Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
router linux e dialer
#1
Buon giorno a tutti, ho 4 domande da porre.
La prima: nel 2011 esistono ancora i dialer?
La seconda: con un router unito ad una linea adsl è possibile essere dirottati su una linea a pagamento gonfiato?
La terza: con linux si è veramente immuni dai dialer?.
La quarta e ultima: io gestisco un'aula multimediale con 17 computer connessi ad intenet tramite la medesima linea telefonica adsl attraverso un router ed uno switch. Su 14 computer ho installato lubuntu (10.10 o 11.04) su tre ho messo in dual boot lubuntu e windows 7. L'aula è usata da molte persone. Corro qualche rischio?
Ringrazio in anticipo tutti coloro che mi risponderanno.
Cita messaggio
#2
1 - Si, esistono ancora, nche se fanno molto meno vittime, grazie alla diffusione dell'ADSL.

2 - Con un router, non dovrebbe esistere il problema dei dialer. I dialer agiscono nel caso di modem dailup (quelli detti a 56 K). Il dialer disconnetteva il collegamento e riconnetteva verso siti a pagamento (all'insaputa dell'utente). Con l'ADSL questo non è possibile, in quanto la connessione avviene direttamente a mezzo provider.

3 - Per Ubuntu vale quanto detto al punto 2.

4 - Per la questione dialer, non dovresti correre rischi.

Questo quanto ricordo (non ho effettuato nuove ricerche). Sentiamo anche gli altri amici del forum.
Cita messaggio
#3
La ringrazio, comunque stavo pensando, tutt'oggi, anche se qualcuno avesse ancora un modem 56k, ma utilizzasse un qualsiasi SO linux, dovrebbe essere ugualmente protetto dai dialer poichè quest'ultimi dovrebbero essere, per la quasi totalità, programmi .exe quindi non installabili su debian, ubuntu e derivati. Non penso che ci siano molti dialer .deb in circolazione... e non penso che possano installarsi da soli tramite terminale... esatto?
Cita messaggio
#4
Si da questo punto di vista hai ragione. Il 56 K viene utilizzato ancora, da qualcuno, ad esempio per i FAX.
Cita messaggio
#5
(18-09-2011, 11:20 )falchimarco Ha scritto: La ringrazio, comunque stavo pensando, tutt'oggi, anche se qualcuno avesse ancora un modem 56k, ma utilizzasse un qualsiasi SO linux, dovrebbe essere ugualmente protetto dai dialer poichè quest'ultimi dovrebbero essere, per la quasi totalità, programmi .exe quindi non installabili su debian, ubuntu e derivati. Non penso che ci siano molti dialer .deb in circolazione... e non penso che possano installarsi da soli tramite terminale... esatto?

chi usa il fax , inevitabilmente ha anche una connessione su linea dialer , i driver per i principali modem usb in linux sono presenti nel kernel nativo , su serial port , con linux di driver non ce n' è bisogno . La linea è linea a commutazione , quindi l' esposizione al rischio rimane anche se usi linux , il fatto che il potenziale aggressore usi software per windows è deltutto insignificante , manda in escuzione una commutazione forzata nella centrale del tuo fornitore di telefonia .
L' unico rimedio se riesci ad individuarlo per tempo chiamare il servizio e bloccare il suo numero.


Cita messaggio
#6
(19-09-2011, 01:58 )francofait Ha scritto: La linea è linea a commutazione , quindi l' esposizione al rischio rimane anche se usi linux , il fatto che il potenziale aggressore usi software per windows è deltutto insignificante , manda in escuzione una commutazione forzata nella centrale del tuo fornitore di telefonia .

Questa andrebbe spiegata meglio.

Bye
Token
Cita messaggio
#7
aspettando chiarimenti....
Mi pare che il sistema in uso linux
Non interessi gli eventuali dialer
Che agiscono a monte linea
Commutazione numero,e non a valle
Sul sistema operativo usato
Cita messaggio
#8
Si in effetti mi risultava che i dialer maligni disconettono dal numero in uso, e ne eseguono un 'altro
all'insaputa dell'utente ma in talcaso in linux non ci vuole sempre l'autorizzazione dell'amministratore,mi sfugge qualcosa Huh....
Bilodiego

Cita messaggio
#9
"chi usa il fax , inevitabilmente ha anche una connessione su linea dialer , i driver per i principali modem usb in linux sono presenti nel kernel nativo , su serial port , con linux di driver non ce n' è bisogno . La linea è linea a commutazione , quindi l' esposizione al rischio rimane anche se usi linux , il fatto che il potenziale aggressore usi software per windows è deltutto insignificante , manda in escuzione una commutazione forzata nella centrale del tuo fornitore di telefonia .
L' unico rimedio se riesci ad individuarlo per tempo chiamare il servizio e bloccare il suo numero"



Sinceramente ho difficoltà a comprendere il concetto esposto.
Da quanto so i dialer agiscono grazie ad un programmino, generalmente .exe, che si installa nel computer e, dopo aver fatto cadere la linea, connette il proprio telefono ad un numero a sovrapprezzo.
Con ubuntu/linux non capisco come sia possibile che accada ciò, infatti:
1 se il programma è .exe non può installarsi perchè non è compatibile
2 ammesso che sia .deb per installarsi necessiterebbe della password dell'amministratore, quindi non potrebbe installarsi da solo come in windows dove basta cliccare "sì" per errore è si è fregati...
3 anche se si installasse direttamente tramite terminale, necessiterebbe comunque della password dell'amministratore
Se le cose non stanno così come le ho presentate, mi piacerebbe che si spiegasse la dinamica con parole semplice, in modo che possa capire, grazie

Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)