Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Una domanda non informatica
#1
Rainbow 
Sono molto curioso, mi domandavo se nelle persone che frequentano il forum, ci sia qualcheduno che sappia della concordia. In pratica, chi decide che non e piu dell'armatore? o rimane dell'armatore sino a quando il relitto non e stato tutto smantellato?
Don Basilio e passato per di qua, come sua abitudine. Non date a i cani da guardia carne cruda da mangiare, poi non sanno più quello che fanno. E si riempiono l'interiora di parassiti.
Cita messaggio
#2
(30-12-2012, 00:41 )torbeton Ha scritto: Sono molto curioso, mi domandavo se nelle persone che frequentano il forum, ci sia qualcheduno che sappia della concordia. In pratica, chi decide che non e piu dell'armatore? o rimane dell'armatore sino a quando il relitto non e stato tutto smantellato?

chi lo ha detto che non è più dell' armatore ? è lui che deve farsi carico di tutte le spese , annesse e connesse. L' importante è che se spicci , poi i su rottami se li può anche cacciare n' do tramonta il sol e gode.
Cita messaggio
#3
(30-12-2012, 01:13 )francofait Ha scritto:
(30-12-2012, 00:41 )torbeton Ha scritto: Sono molto curioso, mi domandavo se nelle persone che frequentano il forum, ci sia qualcheduno che sappia della concordia. In pratica, chi decide che non e piu dell'armatore? o rimane dell'armatore sino a quando il relitto non e stato tutto smantellato?

chi lo ha detto che non è più dell' armatore ? è lui che deve farsi carico di tutte le spese , annesse e connesse. L' importante è che se spicci , poi i su rottami se li può anche cacciare n' do tramonta il sol e gode.
Se non vado errato:tutte le spese sono a carico della Assicurazione.Non esiste natante commerciale che non sia assicurato.Per quel che riguarda i danni alle persone:penalmente ne risponde il comandante,finanziariamente come sopra.
Generalmente, in mare, si assicura la nave e il carico.
Bisognerebbe sapere le clausole dell'accordo assicurativo,che ,spesso prevedono restrizioni se gli apparati di sicurezza non funzionano a dovere.
Il danno maggiore e dato dalla perdita di immagine.La sicurezza che in mare conta tantissimo.I premi assicurativi per le altre navi della compagnia,certamente saranno lievitati.E non è un danno di poco conto
Cita messaggio
#4
Era soltando una curiosità, cercavo di capira il momento giusto che viene detto che la priopietà no e più dell'armatore. Tutto qui, e credo che la colpa sia solamente del comandante, almeno la presenza in sala comando mi sembra che ci fosse.
Don Basilio e passato per di qua, come sua abitudine. Non date a i cani da guardia carne cruda da mangiare, poi non sanno più quello che fanno. E si riempiono l'interiora di parassiti.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)