Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
la nostra parte l'abbiamo fatta - grazie a tutti
#1
Sono giunte, alla data del 30 maggio 2014, 39.343 e-mail all'account rivoluzione@governo.it che discutono i 44 punti della riforma della pubblica amministrazione sui quali è stata lanciata una consultazione pubblica, lo scorso 30 aprile, con una lettera aperta ai dipendenti pubblici e ai cittadini.

Usciti i risultati, riporto:

"...Prima di passare all'analisi dei contenuti più significativi relativi ai 44 punti si segnala che sono pervenuti al medesimo account di posta diverse "petizioni", in molti casi non legate ai punti della proposta; quelle numericamente più consistenti sono state :
  • 9.765 email "Renzi rinnova il mio contratto"
  • 3.326 email "Sblocco contratti"
  • 1.038 email "Software libero e gratuito nella PA"
  • 1.489 email "Segretari comunali"
Al netto delle mail suscitate da petizioni organizzate, se si prendono in considerazione i tre grandi temi suggeriti dalla lettera aperta prevale di gran lunga l'attenzione per le persone e il rinnovamento generazionale della Pa, seguito dall'esigenza di combattere gli sprechi, per chiudere con le riflessioni sugli Open Data, la trasparenza e la Pa digitale.
Che dire, la nostra parte l'abbiamo fatta, adesso sta a loro provvedere Smile

Ecco la pagina del ministero:

http://www.funzionepubblica.gov.it/Testo...px?d=33571

 Grazie a tutti voi per il contributo.

Ecco l'articolo:

http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33


 
Cita messaggio
#2
@:

si può fare molto anche in merito alla situazione: "rete intenet italiana" , (dorsale) che è molto precaria, anche costosa un pc con quasiasi s.o prorietario / opensource
al punto sopra non seve proprio a nulla Smile

bye
Cita messaggio
#3
Bene,
speriamo che ci ascoltino.
Giuseppe
Cita messaggio
#4
Grazie a Te Prof. il tuo entusiasmo è contagioso. Vale almeno...... 4€ all' ora![img]images/smilies/at.gif[/img]

 
Cita messaggio
#5
Mi aggiungo ai ringraziamenti al Prof. per l'iniziativa e per il risultato.
Mi congratulo anche con quanti, restando anonimi, hanno comunque inviato la Email. Non me la aspettavo una risposta così rilevante.
Complimenti.
Al.
Cita messaggio
#6
Egr. Prof.
E' da anni che la seguo e la stimo.
Le volevo solo segnalare che nella amministrazione cui lavoro io, vengono pagati, programmatori esterni, per realizzare sw che girano, solo ed esclusivamente in ambiente windows.
Io che sono responsabile dell'informatica segnalo da anni l'opportunità di passare a linux ed al sw gratuito.
Il risultato ottenuto negli anni è stato solo quelle di avere la compatibilità di alcuni applicativi con liberoffice etc.
Morale continuiamo, ad utilizzare ed a spendere soldi inutilmente perchè anche io che utilizzo ubuntu sono costretto ad utilizzare wmplayer per lanciare windows su macchina virtuale per poter usare i software obbligatori (programmi non emulabili in wine)...
 
Cita messaggio
#7
Purtroppo, in  Italia, Expo, Mose, ecc... insegnano, una cosa è offrire milioni di euro di risparmio, altra cosa è offrire contratti da milioni di euro [img]images/smilies/confused.gif[/img]
Cita messaggio
#8
Faccio una domanda ingenua: non sarebbe logico che uno dei tanti enti statali si occupasse di sviluppare il software per tutta la Pubblica Amministrazione?
 
Cita messaggio
#9
Lo ha fatto la Russia. Ma noi siamo in Italia ... [img]images/smilies/confused.gif[/img]
Cita messaggio
#10
Ciao a tutti
l'iniziativa parte da un punto più che condivisibile e giusto ma, come sapete da altre mie risposte, ho i miei grandissimi dubbi che si voglia fare qualcosa in merito.
Forse qualcosa cambierà quando diventeranno adulti i nostri nipoti. Forse...
Massimo
 
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)