Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Spazio insufficiente?
#1
Spero di non aver sbagliato sezione, sarebbe mortificante!
Il problema è questo: da ieri il pc mi segnala che sul computer ho meno di un Gb di spazio libero per cui non mi si chiude correttamente.
Esaminando il disco mi risultano quasi 3 Gb liberi; ho visto con Gparted ed il risultato è quello dell'allegata schermata; ho provato a liberare spazio ma senza esito positivo.
Aggiungo, per amor del vero, che ho installato su virtualbox windows 7 e da qualche giorno su quel sistema ho installato alcuni programmi che adesso ho rimosso; in effetti la cartella Virtualbox VM mi risulta di 15 gb mentre prima occupava circa 10 gb.
Come faccio a liberare spazio?
Grazie a tutti


Allegati Anteprime
   
Sconosco l'inglese e mi rifiuto di impararlo
Da solo avrò un'idea, in due potremmo averne tre, in tanti troveremo la soluzione migliore
Buona vita a tutti Heart
Cita messaggio
#2
Come hai fatto a riempire così tanto un sistema Linux???
Immagino già che tutti i tuoi dati, almeno i più pesanti (video, foto, immagini iso etc...), siano altrove.
Al sistema installato in VBox quanto hai destinato di HDD? è dinamico o fisso?

Consiglio:
quando installi un sistema in VBox hai la possibilita di creare l'hdd virtuale (che altro non è che un file .vdi [mi pare]) in un'altra partizione con un duplice vantaggio:

1. non occupi spazio nella root del sistema in uso
2. se hai il multiboot puoi ricreare la macchina virtule semplicemente destinando la posizione dell'hdd virtuale già creato in precedenza

Se pensi che il responsabile sia VBox cancella la macchina virtuale e ricrea utilizzando come percorso per l'hdd virtuale un'altra partizione più capiente.

Ad onor del vero, immaginando la scocciatura che avrai nel reinstallare la macchina e riconfigurarla, esiste un metodo più o meno laborioso per spostarla di posizione senza perdere le configurazioni ... se ti necessita cerco di recuperare la guida.

Saluti,
tumbler
Cita messaggio
#3
(07-06-2013, 08:35 )tumbler Ha scritto: Come hai fatto a riempire così tanto un sistema Linux???
Immagino già che tutti i tuoi dati, almeno i più pesanti (video, foto, immagini iso etc...), siano altrove.
Al sistema installato in VBox quanto hai destinato di HDD? è dinamico o fisso?

Consiglio:
quando installi un sistema in VBox hai la possibilita di creare l'hdd virtuale (che altro non è che un file .vdi [mi pare]) in un'altra partizione con un duplice vantaggio:

1. non occupi spazio nella root del sistema in uso
2. se hai il multiboot puoi ricreare la macchina virtule semplicemente destinando la posizione dell'hdd virtuale già creato in precedenza

Se pensi che il responsabile sia VBox cancella la macchina virtuale e ricrea utilizzando come percorso per l'hdd virtuale un'altra partizione più capiente.

Ad onor del vero, immaginando la scocciatura che avrai nel reinstallare la macchina e riconfigurarla, esiste un metodo più o meno laborioso per spostarla di posizione senza perdere le configurazioni ... se ti necessita cerco di recuperare la guida.

Saluti,
tumbler
Carissimo in primis grazie per la risposta.
Se mi avessi chiesto di reinstallare ubuntu ti avrei risposto che lo avrei fatto volentieri ma win no, mi ci vuole troppo tempo e poi lo uso adesso solo per due applicazione: una banca dati ed una versione gratuita di abbyy fine reader.
Si in effetti quando ho installato la macchina virtuale ho dato come spazio dinamico ma non ricordo ci fosse la possibiltà di installarla su altra partizione e visto che il problema persiste dimmi quale è la strada più semplice: disinstallare la macchina virtuale ed installarla con disco su altra partizione o spostare come indicavi? Io sarei per lo spostare la cartella virtualbox VMS magari sulla partizione logica chiamata "ACER" (nome usato per comodità di collegamento ipertestuale realizzato tempo fa su un pc acer) ma non saprei poi come far avviare correttamente la macchina virtuale; tieni conto che non sono un esperto di pc!
Grazie per l'aiuto che vorrai/vorrete fornirmi!
Sconosco l'inglese e mi rifiuto di impararlo
Da solo avrò un'idea, in due potremmo averne tre, in tanti troveremo la soluzione migliore
Buona vita a tutti Heart
Cita messaggio
#4
Per lo spostamento trovi le videoguide:

