Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ubuntu 12.04 - Ancora non ci siamo
#1
Information 
Ciao a tutti
sarà che forse sono l'unico ad aver trovato "l'eccellenza" in ubuntu 10.10, sarà che ognuno giustamente vive il PC in modo diverso, sarà che sono una persona che cambia le vecchie abitudini solo se ne vale davvero la pena, sarà.... Installo Ubuntu 12.04 dopo aver letto ovunque che presenterà la vecchia sessione accanto ad Unity, non è stato così. Unity (SECONDO ME) è inutilizzabile, dispersivo e poco produttivo, ancora non capisco perchè i software installati sul pc (Parlo di decine di software non firefox per facebook e pidgin per il resto) si debbano cercare anzichè lanciare... perchè lo spazio utile viene utilizzato dal software proposto anzichè da quello installato... non so... ci rinuncio proprio per almeno millemila motivi. Installo Gnome Shell, decisamente molto più utilizzabile di Unity, volendo si potrebbe anche tenere, ma... finalmente leggo la sessione Gnome-Classic, non resisto. Avvio, istallo i programmi, personalizzo... c'è un po' da rimettere insieme temi per le finestre, per le icone ecc., ma per il resto nulla di che... eh si, decisamente molto meglio. Mi ritrovo però un PC pieno di robaccia che non serve, librerie e dipendenze infinite, Seguo una guida per estirpare completamente Unity. Installo Ubuntu Tweak (per me indinspensabile ai soli fini della pulizia del sistema) e da li cominciano i problemi. Si porta dietro compiz, che nonostante tutti i modi possibili di non farlo partire all'avvio, non c'è speranza. Si apre il desktop senza decorazioni delle finestre, utlizza il tema che vuole lui, non gestisce bene gli effetti grafici (e molti altri disagi). Rimuovo compiz (rimuove anche Ubuntu Tweak) ed il risultato non cambia. Imposto allora come applicazione d'avvio il comando metacity --replace, ridandomi così un desktop pulito e di nuovo utilizzabile e personalizzabile. Ma (eh si, c'è sempre un "ma", altrimenti sarebbe Windows arrossire ) soltanto all'avvio menu e cartelle si aprono in tempi decisamente non accettabili.
Butto via tutto (mi viene il pensiero di passare a Mint o KDE) ma, alla fine mi viene un'ideona: e se rifaccio il tutto partendo da Xubuntu??? (non vogliatemene male ma l'ho fatto davvero arrossire ) meglio sorvolare. Allora li mi rendo conto che è inutile perdere ore ed ore a sistemare una distro, ci sarà sempre qualcosa che non andrà a buon fine o qualche compromesso da deglutire con rassegnazione. Quindi, per chi volesse una UBUNTU 10.10 come me e non aver problemi, la strada da seguire è questa:
Installare Ubuntu in versione minimal (ora si chiama mini.iso), installare successivamente GDM (installerà anche Unity ma facilmente rimuovibile mediante sudo apt-get remove unity ) e poi Gnome-Shell. La prima cosa da fare successivamente è quella di installare l'Ubuntu Software Center e quindi da li il Supporto per le Lingue ed Driver Aggiuntivi. Ora è possibile accedere ad una sessione di Gnome-Classic veramente decente e pienamente funzionante e personalizzabile mediante l'installazione di qualsiasi tema o tweak. L'unico problema che ritorna è quello dell'installazione di compiz da parte di Ubuntu Tweak, che non riesce a capire proprio che io voglio tenere Metacity. Per non rilanciare di nuovo Metacity --replace all'avvio, installo il gestore delle configurazioni di compiz dal quale levo le spunte a tutte le voci tranne quella di Decorazione Finestre alla quale come comando sostituisco quello predefinito o da lui stesso modificato con metacity --replace. Rimuovo il gestore di compiz e tutto quello che lo riguarda tranne la dipendenza di Ubuntu Tweak, riavvio il sistema e finalmente si può ricominciare ad essere produttivi. L'unico problema è che impostando l'accesso automautico non si avvia più GDM, ma spero si risolva presto.
scusate lo sfogo e la lunghezza del post, ma spero di essere stato d'aiuto a qualcuno.
a presto
Rocco
Cita messaggio
#2
Per entrare senza effettuare il login, prova a dare uno sguardo:

http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33
Cita messaggio
#3
Gent.mo Professore
grazie per le tempestive risposte, come sempre.
Infatti mi sa che domani mi dedicherò alla sostituzione di gdm con lightdm.
Effettivamente dovrebbe funzionare molto meglio.
Terrò aggiornato.
a presto
Rocco
Cita messaggio
#4
Grazie Professore
sostituito gdm con lightdm ed impostando l'accesso automatico mi ritrovo finalemnte dentro senza effettuare il login.
Un solo problema: ora l'indicatore non mi riporta più l'icona audio, e l'indicatore completo è inguardabile in quanto riporta elementi che non mi interessano ed in più non è possibile inserire le indicazioni meteo nell'orologio. Qualche suggerimento?
Cita messaggio
#5
Ciao! Condivido in parte il tuo disappunto dirò un eresia ma mi ricorda la fine di xp e l'entrata in campo di Vista che sembrava troppo "easy" e le lotte per utilizzarlo, chissa se canonical si ravvederà nella sua politica di un sistema simile su più piattaforme (Tablet, phone, Desk, notebook).
Ma forse non tutto il male non viene per nuocere, pensa che tutti gli sforzi per rendere "usabile" il sistema porta a te conoscenza.
