Consenso all'uso dei cookies

Si sono verificati i seguenti errori:
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.6 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 232 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.6 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 237 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once



SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
provare bsd
#41
Infatti...
Cita messaggio
#42
Siamo alla Beta3... Ci stanno lavorando, ma è un salto notevole, fra la versione 8.2 e la versione 9.0.
Giusto, pertanto, se si desidera che tutto quanto venga fatto per il meglio, dare agli Sviluppatori il tempo necessario per far meglio...
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#43
è uscita la rc di free bsd è come ubuntu che dalla rc diventa la stabile con l' aggiornamenti ?
quale sara migliore per me che non ho mai usato bsd la free o la pc ???
Fabio
Cita messaggio
#44
FreeBSD è concepita per essere usata essenzialmente come Server (anche se nulla impedisce di utilizzarla anche in un computer di altro tipo, esattamente come capita -ad esempio- per Windows Server 2003, che è la "versione server" di WindowsXP). NON consente di "aggiornare" da una versione all'altra: bisogna "spianare" tutto e reinstallar daccapo ad ogni nuova versione.
Usa parecchio il Terminale, ma è -incredibilmente- lo stesso abbastanza "user-friendly" da aver incontrato un discreto successo fra gli utilizzatori domestici... essenzialmente, per le sue indubbie doti di solidità.
FreeBSD è la base su cui viene edificato, poi, versione per versione, PC-BSD (che, in più, dispone di un installatore grafico [assente in FreeBSD]. di un sistema di installazione in più per i programmi [i PBI, assenti in FreeBSD] e di ambienti grafici che FreeBSD, invece, non contempla [essenzialmente, FreeBSD contempla KDE e Gnome]), con la ragguardevole differenza che PC-BSD consente di "aggiornare" il Sistema da una versione a quella successiva senza perdere i propri dati... FreeBSD, invece, NON lo consente.
Gli estimatori di FreeBSD (quando son anche detrattori di PC-BSD) sostengon che FreeBSD rappresenta il "vero spirito di BSD" giacché non cerca scorciatoie che rendano più facile la vita ai propri Utenti e impone, invece, ad essi di impegnarsi ad imparare "ex novo" fino dal principio, laddove PC-BSD offre un ambiente grafico tale da consentire anche ad un principiante poco esperto di installare e utilizzare a suo piacere PC-BSD sul proprio PC. Essi, dunque, sottolineano che FreeBSD rimanga, post-installazione, col trascorrere dei mesi, sempre abbastanza "leggero", laddove PC-BSD presenta, invece, una maggior inclinazione ad "appesantirsi un po'" con il trascorrere del tempo e l'installazione e l'accumulazione di sempre nuovi "pacchetti" PBI. Dimentican, però, che PC-BSD è ricavata esattamente da FreeBSD, ma con un ben diverso scopo: FreeBSD è concepita per esser data in mano a chi BSD lo sa utilizzar già bene e lo usa essenzialmente facendo gran ricorso al Terminale; PC-BSD è, invece, concepita per chi, essendo agli inizi con BSD e, comunque, non volendo diventar per forza un "grande esperto di BSD" desidera avere a sua disposizione un Sistema Operativo BSD da utilizzar liberamente, da poter aggiornare versione per versione (senza perdere dati) e da poter magari usare anche per imparare a conoscer BSD.

L'uscita della Relase Candidate di FreeBSD è un'ottima notizia, ma NON corrisponde ancora all'uscita della versione "stabile" (che pare non sia prevista prima degli inizi di novembre). In BSD le RC non sono ancora delle versioni "stabili": sono una sorta di "super-Beta" molto vicine alla versione stabile finale. Non seguo molto FreeBSD (sono più concentrato su PC-BSD... e intendo installare anche openBSD, ammesso che ne trovi il coraggio [perché, mi sa che dovrò porre mano, perlomeno un poco, al Terminale, cosa che profondamente odio e detesto]). E PC-BSD ha incontrato enormi problemi -da qui, il ritardo nel suo rilascio- precisamente nell'implementazione armonica del desktop-environment LXDE, che rappresenta una sorta di "rivoluzione copernicana", specie in termini di leggerezza e stabilità, rispetto alle versioni precedenti, ma che -proprio per questo- ha richiesto una mole di lavoro aggiuntivo di "limatura" che ha superato di gran lunga le più pessimistiche previsioni, sicché non sorprenderà l'idea che esca verso la fine di novembre se non per gli inizi di dicembre). Se per davvero così fosse, si verrebbe a creare una singolare "congiunzione": l'uscita -quasi contemporanea- di tre diversi BSD: FreeBSD, PC-BSD e openBSD (la cui versione 5.0 è prevista per la fine di novembre o per fine dicembre 2011/inizio gennaio 2012).
Come ho spiegato sopra, FreeBSD non consente di aggiornar da una versione all'altra, sicché la Relase Candidate va considerata comunque una "versione da test" (una "beta migliorata", insomma) e non una versione stabile destinata a dei normali Utenti.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#45
gnente aspettero la pc bsd definitiva
Fabio
Cita messaggio
#46
Anche io ho deciso di attendere fino alla versione definitiva.... per poi avvalermi dell'aiuto del Forum e di monsee in particolare...

