Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ubuntu 12.04 Precise Pangolin: arriva “GNOME Classic” in GTK3 (modalità fallback)
#1
Ora si inizia a ragionare ottima notizia almeno credo http://www.chimerarevo.com/2012/02/12/ub...-fallback/
Cita messaggio
#2
Da quello che vedo è nettamente migliore rispetto all'attuale. Ma preferisco le innumerevoli possibilità di Unity. Exclamation
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#3
(12-02-2012, 19:32 )francater Ha scritto: Da quello che vedo è nettamente migliore rispetto all'attuale. Ma preferisco le innumerevoli possibilità di Unity. Exclamation
Francater la cosa più importante è che ognuno possa aver liberta di scelta perchè è molto importante questo e canonical l'ha capito, mai caplestare questi principi, se a te piace unity non ti biasimo a ognuno la sua interfaccia rpeferita e tutti felici e contenti.
Cita messaggio
#4
Certo, è quello che ho sempre sostenuto.
Ma nessuna Distro ha mai obbligato qualcuno a fare ciò che non vuole. E' la peculiarità di GNU/Linux ad impedirlo. Canonical o Red Hat o qualsiasi altra società può non mettere per default un programma sulla sua distro, ma questo non potrà mai impedire agli utenti di installarlo.
Ubuntu aveva Gnome come DE predefinito, ma ciò non voleva dire che gli amanti di xfce o kde o lxde non potessero installarlo. Exclamation
Poi è passata a Unity e con l'arrivo di wayland probabilmente è stata una buona mossa. Ma nessuno potrà vietare all'utente di installare Gnome o KDE o altri Desktop Environment.
La scelta di Canonical è stata criticata tanto, ma in realtà non ha obbligato nessuno ad usare Unity, come le altre distro non obbligano ad usare i loro DE predefiniti.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#5
La libertà di utilizzo non è ciò che intendi ma deve essere all'interno di ubuntu stessa, a canonical non fa piacere se ci sono più utenti nelle sue derivate che nella distro ufficiale, sono cose sostanzialmente diverse, questa è una mossa per recuperare il terreno perso, la liberta di scelta sulle derivate la ritengo solo una dipersione di risorse alla comunità che non aggiungono sostanza ma solo condimento ad un sugo mal riuscito.
Cita messaggio
#6
(12-02-2012, 20:37 )procton771 Ha scritto: La libertà di utilizzo non è ciò che intendi ma deve essere all'interno di ubuntu stessa, a canonical non fa piacere se ci sono più utenti nelle sue derivate che nella distro ufficiale, sono cose sostanzialmente diverse, questa è una mossa per recuperare il terreno perso, la liberta di scelta sulle derivate la ritengo solo una dipersione di risorse alla comunità che non aggiungono sostanza ma solo condimento ad un sugo mal riuscito.

Non sta scritto da nessuna parte che il condimento di ubuntu sia migliore di quello delle sue derivate , anzi non lo è affatto , come del resto vale anche per le derivate delle altre distribuzioni principali , le derivate da sempre nascono per coprire le carenze della distribuzione da cui derivano Se windows fosse Opensource a livello SO di derivate ne avrebbe un' infinità , e non sarebbero affatto risorse sprecate. A distruggere la risorsa umana è la sua monopolizzazione e standardizzazione , non la sua libera capacità di poter sviluppare proprie idee.
Ubuntu nella miriade di tutte le distribuzioni a cui da origine , è la peggiore di tutte, anzi diciamolo pure senza peli sulla linigua è la peggior distribuzione linux in assoluto. Su lato vulnerabilità , peggio di cosi neanche microsoft ,da sempre colabrodo per eccellenza.
Che poi a nessuna distro faccia piacere perdere terreno , non ci son dubbi , non lo fa ad ubuntu come non lo fa a nessun' altra , goder dei propri mali
sarebbe masochismo
Cita messaggio
#7
Fedora quanti DE ha nella sua iso? e Mandriva? o Red Hat o PCLinuxOS.
Ognuna di queste distro installa un DE di Default. Ma nessuno vieta che l'utente lo cambi, se voglio Fedora con KDE scarico lo Spin con KDE, ma la iso ufficiale è con Gnome. (http://fedoraproject.org/it/get-fedora-options#desktops). Mandriva ha KDE come predefinito (http://wiki.mandriva.com/en/2011.0_Notes...vironments). Mint usa Gnome 3 e così via.
Nessuna di loro obbliga ad usare il DE predefinito proprio come non lo fa Canonical. Per tutto questo, se non c'è libertà in Ubuntu, allora allo stesso modo non ce ne è nelle altre.
L'unica cosa che la differenzia è che ha creato un DE differente dagli altri, un DE unico che, come ogni novità, trova chi è a favore e chi contro.
Le derivate di Ubuntu sono appunto derivate e quindi spinte da motivi propri ed interessi differenti. Ed è giusto che esistano proprio in ragione della libertà.

