Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
personalizzazione utente ospite
#1
Salve a tutti,
in negozio ho due postazioni internet aperte al pubblico collegate tramite un programma apposito che gestisce gli accessi ad un terzo pc. Naturalmente programmi client e server lavorano sotto windows. Mi è successo che per l'ennesima volta avrei dovuto reinstallare windows in una delle due postazioni, con relativi aggiornamenti ecc.ecc. Ho quindi deciso di installare ubuntu plus remix (che già uso con somma soddisfazione da tempo a casa) su questa postazione. Ora visto che non posso certo installare il client avrei deciso di far usare l'opzione utente ospite per chi lo utilizza in modo che gli utenti non combinino guai durante l'uso.
Vorrei però preparare il desktop in modo da far avere a disposizione alcuni programmi che però non riesco a far partire sotto questo utente. Cioè li trovo nell'elenco ma non partono. Volevo sapere se è possibile come fare per personalizzare questo tipo di utente.
Grazie a tutti.
Saluti
Alberto
Cita messaggio
#2
(28-09-2012, 16:43 )daygum Ha scritto: Salve a tutti,
in negozio ho due postazioni internet aperte al pubblico collegate tramite un programma apposito che gestisce gli accessi ad un terzo pc. Naturalmente programmi client e server lavorano sotto windows. Mi è successo che per l'ennesima volta avrei dovuto reinstallare windows in una delle due postazioni, con relativi aggiornamenti ecc.ecc. Ho quindi deciso di installare ubuntu plus remix (che già uso con somma soddisfazione da tempo a casa) su questa postazione. Ora visto che non posso certo installare il client avrei deciso di far usare l'opzione utente ospite per chi lo utilizza in modo che gli utenti non combinino guai durante l'uso.
Vorrei però preparare il desktop in modo da far avere a disposizione alcuni programmi che però non riesco a far partire sotto questo utente. Cioè li trovo nell'elenco ma non partono. Volevo sapere se è possibile come fare per personalizzare questo tipo di utente.
Grazie a tutti.
Saluti
Alberto

Quanto di seguito dovrebbe valere solo per Ubuntu 12.04 e derivate, non per le precedenti versioni.

L'utente Ospite (guest) dovrebbe essere creato con la configurazione di default di un normale user attraverso lo script /usr/sbin/guest-account.
Tale configurazione è temporanea e viene poi eliminata alla chiusura della sessione.
La configurazione sembra possa anche essere prelevata dallo script /etc/guest-session/prefs.sh e dai file in /etc/guest-session/skel/ se esistenti e comunque prevede la disbilitazione di taluni servizi.

Forse ti conviene predisporre un utente normale ad hoc e poi configurare questo per non fargli fare alcune cose (mediante impostazione dei gruppi di appartenenza, permessi sui file, servizi da avviare/non avviare attraverso /home/utentecreato/.config/autostart/, ...)

Bye,
Token
Cita messaggio
#3
(28-09-2012, 19:14 )token Ha scritto:
(28-09-2012, 16:43 )daygum Ha scritto: Salve a tutti,
in negozio ho due postazioni internet aperte al pubblico collegate tramite un programma apposito che gestisce gli accessi ad un terzo pc. Naturalmente programmi client e server lavorano sotto windows. Mi è successo che per l'ennesima volta avrei dovuto reinstallare windows in una delle due postazioni, con relativi aggiornamenti ecc.ecc. Ho quindi deciso di installare ubuntu plus remix (che già uso con somma soddisfazione da tempo a casa) su questa postazione. Ora visto che non posso certo installare il client avrei deciso di far usare l'opzione utente ospite per chi lo utilizza in modo che gli utenti non combinino guai durante l'uso.
Vorrei però preparare il desktop in modo da far avere a disposizione alcuni programmi che però non riesco a far partire sotto questo utente. Cioè li trovo nell'elenco ma non partono. Volevo sapere se è possibile come fare per personalizzare questo tipo di utente.
Grazie a tutti.
Saluti
Alberto

Quanto di seguito dovrebbe valere solo per Ubuntu 12.04 e derivate, non per le precedenti versioni.

L'utente Ospite (guest) dovrebbe essere creato con la configurazione di default di un normale user attraverso lo script /usr/sbin/guest-account.
Tale configurazione è temporanea e viene poi eliminata alla chiusura della sessione.
La configurazione sembra possa anche essere prelevata dallo script /etc/guest-session/prefs.sh e dai file in /etc/guest-session/skel/ se esistenti e comunque prevede la disbilitazione di taluni servizi.

Forse ti conviene predisporre un utente normale ad hoc e poi configurare questo per non fargli fare alcune cose (mediante impostazione dei gruppi di appartenenza, permessi sui file, servizi da avviare/non avviare attraverso /home/utentecreato/.config/autostart/, ...)

Bye,
Token


Grazie, mi sa che è meglio fare come dici tu senza complicarsi troppo la vita.
Grazie per la risposta.
Ciao!
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)