Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
netbook con ubuntu
#1
Salve a tutti volevo informarvi su come vieneHuh "pubblicizzato" un netbook con ubuntu installato in un centro commerciale . Mentre tutti i pc con win8 funzionano tutti alla grandeAt e si possono provare, smanettare ecc.. quello con ubuntu e infognato in un angolinoConfused con neanche la possibilità di fare qualche prova sul desktop .
Ho chiesto qualche spiegazione al commesso la risposta e stataCool "ubuntu non si può provare perché va configurato" Shy era alla schermata di login e bastava entrare come utente ospite e tutto funzionava .
Questo la dice lunga su come viene spinto il software libero. Forse anche perché il commesso era ignorante sul tema e voleva evitare di complicarsi la vita.
Grazie e speriamo che cambi!Sleepy
Il futuro è ubuntu
Cita messaggio
#2
Finché non ci sarà un incremento per davvero ragguardevole (decuplicare -come minimo- il numero dei PC "domestici" che usano soltanto e unicamente GNU/Linux) della percentuale di computer "casalinghi" che usano GNU/Linux, non ne verremo giammai fuori...
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
Si e vero però se il personale che assiste la gente meno ferrata non propone qualcosa d'altro si farà molta più fatica , nel mio piccolo ho installato ubuntu su vari pc di amici che non ne sapevano nulla li ho convinti e adesso sono contenti non dico che non tornerebbero a windows ma se non altro hanno una scelta.
Il futuro è ubuntu
Cita messaggio
#4
Il personale farà sempre quel che -con le "linee guida" ricevute- gli è stato detto di fare dal Titolare (o dal Responsabile) dell'Esercizio Commerciale. Il quale NON ha il minimo interesse, potendo "spacciare" Windows, a "sbolognar" GNU/Linux (che gli rende meno).
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#5
Mah tomomot....si vede che non sei stato particolarmente fortunato e ti è capitato qualcuno che non sapeva usarlo.....io ne ho visti in alcuni store...non troppi a dire il vero e messi di lato tra i vari netbook (ormai sempre di meno anche quelli con win)....però uno l'ho anche usato era già sul desktop...nessun problema e funzionava...ripeto hai beccato uno che forse non ne sapeva o non era intenzionato a perderci tempo ....è anche vero che dalle mie parti su 4 store ben noti solo 1 l'aveva...eeeeh Pinguino

@monsee
solita questione...spesso non ci si stacca totalmente da win quindi molto più probabile un dual boot in % maggiore che un full linux...soprattutto per l'utente di massa...poi le innumerevoli distro non aiutano e fanno perdere diciamo la centralità d'uso...ogni DE e WM può essere diversa e l'utente di massa che non è abituato a gestirsi da solo il proprio desktop in base alle sue comodità ma è fisso su un concetto di unica toolbar statica fa fatica a trovarcisi...e qui si arriva ad un punto...anzi a due...perché c'è questa visione??
1) perché nella grande distribuzione trovi win...e ciò è innegabile.
2) che forse era meglio metterlo come primo punto, non c'è in senso educativo scolastico la spinta verso linux o per lo meno ad una parità di trattamento con win che invece in un luogo di istruzione in cui si "addestrano" nuove menti dovrebbe essere....non me ne voglia il prof Antonio ma nonostante altri "pochi" docenti in italia si prodighino a tempo perso in tale senso sono sempre troppo pochi e troppo lasciati da soli...una legge si è fatta per la PA ma quanto ci si metterà a recepirla davvero??
I lug potrebbero fare qualcosa di più....capisco la passione e spesso il divertimento personale ma non è possibile lasciare fuori un minimo di serietà e impostarsi su un concetto di divulgazione ben strutturato partendo proprio dal piccolo...mostrando e invogliando...e per mostrare intendo proprio sfatare i miti che tengono distante la gente...in primis la difficoltà nel montarlo e settarlo...quindi le installfest vanno coltivate e ci si deve "sbattere"....a molti invece scoccia insegnare e in mancanza di grosse dosi di pazienza nel riuscire anche a spiegarsi decidono di mollare tutto al primo ostacolo.
Cita messaggio
#6
Io quando ho acquistato l'ultimo mio nuovo PC ho detto subito che lo volevo solo con Ubuntu!

Il negoziante ha apprezzato la mia scelta, e ha detto che anche lui ha interesse a pubblicizzare Linux ed in particolare Ubuntu (al quale non manca niente ma proprio niente rispetto agli altri sistemi operativi più famosi...) , specialmente adesso che ci troviamo in un periodo di crisi economica; inoltre così facendo può vendere più computer ai suoi clienti facendoli anche risparmiare!

Pertanto, io consiglio sempre a chi me lo chiede, di usare Ubuntu e di collegarsi al sito dell'Istituto Majorana ed anche a questo forum, per avere tutte, ma proprio tutte, le informazioni e l'aiuto necessari!
Exclamation:ok:SleepyPinguinoSleepyPinguinoHeart
Cita messaggio
#7
può succedere " tomomot" in questo caso non credo che sia più o meno pubblicizzare. ma un "business" logico chi ti vende un pc windows ti vuole vendere anche un "antivirus" perchè se citi l'antivirus "free" ne sentirai di cotte e crude peggio di prima.

Citazione:"ubuntu non si può provare perché va configurato"
allucinante,incompetenza, logica del "profitto" più che convinto Exclamation
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)