Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Scientific Linux 6.3
#1
Due richieste per Monsee, visto che usi questo s.o..
Da quale repository estrarre Wine, e come installare Xfce???
Grazie.
Sto provando questa distro perchè Centos mi ha sempre attizzato; non ha le ultime novità, ma è veloce e dovrebbe, dato il suo indirizzo a "server", essere molto sicuro.
Cita messaggio
#2
Io uso Scientific Linux (sia a 32-bit [sul desktop] che a 64-bit [sul notebook]), in ogni caso con XFCE 4.8 (la versione disponibile attualmente) come desktop.
Per installare XFCE procedo sempre in questo modo:
1) installo il "repo" EPEL;
2) installo il pacchetto "yumex" (YUM eXtender: è una valida interfaccia grafica per YUM, che è il gestore di Pacchetti di Scientific Linux e CentOS [entrambi, derivati da Red Hat Enterprise], nonché di Fedora [derivata anche lei da Red Hat]);
3) da Yumex, semplicemente cliccando col mouse, installo XFCE.
NON viene installato Xfburn, ma lo si può installare successivamente da altro Repositpory (io l'ho fatto sempre utilizzando Yumex [cerco di non utilizzare mai il Terminale laddove ciò non assolutamente assolutamente inevitabile]).
Al momento sono con Foresight Linux e non posso verificar la situazione esatta dei pacchetti (non avendo Scientific Linux sott'occhio), tuttavia ti posso garantire che appena entro in Scientific Linux (questo pomeriggio, credo), verificherò la questione di Wine e ti verrò a postare la risposta.
Una domanda, invece: vuoio tenere Scientific Linux 6,3 (per essere certo di averlo ancor più stabile: il supporto, comunque, è di be sette anni) o preferisci trasformarlo in "rolling"? (se vuoi avere una versione "rolling" non serve che tu faccia altro che attivare il "repo" correlato). Se t'interessa, dillo e ti dirò che c'è da fare (sappi che è semplicissimo, comunque: basta cambiare un'impostazione nel Gestore dei Pacchetti).

PS: è disponibile anche CentOS 6.3, se lo preferisci (io uso pure lui, nella versione a 64-bit).
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
Se addirittura è possibile trasformarlo in rolling, non pensarci neanche un attimo e dimmi come si fa!!!
Cita messaggio
#4
Mi sono rammentato che il "repo" da installare per poi avere Xfburn è NUX.
Per il resto, invece, come ho scritto, va installato EPEL (ergo: prima installi il "repo" di EPEL, poi installi Yumex, poi installi XFCE e, solo a quel punto, installi il "repo" NUX e, fatto ciò, da Yumex, vai ad installare il pacchetto Xfburn).
Per installare XFCE da Yumex, apri Yumex e poi (devi aver già instalalto il "repo" di EPEL, naturalmente) clicca su: "Groups/Desktop/Xfce". Seleziona, a quel punto, i pacchetti che dedideri installare (io li ho installati tutti tranne "pinetry-gtk").
Per trasformare in "rolling" il tuo SciTux (è il nomignolo che ho dato io a scientific Linux) devi accertarti che siano abilitati i due seguenti "repo" in YUM:
sl6x
sl6x-security

Tieni presente che l'utilizzo dei "repo" può dare seri problemi di compatibilità fra i pacchetti (questo, anche a seconda dell'uso scriteriato che se ne può -involontariamente- fare). In particolare, un "repo" che tende alquanto a fare a pugni con gli altri (a dare problemi di compatibilità fra pacchetti) è ATrpms (indispensabile, fra l'altro, per chi usa certe connessioni Wi-Fi, come capita anche a me).
Se vuoi usare svariati "repo" la miglior cosa è che tu installi in YUM (te lo ritroverai automaticamente in Yumex) un plug-in che consente di abilitare temporaneamente i "repo". installane anche un altro (si chiama "presto" [lo trovi fra i pligins di YUM, dunque, cercalo sollto la "y" di YUM!] che ti consentirà di poter scaricare, per le future uppdates di pacchetti installati gia sul tuo sistema, soltanto i "differenziali" e non l'intero pacchetto, con gran risparmi di banda, tempo ed energia.
Ti proporrei, inoltre, di disabilitare tutti i Repository del tuo YUM a parte quelli indispensabili, che sono:
sl
sl-livecd-extra
sl-security
sl6x
sl6x-security

