Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
domanda per un avvocato
#1
o chi mi sa rispondere.

premessa
un ragazzo ha ricevuto una multa, molto grossa, non è lui il colpevole però non avendo fatto il passaggio di proprietà, rimane il titolare della moto.
Ho richiesto tutta la documentazione inerente al caso.

la mia domanda è:

se vado da un giudice di pace posso ottenere qualche agevolazione o c'è un altro ente a cui chiedere.

grazie per l'eventuale aiuto e scusate l'ot
Wink un sorriso non costa nulla....donalo
Cita messaggio
#2
Visto che il buon Nicolo74 ha confermato che la legge, il più delle volte è solo questione di logica, vediamo cosa se ne deduce con il comune buon senso... nel caso Nicola correggerà Smile sorriso originale

- Se l'infrazione è stata commessa alla guida del mezzo dovrebbe essere come quando prendi una multa per eccesso di velocità: se riesci a dimostrare che non eri tu alla guida, la sanzione dovrà pagarla il conducente. Per dimostrarlo però non credo che basti dire "non guidavo io..."

- Se la multa è legata ad altre cause non correlate alla guida (p.es. revisione non fatta, mezzo non idoneo alla circolazione, assicurazione non pagata, o simili), dubito che il tuo amico possa evitare la multa, a meno che il proprietario "virtuale" della moto non si offra per correttezza di pagarla lui.

Il giudice di pace si limita ad applicare le leggi in vigore, quindi non credo possa agevolarti in alcun modo, se non, appunto, con la sua conoscenza superiore delle leggi stesse.
a dieci anni il mondo è fantasia, a vent'anni possibilità, a trenta speranza. A quaranta è riflessione, a cinquanta... vi saprò dire.
Cita messaggio
#3
(28-09-2012, 11:18 )Dead Ha scritto: Visto che il buon Nikola74 ha confermato che la legge, il più delle volte è solo questione di logica, vediamo cosa se ne deduce con il comune buon senso... nel caso Nicola correggerà Smile sorriso originale

- Se l'infrazione è stata commessa alla guida del mezzo dovrebbe essere come quando prendi una multa per eccesso di velocità: se riesci a dimostrare che non eri tu alla guida, la sanzione dovrà pagarla il conducente. Per dimostrarlo però non credo che basti dire "non guidavo io..."

- Se la multa è legata ad altre cause non correlate alla guida (p.es. revisione non fatta, mezzo non idoneo alla circolazione, assicurazione non pagata, o simili), dubito che il tuo amico possa evitare la multa, a meno che il proprietario "virtuale" della moto non si offra per correttezza di pagarla lui.

Il giudice di pace si limita ad applicare le leggi in vigore, quindi non credo possa agevolarti in alcun modo, se non, appunto, con la sua conoscenza superiore delle leggi stesse.

Grazie Dead,
il conducente della moto è uno che l'aveva rubata ed è scappato, dopo l'incidente. Quindi non rintracciabile, perciò rimane che il ragazzo titolare deve pagare.
Unica fortuna dimostrabile che il titolare non era in italia in quella data.

Vabbè, allora niente giudice di pace.....ho voluto provare sentire il vostro parere.

ciao
Wink un sorriso non costa nulla....donalo
Cita messaggio
#4
Domanda: questo ragazzo, da quel che ho capito, si è fatto rubare la moto in sua assenza.
Ha dichiarato il tentato furto alla polizia?
Perché dichiarandolo, per di più, viene appurato il fatto che era assente, anche perché ne dovrà portare la prova in polizia, e di conseguenza, non fa che rinforzare il suo alibi, tra l'altro valido per la sua difesa e non colpevolezza, che non era in Italia al momento non del incidente che ha generato la multa, ma del furto che ha generato un incidente e di conseguenza una multa.

