Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ubuntu con partizionamento automatico
#1
Ciao in questi giorni dopo aver formattato il mio hd causa blocco di vista sto installando windows 7 e ubuntu 11.10.Pensavo di procedere con un partizonamento automatico(piu veloce) e di installare quindi prima windows7 e poi ubuntu 11.10(opzione installa accanto ad altri sistemi operativi).Guardando un video sul partizonamento automatico del prof.Cantaro ho visto pero che il prof afferma che questa procedura è valida solo per XP e non per windows7.Potrei sapere il perche?
Io ho provato e sembra funzionare correttamente(anche con windows7) anche se tale procedura non prevede una partizione per i dati(che non ritengo tuttavia indispensabile).Ad ogni modo eventualmente potrei optare per un partizionamento manuale..
Vi ringrazio anticipatamente per le risposte.
Ciao
Cita messaggio
#2
La procedura è valida anche per Windows 7 (partizionamento automatico - installare accanto ad altri sistemi operativi).

Semmai consiglio il partizionamento manuale per creare una partizione DATI (in ntfs) da sfruttare con entrambi i sistemi operativi.
Cita messaggio
#3
Con un win 7 appena installato la procedura automatica può funzionare, ma in generale è rischiosa, vedi http://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/Dispo...zioneVista
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread...dowstorage
Una partizione dati separata è molto utile, si possono reinstallare i sistemi senza doversi preoccupare dei dati
Un titolo ben azzeccato attira l'attenzione degli esperti in quel campo, fa risparmiare tempo a voi, aumenta la probabilità di successo.
Cita messaggio
#4
Non è esatto patel,era un piccolo problema facilmente risolvibile riferito a vista e cmq indipendentemente che la procedura fosse automatica o manuale,con seven nessun problema.
Bilodiego
Cita messaggio
#5
prima di dire che non è esatto, rifletti bene, ho citato una guida ufficiale, se è stata fatta significa che problemi ci sono stati e parecchi, il fatto che qualche volta tutto è andato bene non significa che la procedura automatica sia sicura.

Un titolo ben azzeccato attira l'attenzione degli esperti in quel campo, fa risparmiare tempo a voi, aumenta la probabilità di successo.
Cita messaggio
#6
(17-10-2011, 20:25 )patel Ha scritto: prima di dire che non è esatto, rifletti bene, ho citato una guida ufficiale, se è stata fatta significa che problemi ci sono stati e parecchi, il fatto che qualche volta tutto è andato bene non significa che la procedura automatica sia sicura.

Appunto perchè ho letto bene la guida di ubuntu da te linkata che cita:
"In seguito all'introduzione delle shadow copy, la riduzione della partizione di Windows Vista effettuata con GParted potrebbe compromettere Windows. In questa guida sono contenute delle istruzioni utili a prevenire che ciò accada: "
ho scritto che non è esatto(ovviamente solo per come la vedo io senza nessuna pretesa)) perchè tale problematica è riferita solo alla riduzione di partizione di vista cmq poi facilmente risolvibile in vista, e qui si parlava di window 7.
Cmq sempre quando si partiziona c'è sempre il rischio che qualcosa possa andare non a buon fine , infatti si raccomanda sempre di salvare le immagini di sistema
prima di effettuare tale operazioni.
Bilodiego

Cita messaggio
#7
Diego, mi par che sia un problema (quello del rischio insito nell'utilizzare GParted per "ridimensionare" Partizioni NTFS di Windows Vista e di Windows Seven) che, benché non di frequente, si manifesta davvero... di certo, con tutta una serie di versioni di GParted... e non ci giurerei che non si possa manifestare anche con la versione attualmente più aggiornata. Si tratta di problema che attiene specificamente il "ridimensionamento" di partizioni NTFS di Vista o Seven, ma comunque il problema io direi che c'è... e se si può evitare di ficcarcisi ottenendo ugualmente i risultati voluti, direi ch'è molto meglio... Patel ha agito saggiamente, a parer mio, nell'avvisar gli Utenti del Forum.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#8
Mai pensato che Patel abbia fatto male A scrivere il suo msg . Da come la vedo io compreso la tua opinione che hai già ribadito altre volte la trovo eccessivamente allarmistica e trovo altrettanto giusto esprimere la mia opinione.Fino adesso dopo decine di usu di gparted su diversi pc, mai verificato quei problemi, e nemmeno sentito direttamente un utente che ne abbia avuti su xp e seven, quindi il fenomeno deve essere veramente raro, non è da escludere che con altrettanta rarità gli inconvenienti si possano verificare anche con altri partizionatori.
Per quello che mi riguarda continuerò usare gpartet come è spiegato nelle guide del prof.Antonio,( altrimenti sarebbero da cestinare)che già rilevava di non usare gparted ma solo esclusivamente per la partizione di vista.
Bilodiego
Cita messaggio
#9
(18-10-2011, 18:37 )bilodiego Ha scritto: Mai pensato che Patel abbia fatto male A scrivere il suo msg .
Invece di rispondere "non è esatto" bastava dire "a me non è mai capitato, non ho mai letto niente in proposito".
Prima di dire "con seven nessun problema." occorre documentarsi e non fare riferimento soltanto alla propria esperienza, sul forum di Ubuntu puoi trovare moltissimi casi in cui il ridimensionamento ha provocato il blocco di seven.
Occorre solo un po' più di umiltà, non si può sapere tutto, in fondo anche io non sono stato categorico, ho detto "Con un win 7 appena installato la procedura automatica può funzionare, ma in generale è rischiosa".
Un titolo ben azzeccato attira l'attenzione degli esperti in quel campo, fa risparmiare tempo a voi, aumenta la probabilità di successo.
Cita messaggio
#10
Tanti esperti usano gparted senza nessun problema e lo consigliano in un sacco di guide, non solo in base alla mia esperienza,Sono ancora dell'avviso che non è esatto dire che è "rischioso" riferito specificatamente a gparted ,almeno non più di quanto si partizioni con qualsiasi altro mezzo: sempre può capitare che qualcosa non vada a buon fine, cmq basta fare sempre prima l'immagine di sistema come sempre consigliato e sparisce qualsiasi rischio.
E tutte le volte che verrà scritto continuerò a ribadirlo con buona pace dei tuoi giudizi moralistici di umiltà che poco quagliano con divergenze informatiche che si dibattono.
Un cordiale saluto
Bilodiego

Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)