Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
partizionare HD con Seven recovery mode molto grande
#1
Buona sera.
Mi capita di dover partizionare l'HD del Note boock, con su,pre-istallato Seven.
Quello che mi meraviglia, è;possibile una partizione di recovery che supera i 20GB?
La settimana scorsa,mi è capitato di compiere la stessa operazione ad un note-boock che aveva pre istallato Vista.
Anche quell'PC aveva una recovery di 18GB ora, con un HD di dimensioni non eccelse,(appena 110 GB) La recovery ne usava 18 gb,il sistema operativo Vista mi permetteva di ridurre la partizione di soli 52 GB.Per tanto ho dovuto dare una partizione dati non superiore ai 30 GB.
Ma è normale che una recovery prenda tanto spazio?
Spero di aver aperto la discussione nella pagina giusta
Grazie a chi mi risponde
Cita messaggio
#2
Mettiamola così: tu pensi che chi produce PC con Windows "preinstallato" ha interessa a far sì che il Cliente possa, poi, sperimentar liberamente GNU/Linux... e, dopo, magari, poter decider che GNU(Linux è meglio di Windows e utilizzre solo quello?
... Se non facessero qualcosa per "render più difficile" l'esercizio delle libertà dei propri Utenti, non pensi che la Microsoft reagirebbe ritoccando (al rialzo) il prezzo a cui vende ai Produttori le sue Licenze OEM?
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
Widodow considera alcuni file amovibili nella posizione dell'hardisk per quello non permenttedi partizionare a proprio piacimento, basta usare un altro partizionatore.
Bilodiego
Cita messaggio
#4
(01-12-2011, 21:24 )monsee Ha scritto: Mettiamola così: tu pensi che chi produce PC con Windows "preinstallato" ha interessa a far sì che il Cliente possa, poi, sperimentar liberamente GNU/Linux... e, dopo, magari, poter decider che GNU(Linux è meglio di Windows e utilizzre solo quello?
... Se non facessero qualcosa per "render più difficile" l'esercizio delle libertà dei propri Utenti, non pensi che la Microsoft reagirebbe ritoccando (al rialzo) il prezzo a cui vende ai Produttori le sue Licenze OEM?

Buon Giorno
OK,capisco tutte le implicazioni di protezione commerciali.
Comunque,mi sembra uno spreco inutile di risorse della macchina

Cita messaggio
#5
(01-12-2011, 21:40 )bilodiego Ha scritto: Widodow considera alcuni file amovibili nella posizione dell'hardisk per quello non permenttedi partizionare a proprio piacimento, basta usare un altro partizionatore.
Bilodiego

Lo so,usando Gparted o altro software di partizionamento,posso dimensionare come voglio.Il problema sorge se debbo o voglio, ripristinare le condizioni originali del PC tramite CD di ripristino.Se ho modificato la partizione di recovery,certamente non mi permetterà più il ripristino.Vero?

Cita messaggio
#6
perché? salva uno screenshot dell'attuale partizionamento dell'hd, magari molto dettagliato (per esempio se entri con dvd live puoi dare il comando sudo fdisk -l <-è una elle minuscola); fai l'immagine della partizione di recovery e la salvi su dvd.
dopodiché puoi fare ciò che vuoi delle partizioni, male che vada le rimetti com'erano prima e usi l'immagine della recovery per ripristinarla nella partizione che hai ricreato... tutto come prima!
spero di essere stato abbastanza chiaro, eventualmente domanda.
ciao
 Trasferito sul Nuovo Forum [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio
#7
Wink 
(02-12-2011, 19:35 )giuscassr Ha scritto: perché? salva uno screenshot dell'attuale partizionamento dell'hd, magari molto dettagliato (per esempio se entri con dvd live puoi dare il comando sudo fdisk -l <-è una elle minuscola); fai l'immagine della partizione di recovery e la salvi su dvd.
dopodiché puoi fare ciò che vuoi delle partizioni, male che vada le rimetti com'erano prima e usi l'immagine della recovery per ripristinarla nella partizione che hai ricreato... tutto come prima!
spero di essere stato abbastanza chiaro, eventualmente domanda.
ciao
Buona sera
Il tuo mi sembra un buon consiglio.
Se non ho capito male:Attivo Ubuntu in modalità Live.
Da terminale ,do il comandoConfusedudo fdisk -l < -L ;
Dato questo comando mi si crea l'immagine della recovery in file Iso?Che posso salvare in una su pen dryv per poi masterizzarla?visto che il Notebook ha solo un lettore-masterizzatore.
(Mi interessa saperlo per eventualmente,ripartizionare il notebook con su istallato Vista.che ha un HD di dimensioni non eccelse)
Solo,mi domando ; se la recovery è di 18 GB,il comando da terminale provvede anche a comprimerla al di sotto della capienza di un DVD,4,7 GB?
Ciao
;