http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33

In particolare la guida n. 7
Cita messaggio
#5
Inrealtà credo che il processo si sia molto velocizzato a ragion del fatto che da VBox 4.1.6 hanno implementato la funzione esporta ed importa ... tuttavia io ho sempre seguito questa guida http://matadeveloper.wordpress.com/2011/...rtual-box/ con esito positivo.
Cita messaggio
#6
Scusatemi ma prima di procedere vorrei dei chiarimenti. Devo spostare la macchina virtuale sulla partizione denominata "ACER" (la più capiente che ho attualmente vedi immagine postata) e ho due dubbi: acer è partizione logica e non primaria; l'avvio della macchina deve avvenire sempre da ubuntu 12.04 che come vedete è installato su /dev/sda3; ora sono dubbioso su quale guida utilizzare ma prima chiaritemi i superiori dubbi.
Sconosco l'inglese e mi rifiuto di impararlo
Da solo avrò un'idea, in due potremmo averne tre, in tanti troveremo la soluzione migliore
Buona vita a tutti Heart
Cita messaggio
#7
(07-06-2013, 09:41 )nicolo74 Ha scritto: ... ho due dubbi: acer è partizione logica e non primaria
Nessun problema ... non fa differenza!


(07-06-2013, 09:41 )nicolo74 Ha scritto: l'avvio della macchina deve avvenire sempre da ubuntu 12.04 che come vedete è installato su /dev/sda3;
Non ho modo di vedere le guida del prof. ma in ogni caso non c'è alcun problema ... avviando la macchina da Ubuntu 12.04 punterà al percorso indicato ... che nel tuo caso sarà la partizione ACER


(07-06-2013, 09:41 )nicolo74 Ha scritto: ora sono dubbioso su quale guida utilizzare ma prima chiaritemi i superiori dubbi.
Non devi per forza scegliere ... prova con una e se non riesce prova con l'altra ... sempre che non siano uguali.

Cosa importante non cancellare gli attuali file creati per non perdere l'installazione e la configurazione di windows seven.

Tuttalpiù rinomina le cartelle.

A memoria ti direi che devi:

1. crearti una cartella di comodo nella partizione ACER es. .virtualbox in un percorso a tua scelta /sdax/quello/che/vuoi/.virtualbox

2. spostare i file creati dall'attuale macchina ... li trovi nella cartella /home/tuoutente/.virtualbox/nomemacchina

3. reindirizzare il file xml

N.B. la partizione che destini per ospitare l'hdd virtuale (ACER) dovrà essere montata prima di avviare la macchina altrimenti non troverà il percorso


Saluti,
tumbler
Cita messaggio
#8
Con tutto il rispetto caro tumbler ma la cartella .virtualbox contiene file poco estesi, quella veramente "pesante" è la cartella Virtualbox.VMs (15gb); quale devo spostare e copiare?
Sconosco l'inglese e mi rifiuto di impararlo
Da solo avrò un'idea, in due potremmo averne tre, in tanti troveremo la soluzione migliore
Buona vita a tutti Heart
Cita messaggio
#9
(07-06-2013, 09:59 )nicolo74 Ha scritto: Con tutto il rispetto caro tumbler ma la cartella .virtualbox contiene file poco estesi, quella veramente "pesante" è la cartella Virtualbox.VMs (15gb); quale devo spostare e copiare?
Ok ora è chiaro ... la cartella .virtualbox contiene i file di configurazione del software installato ... non va copiata ... quella che devi copiare è l'altra ... in quanto contiene l'hdd virtuale ... pensvo che fosse tutto dentro .virtualbox
Cita messaggio
#10
Una volta copiata su altra partizione rinominala a piacere la precedente ... clicca sulle impostazioni della macchina virtuale e cerca la sezione inerente alla gestione dei dischi rigidi ... li cambia il percorso di destinazione ... nelle ultime versioni di VBox potrebbe essere sufficiente!

Fai sapere!
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)