Consenso all'uso dei cookies

Si sono verificati i seguenti errori:
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.5 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 232 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.5 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 237 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once



SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 3 voto(i) - 3.67 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ubuntu e secure boot
#11
http://punto-informatico.it/3565888/PI/N...llman.aspx

Si sta già lavorando come dice l'articolo ad un sistema di bypass dello stesso secure boot persino da attivo usando una versione open source dell'UEFI dato da intel ...e sembra che già si sia a buon punto.
Cita messaggio
#12
Concordo con l'opinione di Stallman. Dell'UEFI si dovrebbe proprio fare a meno.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#13
(20-07-2012, 09:39 )monsee Ha scritto: Concordo con l'opinione di Stallman. Dell'UEFI si dovrebbe proprio fare a meno.

oooohhhh finalmente qualcuno l'ha detto, papale papale!!! Arrendersi

quoto monsee e stallman Exclamation
 Trasferito sul Nuovo Forum [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio
#14
E' ufficiale anche Fedora 18 avrà il supporto per il Secure Boot
http://www.lffl.org/2012/07/e-ufficiale-...porto.html.
Di questo passo Mi sa che altre distro, almeno quelle principali, si attrezzeranno in proposito,per me è una buona notizia.
C'è una stragrande maggioranza di utenti che non sa di linux e lo scoprono solo dopo aver comprato il pc con windows installato
Bilodiego
Cita messaggio
#15
Vorrei fare una piccole precisazione.

l'UEFI è un nuovo tipo di BIOS, molto più evoluto, ma non è che sia peggio, anzi. Ha molte più funzionalità.

Quello che fa discutere è la funzione SecureBoot, che è una funzionalità AGGIUNTIVA per UEFI che si sono inventati da poco.
Di per se l'UEFI non ha proprio nulla di male. E' da anni sui MAC e lo stesso si può dire dei server nelle aziende. Tutti gli ultimi server IBM hanno UEFI per gestire le periferiche, senza che si sia bisogno di SecureBoot.
Inoltre è già presente su diverse schede madri PC (senza SecureBoot).

Non facciamo confusione quindi, pensando che SecureBoot e UEFI siano la stessa cosa.

Inoltre vorrei aggiungere qualche info su SecureBoot.
Secure Boot è nato per intenti nobili, anche se non sembra.
In sostanza si vuole evitare che venga installato del software non certificato nel bootloader (virus, malware, ecc...) controllando se il software ha una chiave di sicurezza e se questa corrisponde con la lista delle chiavi consentite.
Effettivamente un malware non riuscirebbe ad installarsi, per il semplice motivo che per richiedere una chiave di questo tipo bisogna rivolgersi ad enti internazionali (Verisign per esempio), e sicuramente un programmatore di virus se rischiede una chiave di certifica per il suo "programma virus" non viene manco preso in considerazione.

Il problema è che M$ è sicura che la sua chiave verrà messa all'interno dei PC (per forza), mentre gli altri o se la fanno fare da M$ (vedi Red Hat) per essere sicuri che vada tutto, oppure se la devono fare da soli (come Ubuntu), ma con il rischio che i produttori non siano interessati ad inserirla.
insomma, una tecnologia nata per allontanare i Malware sta creando molti dubbi... basterebbe obbligare i produttori ad inserire qualsiasi chiave certificata (l'EFI è un BIOS evoluto che può collegarsi and internet per scaricare le definizioni, magari direttamente dai server Verisign), in questo modo tutti potrebbero crearsi la propria chiave senza dipendere da M$ ed essere sicuri di avere software funzionante e certificato.

In definitiva quindi il problema non è nemmeno SecureBoot in se, ma come questo verrà gestito. Speriamo che si rivedano e che migliorino questo aspetto. Smile
Cita messaggio
#16
protezione da virus e malware mmm questo in via ufficiale eheh....il secureboot va a proteggere una delle più note vulnerabilità dei winnt6 che in sostanza erano "vulnerabili" in senso locale solamente se qualcuno inseriva codice poco prima del boot del win stesso....questo fu scoperto da un paio di fratelli indiani che gli diedero il nome di vboot kit:
http://www.blackhat.com/presentations/bh...-apr19.pdf
Con Win7 i due fratellini indiani fecero uscire la 2.0 di vbootkit che resero persino open source (per quale motivo?? beh 2 anni prima avvisano MS del problema su Vista e quando fanno uscire Win7 non la correggono!!!)
http://www.nvlabs.in/vbootkit2.0-Attacki...ectors.pdf
http://news.softpedia.com/news/Windows-7...1063.shtml

