Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
scelta distro
#1
Buongiorno, mi presento mi chiamo Moreno, sono utente linux da circa 1 anno quando un mio collega mi ha convinto a provarlo : "Tanto non ti costa niente mi diceva lo provi in live e se ti piace puoi installarlo" e cosi ho fatto.....da allora anche se in dual boot c'e' anche W7 uso solo linux.
Vorrei provare una distro tra Fedora e Mageia ma non riesco a scegliere quale potrebbe essere la piu' adatta a me. Ho provato fedora17 e mageia 2 in live e devo dire che mageia2 sembra quella che va meglio, funziona tutto mentre con fedora ci sono spesso crash soprattutto del gestore pacchetti, puo' dipendere dal fatto che sono live? Ho letto che fedora e' molto ben supportata dalla comunita' e che nei repo ci sono software molto aggiornati, mentre su mageia sembra invece ci sia meno supporto e software un po' piu' vecchio...

Chiedo una distro stabile e aggiornata.....voi che dite? quale delle 2 puo' adattarsi meglio?

Grazie.
Cita messaggio
#2
Non ho ancora installato Fedora 17 (ma uso Fedora da tempo, solo che l'ho ancora alla versione 16), ma trovo verosimile il fatto che i "problemi" da te rilevati riguardo al gestore di pacchetti possan dipendere dal fatto che stai agendo "da LiveCD".
Quando installai Mageia (era la versione 1.0), non ne rimasi soddisfatto. Ma son sicuro che, da allora, la "distro" è stata alquanto migliorata... e -ancora- ha ampi margini di miglioramento. Non ti so dire esattamente come sta la situazione "aggiornatoria" dei pacchetti, nei Repositoruy di entrambe queste "distro". Sospetto che Fedora sia un filino avanti riguardo alle versioni del kernel e che Mageia sia un filino avanti riguardo alle versioni dei programmi, ma non te l'assicuro come certo.
Un'altra "distro" che potrei suggerirti di guardare con attenzione è PCLinuxOS (altra "distro" che uso ormai da anni e che mi ha sempre dato grandi soddisfazioni). Non amando minimamente KDE, non uso tale desktop-environment ormai da oltre 3 anni, né te lo suggerisco. Ti suggerisco, invece, LXDE (sia per PCLinuxOS che per Fedora, se le vorrai provare), che utilizzo parecchio e di cui posso sinceramente dichiararmi pienamente soddisfatto. Una valida alternativa sarebbe XFCE (ma LXDE resta comunque più leggero e preferibile, a mio parere).
Certo, se punti ad ottenere "effetti speciali", meglio puntare dritto-dritto a KDE... Se invece quel che ti interessa è leggerezza ed efficacia, allora LXDE (o, in assenza di LXDE, XFCE) rappresenta, credo, la scelta migliore.
Ti suggerisco, insomma, di testare sia Fedora che Mageia puntando in ambo i casi al desktop-environment LXDE oppure (se non ti soddisfa LXDE) al desktop-environment XFCE.
Ma aggiungo il suggerimento -mio personale- di provare anche PCLinuxOS 2012 LXDE-mini (che esiste, stabile, nella versione a 32-bit; ma esiste anche in versione "da test" a 64-bit [ti sto scrivendo proprio da PCLinuxOS LXDE a 64-bit, infatti] e debbo dir che io lo trovo per davvero assai buono). Anche PCLinuxOS (nelle versioni a 32-bit), punta più alla stabilità e alla sicurezza per quel che concerne i Kernel (il Kernel, infatti, ben di rado è quello "all'ultima moda", ma è sempre molto attento a fornir le versioni più aggiornate di tutti gli altri softwares.
Per fare un esempio, al momento attuale, Fedora (a 32-bit) ha un Kernel assai più "moderno" di quello che monta la versione a 32-bit di PClinuxOS, per converso, ha softwares leggermente meno "moderni" (per citarne solo uno, Fedora è ancora a LibreOffice 3.4.5, laddove PCLinuxOS installa libreOffice 3.5.4). Il kernel delle versioni di PCLinuxOS a 64-bit, naturalmente, è più "moderno" di quello riservato alle versioni a 32-bit (questo perchè tutte le attuali versioni a 64-bit son "versioni da test", laddove quelle a 32-bit son da considerarsi tutte, invece, "stabili").
Un'ultima considerazione: sia Fedora che Mageia, al momento, NON sono da considerarsi delle "rolling-relases" (come per tante altre "distro" GNU/Linux, serve upgradare ad ogni uscita di una nuova versione della "distro"), laddove PCLinuxOS, invece, è una relase "semi-rolling" (una volta installata, non servirà mai "upgradare" perchè -aggiornando i pacchetti tramite Synaptic, nel modo normale- si terrà sempre aggiornatissima l'intera "distro"; l'uscita di una nuova "versione2 della ISO, insomma, NON richiede alcuna "procedura di upgrade", né alcuna "nuova installazione", giacché PCLinuxOS è sempre aggiornatissima [precisamente questo sta ad indicare l'espressione "rolling"; dire che PCLinuxOS è "semi-rolling" sta ad indicare, inoltre, che vien rilasciata periodicamente una nuova ISO ad esclusivo beneficio di chi vuole installare ex-novo]).
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
Grazie Monsee, conosco la vostra competenza in materia ho letto vostre discussioni. Devo dire che attualmente mi trovo molto bene con gnome shell per l'uso che ne faccio io ( internet , documenti , mail e poco altro....) va ottimamente, ambienti xfce o lxde non li avevo mai considerati pensavo non fossero completi come gnome o kde. Per quanto riguarda pclinuxos l'avevo provato in live qualche tempo fa e sinceramente mi sembrava stesse un po' indietro rispetto ad altre distro, mi ricordo aveva ancora il kernel 2.6 mi sembra e programmi non molto recenti, penso che lo riprovero' mi scarico la live a 64 bit , se poi dici che e' rolling allora ok, se non sbaglio ha un pannello di controllo tipo mageia che e' molto utile....per quel che riguarda supporto tecnico e stabilita' come va pclinuxos?
Cita messaggio
#4
PCLinuxOS (nella versione a 32-bit) è decisamente molto stabile e solido (in particolare, la versione LXDE, che riesce a riprendersi anche laddove non ci spereresti). L'implementazione di LXDE ottenuta da Neal già nella scorsa versione di PClinuxOS LXDE Edition, incredibilmente, rasenta la perfezione. Anche Fedora, che -dalla versione 15 e ancor più con la versione 16- ha fatto un ottimo lavoro di implementazione di LXDE, non riesce a reggere il confronto con l'integrazione davvero stupenda che dimostra l'attuale PCLinuxOS 2012 LXDE a 32-bit. Bisognerà vedere, non appena uscirà (dovrebbe venir rilasciata fra poco) se anche l'implementazione di LXDE in Foresight Linux (che è la "rolling-distro" per definizione) sarà altrettanto perfetta... Naturalmente, in PCLinuxOS, la versione a 64-bit (essendo ancora in fase di test) è meno riccamente dotata di pacchetti (meno di 10.000 contro oltre 13.000) e -teoricamente- meno stabile della versione a 32-bit. L'esperienza mia personale mi insegna, però, che ha stabilità da vendere anche lei, di fronte a tante altre "distro"...
Se sceglierai di provare PCLinuxOS (sia essa a 32 bit o a 64 bit) ti suggerisco caldamente -se, com'è capitato a me, hai sviluppato una naturale antipatia per Brasero, che mi ha "bruciato" una ragguardevole quantità di CD- di installare PCLinuxOS 2012 LXDE-mini, la quale ha il grande vantaggio, fra gli altri, di NON installare Brasero (non installa proprio alcun software di masterizzazione). dopo l'avvenuta installazione, potrai installare tu, con un semplice click, posto si usi la versione a 32-bit, sia Gnomebaker (ottimo e sempre inappuntabile) che simple-burner (ottimo anche lui). Se invece scegli la versione a 64-bit, la miglior scelta (non essendo ancora disponibili i due succitati pacchetti) è, a mio parere, K3b.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#5
Sto provando la versione zen mini di pclinuxos con gnome 3, prime impressioni :

