e ad ogni rilascio segue la reinstallazione dell OS in quanto ho letto che gli avanzamenti di versione finiscono male il più delle volte, come ho letto che alcuni software devono essere sostituiti perchè potrebbero non funzionare con la nuova versione, e se, si decide di non avanzare alla versione successiva cmq dopo 18 mesi (non parlo delle LTS ovviamente) non vengono più supportate, mentre tutti questi inconvenienti non vengono fuori per le rolling release, quindi mi sono chiesto perchè? Ho letto che Ubuntu è una delle distro più stabili e quindi perchè rilasci così frequenti dell'OS? I bug che si dovessero riscontrare nell'arco di 6 mesi non penso che possano essere risolti....Sono per ora abbastanza confuso (forse perchè non ho termini di paragone) quindi cercavo una distro da affiancare ad Ubuntu (la installerei sul 2 HDD) per riuscire ad avere una visione un pochetto più ampia e qui mi sono posto la domanda quale distro provare? Quindi pensavo una rolling proprio per cercare di capirne il funzionamento.....
Cita messaggio
#8
Ubuntu è tutt' altro che una delle più stabili , è la meno stabile e con più vulnerabilità di tutte . Se vuoi una distribuzione stabile e con un elevato livello di sicurezza , servono distribuzioni meno iclini al punta e clicca in stile windows colabrodo, per prima cosa , il che comporta prima l' acquisizione della conoscenza ben approfondita del SO in uso . Per l' uso come SO single deskop di massa , pretendere che tutti si dedichino allo studio dei SO , è del tutto fuori luogo , ma convergere verso un punto di equilibrio ben accettabile invece si , e PclinuxOs ad esempio , ma non solo , dimostra pure che lo si può fare anche bene , basta n' aver fretta di correr dietro a windows senza motivo. Se poi contemporaneamente si riesciusse anche a mettere gli utenti nell'ordine di idee che allo stesso modo che quando ha problemi con windows prende il suo computer e si rivolge a chi ci sa metter le mani , può e fa pure meglio continuare a farlo anche con linux , tanto di guadagnato per tutti , utenti inclusi.
Cita messaggio
#9
Beh, anche Debian è rinomata per la sua proverbiale stabilità. Per di più sposa il punto di vista di Mole70, avendo rilasci rari e solo quando il team di sviluppo è sicurol che non ci siano instabilità.
Al contrario le rolling di solito sono sempre all'avanguardia e per forza di cose leggermente meno stabili di altre.

Per quanto riguarda i "continui aggiornamenti" si deve considerare windows come un monoblocco (o quasi) le cui patches arrivano dalla stessa fonte in momenti ben precisi quando lo decide M$(i famosi update o addirittura i service pack), mentre linux è un insieme coerente di numerosissimi pacchetti gestiti da teams di sviluppatori quasi indipendenti, che mandano aggiornamenti ai repository con frequenza variabile. Inoltre i repository aggiornano automaticamente anche tutte le applicazioni installate sul sistema, mentre windows si preoccupa solo di se stesso, e le altre applicazioni o hanno un loro updater (come firefox) o si arrangiano e rimangono indietro finchè l'utente non decide di controllare se per caso è uscita una nuova versione.

Su Archlinux per esempio ricevo anche 5 o 6 aggiornamenti vari ogni giorno, ma non ci trovo niente di male, anzi sono sicuro di avere tutto aggiornato all'ultima versione
Cita messaggio
#10
Gli update/upgrade a mio parere sono più una moda che una vera necessità, tanto da diventare ridondanti.
Un'alternativa stabile e non complicata potrebbe essere openSUSE 12.1 disponibile sia con Gnome che con KDE.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)