Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
problemi installazione ubuntu in dual boot con windows
#1
Premessa: mi sono iscritto a questo forum per chiedere aiuto. Spero di essere nel posto giusto, se ho sbagliato posto chiedo scusa in anticipo.
Circa un mese fa, ho comprato su ebay un portatile travelmate acer p253m, equipaggiato di un processore core i3 64 bit. Sul pc vi era preinstallato limpus. Io il pc lo avevo acqistato per installarci ubuntu. Volendo comunque provare limpus, ho tentato di attivarlo, ma non vi sono riuscito. Allora ho deciso di installare ubuntu. L'installazione è andata a buon fine, ubuntu si installava accanto a limpus anche se non tutto funzionava alla perfezione. Mi sono accorto che avevo installato una versione di ubuntu a 32 bit, e ho deciso di passare a una versione a 64 bit. Da questo momento cominciano i problemi. La versione a 64 bit non ha più visto la partizione con limpus, io ho installato ubuntu comunque il quale si è installato regolarmente, ma al riavvio non si riavviava ma dava un errore che ora non ricordo bene ma finiva con "invalid arc elf magic". A questo punto mi sono ritrovato con un pc inutilizzabile. Ho deciso di installare win 7 ultimate 64 bit, e questa volta l'installazione è andata a buon fine. Win va che è una favola. Ma io ho acquistato questo portatile per conoscere e usare ubuntu e non per win( che a limite mi può servire per alcuni programmi particolari). La versione live di ubuntu 64 bit va benissimo, ma quando tento di installarla accanto a windows, l'installer di ubuntu non trova windows, e vede tutto come un unico hard disk. La cosa strana è che se tento di installare la versione a 32 bit, l'installer di ubuntu trova windows e ubuntu si installa regolarmente, anche se ha problemi con gli aggiornamenti. A questo punto il mio sogno di avere un portatile in dual boot con win e ubuntu a 64 bit si è infranto. qualcuno può aiutarmi??? premetto che sono molto a digiuno di informatica. Grazie anticipate
Cita messaggio
#2
ciao, partiamo dalla iso. controllare sempre il codice MD5 prima di creare il dispositivo di installazione. se installi tramite dvd masterizza alla velocità più bassa possibile. se installi ubando usb i programmi per mettere la iso sono molti, tutti validi, io mi sono sempre ben trovato con :
linux usb creator
questo da win.
ora parliamo di ubuntu. dovresti specificare quale versione, magari una plus del majorana.
una volta avviato in live, avrai un sistema funzionante senza nulla installato. apri gparted, visualizzerà sullo schermo lo stato attuale del tuo disco. fai una "foto" usando schermata e postala. solo dopo si potrà dire cosa/come fare
Cita messaggio
#3
Photo 
Innanzitutto grazie per il cortese e rapido interessamento al mio quesito. Per quanto riguarda la iso, ho provato con diverse iso sia del 12.4 che del 13.10 scaricate sia dal sito ufficiale di ubuntu e sia quelle del prof Cantaro con le plus ma il risultato è identico. le iso sono state masterizzate con nero 8 alla velocità di 8x.
Adesso le posto ll risultato di Gparted speriamo che serva per la soluzione del problema.[attachment=12252]


Allegati Anteprime
       
Cita messaggio
#4
per ora si vede solo un problema con una strana partizione, la nera. dovresti prima di procedere dal terminale sempre in live:
fdisk -l
e postare ( copia/incolla ) l'intero contenuto.
Cita messaggio
#5
Le MSFTRES sono partizioni riservate Microsoft; se ha Win7 disco originale le può eliminare e ripartizionare il disco completamente, per esempio come indico in figura (in aggiunta a quanto metto in figura farei un'ulteriore partizione primaria alla fine, dopo la partizione estesa). Le partizioni devi crearle prima di installare ed anche formattarle.