Mi sto persino chiedendo se, in questo caso, non è proprio direttamente tramite la polizia che risolve il problema, o perlomeno le indicheranno la via legale e burocratica più adatta al suo caso, ma non ne sono sicura, da verificare che vale la pena non sottovalutare
"Se non cambiate voi stessi, non chiedete che il mondo cambi"
Cita messaggio
#5
(28-09-2012, 11:41 )Lauretta Ha scritto: Domanda: questo ragazzo, da quel che ho capito, si è fatto rubare la moto in sua assenza.
Ha dichiarato il tentato furto alla polizia?
Perché dichiarandolo, per di più, viene appurato il fatto che era assente, anche perché ne dovrà portare la prova in polizia, e di conseguenza, non fa che rinforzare il suo alibi, tra l'altro valido per la sua difesa e non colpevolezza, che non era in Italia al momento non del incidente che ha generato la multa, ma del furto che ha generato un incidente e di conseguenza una multa.

Mi sto persino chiedendo se, in questo caso, non è proprio direttamente tramite la polizia che risolve il problema, o perlomeno le indicheranno la via legale e burocratica più adatta al suo caso, ma non ne sono sicura, da verificare che vale la pena non sottovalutare

Lauretta,
le sto provando tutte, credimi.
La polizia urbana dice che deve pagare. (e secondo me hanno ragione perchè lui si è disinteressato della cosa...come tutti i giovani ha lasciato passare il tempo...ed ora equitalia... porge il conto).

Proprio perchè ho tutta la documentazione chiedevo se c'era qualcosa/qualcuno altro a cui rivolgermi.
Grazie per la risposta
buona giornata
Wink un sorriso non costa nulla....donalo
Cita messaggio
#6
Ciao, se sei piu' chiara, posso vedere di aiutarti.

Alcuni quesiti
1). E' stato denunciato il furto del veivolo;
2). E' stata notificata la contravvenzione;

Sulla storia di questo ragazzo , ci sono diverse inconferenze .
Cita messaggio
#7
In caso di furto non credo che il proprietario possa essere considerato responsabile dei danni provocati dal ladro, a condizione che il furto sia stato prontamente denunciato.
Se cosi non fosse, come mi pare di capire, la vedo dura dimostrare la non responsabilità sull'accaduto.

Lungi da me farmi gli affari degli altri, ma a questo tuo amico hanno rubato la moto e lui manco ha sporto denuncia?? non è che l'ha piuttosto prestata volontariamente? Huh
a dieci anni il mondo è fantasia, a vent'anni possibilità, a trenta speranza. A quaranta è riflessione, a cinquanta... vi saprò dire.
Cita messaggio
#8
(28-09-2012, 12:22 )ladysweet Ha scritto: Ciao, se sei piu' chiara, posso vedere di aiutarti.

Alcuni quesiti
1). E' stato denunciato il furto del veivolo;
2). E' stata notificata la contravvenzione;

Sulla storia di questo ragazzo , ci sono diverse inconferenze .

Ciao Ladysweet,
non sono stata chiara perchè sto parlando di seconda persona che cerco di aiutare. Ha avuto problemi con la giustizia.

1) non è stato denunciato il furto
2) si. è stata notificata anni orsono ad un indirizzo vecchio, dove lui non abitava più. Fatta comunicazione alla polizia ed ho tutta la documentazione in mano

L'avvocato a cui il ragazzo è appoggiato conferma che deve pagare.

Invece, io, che sono testona, cerco una risposta alla mia domanda: c'è qualcuno/un ente o altro a cui posso rivolgermi per avere altre informazioni o aiuti.
Grazie
Wink un sorriso non costa nulla....donalo
Cita messaggio
#9
(28-09-2012, 15:00 )Dead Ha scritto: In caso di furto non credo che il proprietario possa essere considerato responsabile dei danni provocati dal ladro, a condizione che il furto sia stato prontamente denunciato.
Infatti. Per tutto il restante,credo si debba solo pagare e basta (poi posso pure sbagliarmi)
Ciao ;-)
Cita messaggio
#10
Se è possibile DIMOSTRARE (inoppugnabilmente, intendo) che non era lui alla guida, allora si può evitare il "salasso" (ma è verosimile che l'andare a domostrar legalmente la cosa comporti una più che discreta spesa). Altrimenti, non vedo grandi alternative all'opzione pagamento. Al più, si può tentare di ottenere (da Equitalia, che non ho mai avuto la sesazione brilli più di tanto in questo campo) una qualche forma di rateizzazione. Mi spiace, ma non riesco a vedere altre possibilità.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)