A me non piace KDE, non mi è mai piaciuto per quella sua vaga somiglianza con explorer di windows (barra in basso e pulsante menu) e per la sua "pesantezza", ma non per questo penso che le distro che lo adottano limitano la mia libertà. Se amo quella distro e la voglio usare, installerò il DE che più mi aggrada.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#8

A me non piace KDE, non mi è mai piaciuto per quella sua vaga somiglianza con explorer di windows (barra in basso e pulsante menu) e per la sua "pesantezza", ma non per questo penso che le distro che lo adottano limitano la mia libertà. Se amo quella distro e la voglio usare, installerò il DE che più mi aggrada.
[/quote]

Premesso che la barra applicazioni di win7 è sviluppo del team di kde in conto microsoft e lo è tuttora anche per windows 8 , non c' è di conseguenza nulla di strano nella loro sia pur vaga somiglianza.
Comunque in linux fra kde e gome il più pesante è gnome , e fatta eccezione il periodo di transizione da kde3.10 a kde4 fino alla 4.4 lo è sempre stato . Gnome 3 riporta il suo divario allo stesso livello in cui erano gnome2.x e kde3.x , con kde4.8 un buon ed abbontante 30% di peso in meno. Kde mantiene il vandaggio di essere ampiamente molto più modulare , in ordine di peso più leggero di kde è XFCE4 , per scendere poi sempre più con gli ultraleggeri.
Cita messaggio
#9
(12-02-2012, 23:20 )francater Ha scritto: Fedora quanti DE ha nella sua iso? e Mandriva? o Red Hat o PCLinuxOS.
Ognuna di queste distro installa un DE di Default. Ma nessuno vieta che l'utente lo cambi, se voglio Fedora con KDE scarico lo Spin con KDE, ma la iso ufficiale è con Gnome. (http://fedoraproject.org/it/get-fedora-options#desktops). Mandriva ha KDE come predefinito (http://wiki.mandriva.com/en/2011.0_Notes...vironments). Mint usa Gnome 3 e così via.
Nessuna di loro obbliga ad usare il DE predefinito proprio come non lo fa Canonical. Per tutto questo, se non c'è libertà in Ubuntu, allora allo stesso modo non ce ne è nelle altre.
L'unica cosa che la differenzia è che ha creato un DE differente dagli altri, un DE unico che, come ogni novità, trova chi è a favore e chi contro.
Le derivate di Ubuntu sono appunto derivate e quindi spinte da motivi propri ed interessi differenti. Ed è giusto che esistano proprio in ragione della libertà.

A me non piace KDE, non mi è mai piaciuto per quella sua vaga somiglianza con explorer di windows (barra in basso e pulsante menu) e per la sua "pesantezza", ma non per questo penso che le distro che lo adottano limitano la mia libertà. Se amo quella distro e la voglio usare, installerò il DE che più mi aggrada.

Siamo di pareri discordanti finiremo per fare discorsi triti e ritriti, qui si discute dell'ottima mossa di canonical che riconoscendo il suo errore ha posto rimedio offrendo un desktop alternativo, la libertà di cui parli non fa bene alla diffusione linux , ma forse perchè cerchiamo 2 cose diverse e quindi è giustificata l'incomprensione Smile
Cita messaggio
#10
(13-02-2012, 00:07 )procton771 Ha scritto:
(12-02-2012, 23:20 )francater Ha scritto: Fedora quanti DE ha nella sua iso? e Mandriva? o Red Hat o PCLinuxOS.
Ognuna di queste distro installa un DE di Default. Ma nessuno vieta che l'utente lo cambi, se voglio Fedora con KDE scarico lo Spin con KDE, ma la iso ufficiale è con Gnome. (http://fedoraproject.org/it/get-fedora-options#desktops). Mandriva ha KDE come predefinito (http://wiki.mandriva.com/en/2011.0_Notes...vironments). Mint usa Gnome 3 e così via.
Nessuna di loro obbliga ad usare il DE predefinito proprio come non lo fa Canonical. Per tutto questo, se non c'è libertà in Ubuntu, allora allo stesso modo non ce ne è nelle altre.
L'unica cosa che la differenzia è che ha creato un DE differente dagli altri, un DE unico che, come ogni novità, trova chi è a favore e chi contro.

A me non piace KDE, non mi è mai piaciuto per quella sua vaga somiglianza con explorer di windows (barra in basso e pulsante menu) e per la sua "pesantezza", ma non per questo penso che le distro che lo adottano limitano la mia libertà. Se amo quella distro e la voglio usare, installerò il DE che più mi aggrada.

Siamo di pareri discordanti finiremo per fare discorsi triti e ritriti, qui si discute dell'ottima mossa di canonical che riconoscendo il suo errore ha posto rimedio offrendo un desktop alternativo, la libertà di cui parli non fa bene alla diffusione linux , ma forse perchè cerchiamo 2 cose diverse e quindi è giustificata l'incomprensione Smile

Le derivate di Ubuntu sono appunto derivate e quindi spinte da motivi propri ed interessi differenti. Ed è giusto che esistano proprio in ragione della libertà.

Questa fa parte della liberta pèr la quale linux esiste , non esiste per servire pappe precotte a chi non vuol usare il cervello , a non far bene alla diffusione di linux e dell' opensource in genere è , l' imbecillità e l' ignoranza di massa , non la liberta di poter essere creativi con il cervello proprio e no con quello degli altri.
E con questo nulla da recriminare sulla mossa di canonical , altro no fa che porre rimedio a una mossa che gli si è dimostrata errata e ritorta contro . Non ha comunque inventato nulla di nuovo ,l' acceso in classic mode Gnome 3 da login manager .lo ha sempre avuto disponibile .


Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)