Il fatto è che il medesimo giochino reso open ha permesso quasi in contemporanea la creazione sicura dei loader per attivare i vari winnt6 illecitamente...e la procedura appunto per inserire questi loader che poi risiedono in mbr è ancora la più usata per la maggiorparte dei winnt6 pirata....usare le versioni che modificano la SLIC su bios è spesso pericoloso e in pochi la scelgono davvero (nonostante sia l'unica inviolabile da MS, key in blacklist esclusa)...quindi meglio una SLIC emulata in mbr eheheh....in definitiva MS vuole solo fermare quel tipo di pirateria non ha altro motivo....anche perché quel tipo di vulnerabilità è fattibile solo in locale...ergo con Win8 l'ha blindata a quel modo....non poteva fare altrimenti perché in realtà Win8 discende da Win7 e quindi correggere quel tipo di bug avrebbe voluto dire riscrivere gran parte di tutto il kernel e della procedura iniziale di boot...avrebbe preso di certo molto più tempo e Win8 sarebbe slittato di parecchio...ergo secureboot è una specie di toppa alternativa più antipirateria che davvero antimalware...MS la vuole solo spacciare per tale eheheh ....scommetto che il nuovo loader per attivare illecitamente Win8 obbligherà preventivamente l'utente a disabilitare il secureboot eheheh
Fare passare il tutto come difesa antimalware è davvero geniale per MS eheheheh...con una fava prende 2 piccioni...elimina la pirateria di win più elevata e mette a rischio l'esecuzione di os alternativi eheh....fenomenale...zio bill mi sa che dovrà aumentare di carica qualcuno dentro MS eheheh
Cita messaggio
#17
Tante chiacchere che non valgono nulla , uefi nei bios è regolarmente presente da un anno intero , su gran parte dei computer prodotti e veduti nel corso dell' anno. Ed a chi il computer lo usa seriamente non da alcun fastidio ne con linux , ne con unix .
Oltretutto quando arriverà in windows 8 , saran gia 6/7 mesi che linux ne stà già facendo uso attivo , e non solo in fedora fc17. ma anche tutte le sue derivate , incluse le non ufficiali , opensuse ed è gia stato incluso e reso attivo con gli ultimi suoi aggiornamenti anche in Mageia 2.
Che poi l' utente normale non dedito a pirateria e crimini informatici non ne sentisse alcun bisogno , fuori da ogni dubbio , senza il problema delle illegalità , non ne avrebbero bisogno neppure i produttori men che meno Microsoft . Stalmann potrebbe avere molte ragioni , se avesse partecipato un pò più attivamente anche alla guerra alla pirateria software. Invece non solo non ha fatto mai un passo concreto , solo tante chiacchere inutili e a vanvera, perchè di fatto alla resa dei conti la piretaria software più agguerriita si serve proprio di linux nei sistemi di pentrazione e violazione in rete , praticamente da sempre.

Zio Bill con Microsoft non ha più nulla che fare , salvo riscostere la sua lauta pensione , Di windows non gliene frega un tubo , usa regolarmente Gentoo fin da prima di ritirarsi in dorata pensione ,
Cita messaggio
#18
(02-08-2012, 23:55 )francofait Ha scritto: Zio Bill con Microsoft non ha più nulla che fare , salvo riscostere la sua lauta pensione , Di windows non gliene frega un tubo , usa regolarmente Gentoo fin da prima di ritirarsi in dorata pensione ,
scommetto che se vengo a casa tua scopro un dossier che dimostra che a fondare Playboy in realtà sono state le suore Carmelitane (di clausura).
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#19
(03-08-2012, 06:47 )BAT Ha scritto: scommetto che se vengo a casa tua scopro un dossier che dimostra che a fondare Playboy in realtà sono state le suore Carmelitane (di clausura).
No no , semmai il contrario ci potrebbe anche stare , unicamente con qualche problema per l' anno di nascita delle due congreghe
N' ho detto che non gli frega di Microsoft , n ' è windows il suo solo prodotto , ed è titolo quotato in borsa , romperebbe pure a me nel mio piccolo e di molto i corbelli se cadesse