Unico cruccio, non dispongo ancora di un pc tutto per lui ... mi dovrò accontentare di posizionarlo insieme ad altri SO

Saluti
Cita messaggio
#47
in questo caso devi usare gag se non sbaglio io ho un hd da 40 gb da dedicare e se non sbaglio non ho bisogno di nulla casomai quando installo scollego gli altri hd per non installare il suo grub su linux
Fabio
Cita messaggio
#48
Anche io intendo fare un'installazione (ho un HD già bell'e pronto con le Partizioni già fatte) di PC-BSD 9.0 64 bit (in cui intendo impostar LXDE) accanto ad una "distro" GNU/Linux (per l'esattezza, Foresight Linux XFCE 64 bit, che è un po' la "rolling" per eccellenza)... Se tutto dovesse andare per il meglio, installerò, subito dopo (su di un altro Hard Disk), un altro BSD (Open BSD 5.0 a 64 bit è il candidato che ho in mente) accanto ad una bella "distro" GNU/Linux (PCLinuxOS 2011 LXDE Edition a 64 bit, ora in versione da test, che sarà pure essa una distro "rolling").
E userò proprio GAG per avviar tutti i Sistemi Operativi installati.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#49
Salve a tutti.
Sono molto curioso riguardo i S.O. BSD.
Volevo domandare un paio di cose a monsee:
1) Ho letto su Wikipedia che la licenza BSD sono diverse dalla GPL e LGPL, a quale scopo i programmatori BSD hanno creato questa licenza? Cioé qual è il loro pensiero riguardo il software libero? Questa è semplice curiosità.
2) Sui S.O. BSD il supporto dei drivers delle schede video è uguale a quello dei sistemi Gnu\Linux? In particolare per i drivers Nvidia?
3) Quali sono le differenze di prestazioni che hai trovato usando PC-BSD e le distribuzioni Gnu\Linux?

Saluti, Idea
M1rr0r92
M1rr0r92 Idea

Se i tempi non chiedono la tua parte migliore, inventa altri tempi.
Cita messaggio
#50
Dunque, in estrema sintesi:

1) la Licenza BSD è decisamente più ampia di quella GPL e LGPL, nel senso che concede una maggiore libertà all'utente; è stata creata dalla Berkeley University precisamente per codesta ragione;
2) BSD è meno diffuso di GNU/Linux, ma è altrettanto "free" (se non di più),. sicché -come puoi immaginare- dispone di risorse (economiche) alquanto limitate da destinare allo Sviluppo. La questione dei drivers hardware, nelle spese sostenute dagli Sviluppatori di BSD gioca la parte del leone (perché devon acquistare l'hardware, per OGNI nuovo hardware, al fine di studiarsi la maniera di inventare un driver per BSD capace di interfacciarsi con quell'hardware), assorbendo la quasi totalità delle risorse della Community. Sicché non deve stupire che sia più facile trovare un driver "per Linu" di quanto non lo è trovare il medesimo driver "per BSD". Detto questo, mi par di rammentare (non ne sono sicuro, perché non ho NVIDIA) che (anche) dei drivers NVIDIA siano inclusi in PC-BSD.
3) la differenza principale è che BSD è un vero e proprio Sistema Operativo (magari, "infiocchettato" in maniere diverse, ma sempre uguale a sé stesso). Insomma, lo stesso Team che si occupa di sviluppare una certa "componente" di BSD, si occupa di sviluppare, allo stesso tempo, anche tutte le altre componenti di BSD: il Team che sviluppa il Kernel, sviluppa, insomma, anche tutto il resto. Ciò NON avviene. invece, per GNU/Linux, dove Linux (il Kernel) è sviluppato da un Team... e le altre componenti, una per una, son sviluppate da Teams differenti e fra loro spesso ampiamente scollegate (esempio: un Team sviluppa KDE, un altre sviluppa il sistema di pacchettizzazione... e i due non han praticamente contatti fra loro: sta ad un altro Team cercar di "armonizzare" il lavoro degli uni e degli altri -cosa sovente difficile, giacché ciascuno tende ad andare per la propria strada senza dar troppa retta alle esigenze portate dagli altri). GNU/Linux, insomma, è l'assemblaggio (quasi "l'incollaggio") di svariate componenti create in Laboratori fra loro distanti, ciascuno diretto da un differente "scienziato pazzo" che insegue i sogni propri e non ama perdere il proprio tempo a persegui quelli degli altri. Un po' come il "Mostro di Frankenstein", ciascuna "distro" GNU/Linux è un assemblaggio di "parti" provenienti da differenti "donatori". Per questo è talmente efficace nella creazione di un desktop capace di fare lavori "super-specializzati": GNU/Linux non è un Sistema Operativo vero e proprio, non vien creato come si deve creare un Sistema Operativo (ossia, da un solo e unito Team), ma l'assemblaggio di componenti molto differenti (create spesso da Teams che comunicano scarsamente fra loro). Questo consente sia di poter assemblare un "desktop" super-specializzato, se lo si vuol fare, sia di tener notevolmente più bassi i costi di sviluppo e di gestione (dato che ogni team di sviluppo va per i fatti propri), garantendo ancor meglio la vitalità e la continuità di GNU/Linux (inteso come "la sommatoria di TUTTE le distro esistenti e potenzialmente realizzabili"). Laddove un vero Sistema Operativo (il cui sviluppo che è, per sua natura, più lento e equilibrato), gestito da cima a fondo da un unico grande Team, deve faticare di più -e stringer parecchio la cinghia!- per poter continuare a sopravvivere e durare.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)