Pc: Intel i5 64Bit 8gb
Scheda Video: Nvidia Geforce GTX550 Ti in dual monitor
Linux : Ubuntu 12.04 plus remix 64bit 12.10 64bit plus remix
Tablet Arnova 10b G3 Android 4.03
Cita messaggio
#6
concordo pienamente con quello che dici, ma lo penso ora perchè un po' di fattori mi permettono di sperimentare e di conoscere... Ma se fossi stato un impiegato pigro e sul PC mi trovassi Ubuntu con Unity? E se fossi un utente pigro (97%) che non ha la voglia di conoscere e sperimentare? E se fossi.... Insomma, i sistemi windows anche se subiscono profonde modifiche non cambiano in usabilità... cioè, i problemi sono dei tecnici installatori, non di chi clicca sul menu start e fa partire il programma desiderato. Mi spiego meglio: in un desktop Unity, devo aprire la dash, cliccare nell'are programmi, filtrare per tipo dove alla fine mi vengono visyualizzati 3 e dico 3 programmi a caso tra quelli installati nella stessa categoria, e 3/4 di monitor sotto mi riportano le applicazioni disponibili al download... allora nella dash ci devo srivere Primus per "cercare" primus, poi una volta trovato lo avvio... Poi stessa solfa per draftsight... poi apri un terminale... poi apri una cartella... e se non ricordo il none del programma da aprire? insomma, infiniti clik di mouse e tante pressioni sulla tastiera per avere alla fine 2 cartelle affiancate con i file di lavoro ed un paio di programmi? credo sia assurdo solo al pensiero... monitor da 22 e 24 pollici che riportano a schermo una manciata di icone enormi... non mi va proprio giù... certo si potrebbero creare dei lanciatori nel pannello ma, sul mio pc ho appena contato 62 applicazioni di uso frequente. Unity non lo vedo il futuro del desktop, e se non ritorna l'elenco finestre nel pannello inferiore neppure Gnome-Shell. Anche installare un'applet per lanciare un menu classico è solo una soluzione tampone. Navigare in rete è una cosa semplicissima con questi DE, ma interagire tra programmi diversi, scambiare file tra cartelle, utilizzare un programma per visualizzare un qualcosa mentre con un altro la si sta descrivendo ad esempio diventa un'impresa... Unity mi piacerebbe sul mio telefonino ma non sul mio PC. Non me ne vogliate se non riesco a mandarla giù. Comunque alla fine volevo solo dire una cosa, cioè che se Canonical o chi per essa prendesse una *.buntu e ci integrasse Gnome-Shell non ci sarebbero più problemi di conflitti e crash di sistema rispetto alle distro fatte in casa come la mia. Io prima di Ubuntu 10.10 ho sempre utilizzato Mandriva, che in versione DVD mi permetteva di installare il DE che più mi piaceva...
a presto
Rocco
Cita messaggio
#7
@GoLive: qualche mese fa la pensavo esattamente come te, adesso mi sono ricreduto. Exclamation
Unity nella versione di Ubuntu 11.10 non mi faceva impazziere granché, molto meglio la Shell di Gnome 3. Adesso invece, dopo averne scoperto le funzionalità, ho cambiato parere. Ti spiego perché.
Ho tutto sotto mano: browser, email, client facebook e chat, i programmi della barra li lancio o con un click o con Super + tasto numerico, gli altri programmi che mi servono li lancio velocemente premendo Super e digitando in un istante il nome del programma, dato invio si lancia all'istante e cambiare desktop è un giochetto premendo Ctrl + Alt + freccetta destra o sinistra. Assonnato
Unity è diventato fin troppo comodo così. Non ho ancora provato l'ultima relese della Shell di Gnome 3, ma come avrai notato, si somigliano parecchio (almeno, questa è la mia impressione).Huh
Certo, non è perfetto e non a tutti va bene, ma credo che Xfce sia un ottimo ripiego, se si preferiva Gnome 2.32. Dato che non è più sviluppato questo ramo, unito alla Shell che non era di gradimento a Canonical, hanno fatto sì che prendessero una strada tutta loro.
A me piace, ma De gustibus non disputandum, ognuno scelga in base alle proprie preferenze. Exclamation

M1rr0r92 Idea
Cita messaggio
#8
Effettivamente si nota che Unity e Gnome-Shell sono lontani parenti, ma Gnome Shell sta qualche passetto avanti in quanto ritengo sia molto ma molto più utilizzabile. Lo so che i nomi dei programmi si digitano in un attimo, ma un attimo a digitarne uno, un attimo per n'altro etc. sommano un mucchio di tempo. Le note positive che dai ad Unity le si possono dare anche ad una shell classica. Resta poi il fatto che sia tutto macro, tutto enorme... non fa proprio pensare ad uno smartphone da 26 pollici. Beh, resta sempre un mio pensiero, per carità, ma da quanto leggo in rete vedo di non essere solo. La domanda più posta da tutti è la stessa: ma quanto ........ costa darci un desktop vuoto e 2 pannelli BEN integrati???
a presto
Rocco
Cita messaggio
#9
Attualmente sto usando ubuntu 12.04, con il classic menù indicator mi sono messo l'anima in pace, unity non mi nuoce più di tanto, anzi non mi dispiace lanciare i miei programmi preferiti dal launcher, se solo potessi modificare unity a mio piacimento son sicuro che unity diventerebbe un punto di forza anzichè pomo della discordia.
francateeerrrrr mi hai bidonato Sad avevi promesso di modificarmi unity, avevo persino comprato 3 barilotti di birra e 4 pizze ma invano. SadSadSadSad
Cita messaggio
#10
A poter modificare Unity la farei diventare Gnome Shell col pannello inferiore Sad
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)