Se non sai come fare a disabilitare gli altri "repo", non preoccuparti: scrivimelo qui e ti spiegherò come.
Una raccomandazione: NON metterti ad installare pacchetti a casaccio. Rischi di ritrovarti problemi di compatibilità, prima o dopo.
Installa solo e unicamente i "repo" che t'ho indicato (epel e nux, tenendo presente che quelli per i 32-bit son cosa differente da quelli per i 64-bit), il pacchetto "yumex" e i pacchetti di XFCE che t'ho indicato e (da nux) solo e unicamente il pacchetto Xfburn.
Dopo, con calma, ti spiego la situazione e come puoi organizzare al meglio la tua "gestione dei pacchetti".
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#5
Sto scrivendo da SciTux Xfce, preciso ed affidabile come sempre, tutto fatto o quasi... non trovo NUX!
Grazie, e da Yumex ho installato anche Wine.
Cita messaggio
#6
Trovi i diversi "repo" disponibili, qui: [Immagine: http://www.kolobok.us/smiles/artists/big...ick-me.gif]
Ti confermo, che -come troverai scritto nel post che ti ho linkato- che l'ATrmps "repo" non va usato assieme ad altri "repo" diversi da quelli "fondamentali" (e, meno che meno, col "repo" RPMforge"). L'elenco dei "repo fondamentali" (per la versione "rolling") te l'ho già scritto sopra.
Inoltre, è bene NON utilizzare mai, insieme, i "repo" EPEL e RPMforge.
Personalmente, non ho ancora mai fatto ricorso a RPMforge e il solo pacchetto che installo (o aggiorno) da ATrpms è quello relativo al Wi-Fi: mi guardo bene dall'installar, da lì, qualsivoglia altro pacchetto.
Nella pagina che t'ho linkato, troverai anche il "repo" NUX.
Da evitare (non installarli nemmeno) i seguenti "repo":
Remi Repo
NauLinux (a meno che tu non voglia far tutto in cirillico)
Un repo importante (dal quale ti suggerisco di installare VLC Media Player, con tutti i pacchetti che si porta dietro) è quello di LinuxTECH.
Il "repo" PUIAS conta specialmente perchè include pacchetti di uso prettamente "scientifico"; se non ti interessa più di tanto "fare scienza" col tuo Scientific Linux, puoi anche farne a meno (io, ovviamente, lo uso, invece, proprio per giovarmi delle sue risorse d'ambito "scientifico": è anche per questa ragione che ho installato SciTux).
Provvedi a DISABILITARE "di default" tutti quanti i repo TRANNE quelli "principali" (quelli il cui elenco trovi in un mio post precedente di questa stessa "discussione"). Questo, per evitarti il rischio di incasimarti ilò Sistema cliccando avventatamente su qualche improvvido aggiornamento da un "repo" sbagliato.
Puoi installare sempre -e con la massima tranquillità- gli aggiornamenti che provengono dai "repo principali" (inclusi quelli relativi alla "rolling", naturalmente).
NON puoi fare lo stesso con gli altri "repo": dovrai selezionare.
EPEL, per esempio, va bene, ma devi stare attento a due cose: NON installare (né aggiornare) mai VLC Media Player da EPEL e NON installare (o aggiornare) mai il pacchetto libmodplug da EPEL: tieni entrambi questi pacchetti nelle versioni che ti vengono da LinuxTECH.
Per i browsers: hai già Firefox. Puoi installare (da EPEL) anche Seamonkey.
Inoltre, puoi tranquillamente instalalre anche Opera: si tratta di andare sul sito di Opera e scaricare la versione "per Linux" (in specifico, quella per Red Hat [che è, poi, la stessa che c'è per CentOS]). Salvi il pacchetto sul tuo PC e poi ci clicchi sopra col tasto DESTRO del mouse e scegli la voce "apri con l'instalaltore di pacchetti". verranno controllate le dipendenze e, poi, ti verrà chiesta la password di root: forniscila. Il resto dell'installazione avverrà in automatico.
Per disabilitare "di default" un Repository, bisogna entrare "come root" nella cartella:
/etc/yum.repos.d
Ci troverai svariati files, ciascuno dei queli concerne un "repo".
Aprili con leafpad (essendo tu, con Thunar, "come root", anche con Leafpad ti troverai ad essere root) e accertati che stia scritto, accando alle voci "enabled" uno zero, così:
enabled=0
... se trovassi, invece enabled=1, significa che quel "repo", di default, è abilitato già all'apertura di yum e di yumex. Se non vuoi che sia così, sostituisci al numero 1 il numero zero.
Terminata l'ispezione (e apportate le eventuali modofiche per rendere "non-abilitato" il repo in oggetto), rammenta di "salvare" il file e poi passa al file successivo.
Lascia abilitati "di default" solo e unicamente i repo che ti ho indicato come "principali" (quelli di cui t'ho scritto l'elenco in un mio precedente post di questa Discussione).

