Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Si deve pagare una licenza di Ubuntu per le aziende?
#1
Salve a tutti,
sembrerà una domanda banale ma, girando in lungo e in largo la rete, non ho trovato una risposta esauriente.
Entusiasmato per la gratuità di Ubuntu ho cominciato a parlarne con amici e conoscenti. Uno di questi mi ha informato che in Italia, le aziende, non possono utilizzare software gratuito, sono obbligati ad avere una fattura di acquisto.
Sinceramente la cosa mi sembra fantascientifica ma meglio sincerarsi, come stanno effettivamente le cose dal punto di vista fiscale?
Se nelle risposte vi sono citazioni o altro, ben venga.
Grazie

EDIT esabatad: spostato in Consigli legali di informatica, mi sembra più appropriato
Cita messaggio
#2
Più che in Consigli Legali io sarei per spostarla in Ipotesi Fantascientifiche.

Se una cosa è gratis è gratis, sennò bisognerebbe farsi fatturare anche l'aria respirata dagli impiegati.
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png] Parole !
Mai che se ne trovino due uguali !
Cita messaggio
#3
Sad
Cita messaggio
#4
Bene, sono contento di avervi reso il pomeriggio più allegro.
Grazie.
Cita messaggio
#5
(13-10-2014, 13:28 )romerservice Ha scritto: Bene, sono contento di avervi reso il pomeriggio più allegro.
Grazie.

ciao romaservice, nessuno voleva fare ilarità sul tuo post, solo che le tua domanda anche se legittima, portava ad alcune considerazioni.
capisco che in un'attività al giorno d'oggi la paura di muoversi, come muoversi spaventa sempre ( possibile non ci sia una tassa? la prima cosa che mi viene in mente... ) comunque consiglia pure i tuoi amici di andare tranquilli.
se poi si tratta di installare in aziende con programmi particolari per esigenze particolari, canonical sicuramente a pagamento sarà lieta di intervenire.
Cita messaggio
#6
Assolutamente la mia ilarità non era da considerare nei tuoi confronti, romerservice.
Comunque per approfondire un pò.
http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?t=277722
Cita messaggio
#7
Allora, non bisogna confondere il Software Libero col software free (gratuito ma proprietario).

Alcuni programmi proprietari, sono forniti in versione gratuita solo per uso personale e quindi una azianda non può utilizzarli se non acquistando una regolare licenza d'uso.

Nel caso di Ubuntu, invece, parliamo di software libero e quindi puoi installarlo come e dove vuoi, aziende comprese ed in quante macchine vuoi. Nessuno potrà dirti nulla.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)