La prima primaria (e attiva = bootable) dovrà contenere Win7
la seconda è la root di Ubuntu
la terza è per eventuale interscambio di dati tra i 2 sistemi operativi

Installa prima Ubuntu, avendo cura di mettere grub sulla root / NON sul MBR; a questo punto non partirà nemmeno ubuntu perché grub non è su MBR (fregatene)
Poi installa Win7 sulla primaria attiva: al riavvio parte Win7; scarica EasyBCD (http://neosmart.net/EasyBCD/) e installalo su Win7;
apri EasyBCD e configura il dualboot; è più facile a farsi che a dirsi, te lo assicuro.
All'avvio potrai scegliere tra avviare Windows o Ubuntu; se scegli Ubuntu si apre il multiboot di grub SENZA che sia visibile Win7 al boot (la partizione però verrà vista); questo a meno che poi tu non faccia l'update di grub per fargli rilevare eventuali altri sistemi operativi


Allegati Anteprime
   
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#6
(09-11-2013, 18:56 )dxgiusti Ha scritto: per ora si vede solo un problema con una strana partizione, la nera. dovresti prima di procedere dal terminale sempre in live:
fdisk -l
e postare ( copia/incolla ) l'intero contenuto.

Ecco cosa compare al comando fdisk -l :

WARNING: GPT (GUID Partition Table) detected on '/dev/sda'! The util fdisk doesn't support GPT. Use GNU Parted.


Disk /dev/sda: 500.1 GB, 500107862016 bytes
256 testine, 63 settori/tracce, 60563 cilindri, totale 976773168 settori
Unità = settori di 1 * 512 = 512 byte
Sector size (logical/physical): 512 bytes / 4096 bytes
I/O size (minimum/optimal): 4096 bytes / 4096 bytes
Identificativo disco: 0xeefb90f5

Dispositivo Boot Start End Blocks Id System
/dev/sda1 1 4294967295 2147483647+ ee GPT
Partition 1 does not start on physical sector boundary.
ubu@ubu:~$


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
#7
Sperando possa essere utile, aggiungo la schermata di come vede le partizioni win 7.


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
#8
e si bene abbiamo fatto ad eseguire fdisk -l, il tuo disco ha la tabella gpt, e l'avvio è gestito da uefi. ora direi che possiamo procedere con l'installazione di ubuntu. io creerei la partizione per ubu restringendo la partizione di win.
quindi da win funzionante, un defrag a C ed al termine usando il suo gestore dischi, ridurrei la partizione dello spazio che necessita per ubu e la swap. mi ritroverò uno spazio grigio non utilizzato. bene. ora tornando da ubu in live con gparted creerei in quello spazio grigio una partizione per lo swap ed una partizione in ext4 per ubuntu. non preoccuparti per il numero delle partizioni, con gpt ne puoi creare fino a 128. adesso inizia l'installazione vera e propria. guarda con attenzione:
http://wiki.ubuntu-it.org/Installazione/UEFI
specialmente su dove mettere l'avvio ( tu hai già la partizione in fat )
Cita messaggio
#9
(09-11-2013, 21:02 )mynameisnobody Ha scritto: Ecco cosa compare al comando fdisk -l :

WARNING: GPT (GUID Partition Table) detected on '/dev/sda'! The util fdisk doesn't support GPT. Use GNU Parted.
allora il partizioamento che ho suggerito va rivisto, in virtù del fatto che le partizioni GPT sono equivalenti come tipo (è come se fossero tutte primarie); per gestire i dischi GPT serve UEFI e per Ubuntu va seguita una procedura a parte, che è stata già segnalata nel forum, dxgiusti la conosce di sicuro

[EDIT] non avevo ancora letto la risposta precedente
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#10
Gpt non ha alcun bisogno di UEFI , e neppure UEFI che è solo una certificazione di autenticità ha bisogno di GPT , lo standard GPT eiste da ben molti più anni .
È Windows 8 preinstallato da OEM ad utilizzare il supporto UEFI , per il semplice motivo che i produttori harddisk hanno iniziato a fornire l' intera produzione su standard GPT nativo , indipendentemente dalla capacità delle unità . I problemi derivanti dall' abbandono da parte dei produttori , dello standard MBR, sarebbero arrivati comunque anche senza windows 8 e la certificazione di autenticità UEFI
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)