In questo modo, quando aprirai Yumex avrai dinnanzi a te soltanto gliu aggiornam enti che NON possono farti alcun danno (potrai selezionarli ed installarli senza nessun problema).
Di tanto in tanto, poi, quando vorrai, potrai abilitare questo o quel "repo" aggiuntivo (temporaneamente) direttamente attraverso l'interfaccia di Yumex, e verificar se ci sono aggiornamenti ulteriori (rigorosamente "da controllare", PRIMA di procedere ad applicarli!)...
Infine, se hai una scheda video ATI, dovresti trovare i drivers in ElRepo (uno dei repo" predenti nella pagina web che t'ho linkato). Non rammento se ci siano anche quelli per NVIDIA, onestamente, ma... fare una verifica non ti costa niente.
Sappi che puoi avere anche Google Earth (c'è da installare un apposito repo e anche da scaricare il file rpm di installazione, ovviamente).

Alcuni "repo" (quello di Nux, per esempio, se la memoria non m'inganna) richiedono che anche quello di EPEL sia abilitato, per funzionare bene.
Stai ben attento a NON "aggiornare" da EPEL, comunque, il pacchetto denominato "libmodplug" (la versione di EPEL crea problemi di compatibilità con altri pacchetti; la versione di LinuxTECH non crea, inaveca, nessunissimo problema di compatibilità).
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#7
Oggi vedrò di fare delle ricerche sui repo ed i pacchetti che mi servono. Già Wine è a posto, e ho seguito le tue indicazioni sui repo da tenere, compresi quelli che la rendono rolling. Non ho nessuna intenzione di pasticciare con pachetti & c.., ho già dovuto reinstallarla perchè qualche repo "testing" era andato in conflitto.....!!!!!!
Adesso volevo installare sullo stesso disco (136 GB), oltre a SciTux e PC-BSD 9 .1 anche Fedora 17, ma ad un primo tentativo mi risponde che non c'è spazio libero.
SciTux ho lasciato si installasse da solo su una partizione di circa 50 gb e quindi in LVM con una partizione di circa 500 mb per il boot; PC invece è installato con ZFS. Tutte e due sono primarie.
Adesso avrei una partizione, sempre primaria, di circa 30 gb x Fedora.
Se non mi sbaglio un disco può avere massimo 4 partizioni primarie o 3 primarie ed 1 estesa.
I boot di SciTtux e PC corrispondono a primarie, ma l' LVM e Zfs???
Cita messaggio
#8
Oggi, avviando il computer con SciTux mi ha dato "/dev/sda1:INCONSISTENZA INASPETTATA: ESEGUIRE fsck manualmente".
Cita messaggio
#9
ZFS è da considerarsi PRIMARIA (come Partizione, intendo). PC-BSD va sempre su Partizione Primaria.
Per SciTux (lo chiamo con questo "nomignolo", il mio Scientific Linux), il messaggio ti avverte di seri problemi di file-system, tali da richiedere un intervento "manuale", ma non so ipotizzarne (di tali problemi, intendo) la possibile ragione.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#10
Ma allora ho 3 partizioni primarie,e LVM??
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)