Carmelitane (di clausura) ?.
scalze con lo smalto rosa alle unghie dei piedi e il saio in velo di seta trasparente - lasciamo perder ch' è meglio
Cita messaggio
#20
francofait Ha scritto:uefi nei bios è regolarmente presente da un anno intero , su gran parte dei computer prodotti e veduti nel corso dell' anno.
certo questo è vero....diciamo che Asus/Asrock è stata una delle primissime già il primo trimestre del 2011 ma rilasciava delle medesime mobo anche con il normale bios...invece Gigabyte ha cominciato con l'UEFI solo verso l'ultimo trimestre del 2011, Biostar/ECS/Foxconn i primi del 2012 (e non è un Award o un AMI ma della Aptio, alquanto scarno per altro). Ma nessuno di questi UEFI contiene il secureboot...altrimenti l'avresti trovato tra i parametri, non sarebbe stato invisibile....come ha detto granuz88 le due cose sono indipendenti...quindi l'UEFI può esistere anche senza secureboot....ovviamente come ogni firmware si aggiornano e quindi anche queste sicuramente potranno includerlo il secureboot in versioni nuove....del resto non è una cosa collegata a livello hw ma si tratta di sw di un codice che verifica una determinata firma....se lo vuoi sapere francofait uno dei primi sistemi UEFI con secureboot attiva è di poche settimane fa ed della Aldi PC (ditta che produce pc oem):
http://www.h-online.com/open/news/item/A...35893.html
Come noti dalle image c'è chiaramente la dicitura Secure boot control e poi la scelta tra enable e disable ovviamente.....interessante che come si legge nell'articolo e ammetto che questo non lo sapevo ancora nemmeno io e lo dice in fondo è che nelle versioni di WinRT ossia quella per gli ARM e anche quelle con gli Atom SoC (gli Atom medfield) avrà in aggiunta un chip TPM in pratica come i Mac...e tale chip serve proprio per il controllo hw della firma....ergo nei tablet win il secureboot sarà più ostico.
Questo fa capire come in realtà MS creda di più in uno spostamento di maggiori interessi e vendite proprio sui sistemi tablet piuttosto che nei normali pc eheheh...e dire che invece fu la prima a continuare a dire che per lei i normali pc non era ancora defunti eheheh mah certe dichiarazioni a volte sono proprio solo dette per fuorviare la concorrenza eheheh

francofait Ha scritto:perchè di fatto alla resa dei conti la piretaria software più agguerriita si serve proprio di linux nei sistemi di pentrazione e violazione in rete , praticamente da sempre.
eeeh non sai quanto hai ragione eheh....tipo il loader di cui parlavo prima sfrutta come bootloader modificato proprio grub eheheh immagino che in pochi lo sapessero nonostante il suo uso elevato eheheh

fraconfait Ha scritto:Zio Bill con Microsoft non ha più nulla che fare , salvo riscostere la sua lauta pensione , Di windows non gliene frega un tubo , usa regolarmente Gentoo fin da prima di ritirarsi in dorata pensione ,
seee e te credi che un uomo del genere lascia il suo impero in mano ad un "faccendiere" come Ballmer?!?? guarda nemmeno se con la vecchiaia avesse cominciato a soffrire di arterio sclerosi!!! ...credimi la lasciata di bill gates da MS è stata tutta facciata...per altro cosa si è messo a fare?? fondazioni pro africa e asia....mmmmm interessanti a pro di chi?? e poi perché proprio in molti paesi emergenti i cui mercati fanno gola a parecchi e chi prima arriva eeeh....vedi non è la prima volta che MS attivi con certi governi aiuti a vario titolo sociale e di sviluppo ma con l'altra mano pretenda i favori (e tali favori in primis sono proprio l'adozione dei win in ambito educativo e amministrativo)....che poi è quello che fanno tutte le multinazionali mica solo MS.....credere che le milionate di associazioni e fondazioni servano davvero per aiutare il prossimo è come credere alla favola della buonanotte...probabilmente 1 su 1000 ha davvero reali interessi umanitari e sono quelle che di norma "producono" in silenzio e con molti sacrifici vessate dai medesimi governi di quei territori proprio perché non hanno "contrattato" nulla.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)