Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
configurazione server virtualizzato
#1
Per l'Ufficio, ho realizzato un server utilizzando ubuntu desktop come host e virtualbox per virtualizzare ubuntu server. Tutto sembra funzionare bene. Però, sono stato fortemente criticato per la scelta effettuata (Ubuntu desktop e VirtualBox) a causa dei vari bug di ubuntu desktop. Ho speso parecchio tempo per sistemare la condivisione di 10 cartelle con permessi variegati a 30 utenti Huh rieditare nuovamente i file di sistema di ubuntu server e di samba mi fanno cadere le braccia. Mi hanno consigliato VMware Voi cosa ne pensate? Mi conviene piallare tutto e rifare nuovamente tutto il lavoro?
Ringrazio anticipatamente per i consigli che mi darete.
Saluti, Franco
¤*¨¨*¤.¸¸...¸.¤\
\¸ ♥ LINUX ♥ .\
..\¸.¤*¨¨*¤.¸¸.¸.¤*.\
....\
☻/
/▌
/ \
http://www.ipapuglia.it/smf
Cita messaggio
#2
VMware è un ottimo software ma se non erro è solo per win.
i bug di ubuntu mi lasciano stupito, se parliamo di versioni lts. chi parla di bug non sa bene quello che dice, è impossibile il sistema perfetto ( guarda win, una volta al mese aggiornamenti per risolvere...... ) ma è giusto sia cosi se pensi a cosa è un sistema, migliaia e migliaia di righe.
poi tutte le scelte sono legittime.
cordialità

guardando un po sul web ho trovato che vmware ha la possibilità di essere installato anche su ubuntu. non lo sapevo e chiedo scusa per quanto sopra detto.
Cita messaggio
#3
Diciamo che, in temini matematici, ubuntu in fatto di sicurezza è medio-proporzionale tra windows e altre distribuzioni linux meno giocattolaie; ma ti posso garantire che una LTS sfornata già da 2 anni ha poco da invidiare a debian stable; tuttavia se proprio vuoi dar retta ai tuoi critici allora ripiega proprio su debian è granitico ed è la base di ubuntu per cui la migrazione sara di certo non indolore ma meno dolente; fermo restando che una cosa sono i bug un altra è la sicurezza, sebbene i concetti si embrichino, poichè è ovvio che un bug inficia la sicurezza ma un sistema senza bug (non esiste) non è detto sia sicuro (sicuro per fare cosa?)
गुरू
Cita messaggio
#4
Ciao, grazie ad entrambi per avermi risposto.
Il VMware suggerito sembra che non ha bisogno di un OS. Si installa e pialla tutto quello che c'è sul disco rigido. Occorre però installare le applicazioni aggiuntive per gestire le varie cose inerenti la virtualizzazione come l'aggiunta dei dischi virtuali ecc, ecc.
L'esperienza di debian la farò a casa, preparando un ipotetico server virtuale come quello che ho predisposto per l'Ufficio. Così, se mi sarà possibile, agirò con una semplice esportazione-importazione della macchina virtuale casa-ufficio Smile
Sinceramente non ho mai smanettato con debian, credo che farò subito un'installazione test per vedere se è performante come ubuntu desktop (a prova di niubbo); così mi regolo cosa installare sui nuovi 10 PC che sono in acquisto.
Grazie ancora, Franco.
¤*¨¨*¤.¸¸...¸.¤\
\¸ ♥ LINUX ♥ .\
..\¸.¤*¨¨*¤.¸¸.¸.¤*.\
....\
☻/
/▌
/ \
http://www.ipapuglia.it/smf
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)