Cita messaggio
#8
ciao.
il comando è sudo fdisk -l dove l'ultima lettera è una elle minuscola che sta per list, ovvero il comando ti restituisce (output) la lista dettagliata delle partizioni sul disco e ti servirà in futuro se devi ricreare le stesse partizioni che c'erano in origine, così da ingannare il sistema e fargli credere che la partizione recovery è sempre stata lì e non si è mai mossa.
la sequenza è questa: ubuntu in modalità live, apri il terminale, dopo il $ digiti sudo fdisk -l e dai invio, essendo in live non ti chiede password nonostante il sudo nel comando, e ti da l'output di risposta che devi copiare e incollare in un file e salvare il file sull'hd o su una chiavetta usb (se desideri lo puoi pure stampare e conservare).
per quanto riguarda l'immagine disco della partizione recovery puoi usare macrium reflect (qui una guida: http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33 ); macrium ti permette di salvare l'immagine disco su una chiavetta/hd esterno. secondo me non tutti i 18 gb sono usati per la partizione di recovery (ma lo potresti vedere in live aprendo gparted, ti dice quanto è grande, quanto viene utilizzata e quanto spazio libero rimane), per cui se non ti interessa salvare cluster vuoti, l'immagine sarà sicuramente più piccola; nel caso in cui tu decida si salvare su dvd, se la recovery è più grande il programma ti chiederà di inserire un nuovo dvd che dovrai segnare come dvd nr 2 (e così via); se dovrai ripristinare la recovery, dovrai dare i dvd in sequenza.
se hai bisogno di altri chiarimenti, posta le domande.
ciao
 Trasferito sul Nuovo Forum [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio
#9
(03-12-2011, 22:54 )giuscassr Ha scritto: ciao.
il comando è sudo fdisk -l dove l'ultima lettera è una elle minuscola che sta per list, ovvero il comando ti restituisce (output) la lista dettagliata delle partizioni sul disco e ti servirà in futuro se devi ricreare le stesse partizioni che c'erano in origine, così da ingannare il sistema e fargli credere che la partizione recovery è sempre stata lì e non si è mai mossa.
la sequenza è questa: ubuntu in modalità live, apri il terminale, dopo il $ digiti sudo fdisk -l e dai invio, essendo in live non ti chiede password nonostante il sudo nel comando, e ti da l'output di risposta che devi copiare e incollare in un file e salvare il file sull'hd o su una chiavetta usb (se desideri lo puoi pure stampare e conservare).
per quanto riguarda l'immagine disco della partizione recovery puoi usare macrium reflect (qui una guida: http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33 ); macrium ti permette di salvare l'immagine disco su una chiavetta/hd esterno. secondo me non tutti i 18 gb sono usati per la partizione di recovery (ma lo potresti vedere in live aprendo gparted, ti dice quanto è grande, quanto viene utilizzata e quanto spazio libero rimane), per cui se non ti interessa salvare cluster vuoti, l'immagine sarà sicuramente più piccola; nel caso in cui tu decida si salvare su dvd, se la recovery è più grande il programma ti chiederà di inserire un nuovo dvd che dovrai segnare come dvd nr 2 (e così via); se dovrai ripristinare la recovery, dovrai dare i dvd in sequenza.
se hai bisogno di altri chiarimenti, posta le domande.
ciao

Buon giorno
Allora:Il comando da dare al terminale èConfusedudo fdisk -l oppureConfusedudo fdisk -l <L ?
Avuto il file list lo salvo o lo stampo per conservarlo come dimensioni originali delle partizioni.
Con Macrium reflex mi creo l'immagine della partizione di recovery e la salvo su un HD esterno se è grandicella come dimensione,se invece comprimendola mi risulta compatibile con un paio di DVD,la masterizzo.Dopo di che,posso eliminare la partizione recovery ed unire lo spazio non allocato alla partizione estesa dove c'è la partizione dati aumentandone la dimensione. Giusto?
Nel caso poi,mi occorresse riattivare la partizione recovery. dal file list ho le dimensioni esatte per riportare il tutto come prima e da macrium reflex ricaricare i dati di recovery salvati.Giusto
Ho capito bene?

Cita messaggio
#10
Per il comando aspetta giuscassr, cmq io per precauzione salverei anche la recovery su dvd
con l'utility che tutti i pc dovrebbero avere in dotazione, che permette di farla solo una volta.cmq una volta fatta l'immagine di ssitema con macrium , testala avviando il cdlive creato che riconosca le perifiche e che legga il salvataggio dell'immagine,prima di eliminare la recovery.
Bilodiego
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)