Ho dovuto farmi un Cd live perche l'usb non mi partiva.Il boot e' stato un po' lento a caricare, in compenso una volta caricato il sistema sembra molto molto reattivo e fluido, bello graficamente, sembra fatto bene, il gestore pacchetti e' velocissimo, unica nota ho notato che usa ancora il kernel 2.6??? e' una scelta? usa un po' piu' di memoria di altre distro che ho in live.....e' interessante bella distro, gnome 3 poi lo adoro!!
Cita messaggio
#6
La scelta della distro è funzione dei propri gusti e necessità, oltre naturalmente alla possibilità di assistenza in rete. Se hai un pc abbastanza moderno opterei per una distro completa, reattiva, stabile e gradevole.
Personalmente ho testato: Ubuntu, Linux Mint, OpenSuse, Fedora, Mandriva e alla fine ho scelto Ubuntu.
Cita messaggio
#7
Sul Kernel sei in errore, amico mio. Lo puoi tranquillamente aggiornare scegliendo fra quelli disponibili.
Io, sul mio PC (parlando peoprio di PCLinuxOS ZEN-mini a 64 bit, naturalmente) ho il
kernel-3.2.18-pclos2.bfs
Lo puoi installare pure tu con un semplicissimo click del mouse direttamente da Synaptic.
Dopo l'installazione, puoi riavviare (l'avvio sarà più lento, ma non te ne preoccuparee: deve caricare tutti i moduli sul nuovo Kernel) e ti ritroverai col nuovo Kernel.
Se tutto ti funziona, puoi anche (io l'ho sempre fatto senza aspettar gran che, dato che partecipo come tester e, dunque, lo scopo è di andare a incocciare eventuali BUGs e problemi, ma nulla vieta a te di essere più saggio e più prudente), sempre tramite Synaptic, con un semplice click del mouse, disinstallare il vecchio kernel, che non ti serve più.
Fatto questo, tramite:
Main Menu/Altre applicazioni/Configurazione/Configure Your Computer (dovrai dare la password di ROOT)
potrai, cliccando su:
Avvio/Configura l'avvio di sistema
riprogrammare GRUB, eliminando, all'apposito passaggio, la voce relativa al nuovo Kernel (che ora è inutile, essendoci solamente lui [è l'ultima voce in fondo: la riconosci perchè vie è citato proprio quel Kernel]) dall'elenco di boot. Lascia soltanto le prime tre righe (la prima delle quali, quella che inizia con l'asterisco, è quella di default che ti avviava -prima- il vecchio Kernel e che da ora in poi ti avvierà, invece, il Kernel nuovo).
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#8
Ok grazie per le risposte che avete dato molto repentine ed esaudienti, provero' di nuovo ubuntu che con unity non mi convinceva proprio un gran che'.....alla fine dal basso della mia inesperienza su sistemi unix base devo dire che le trovo tutte molto vicine con differenze minime, un ruolo fondamentale lo gioca l'assistenza dei forum secondo me dove eventualmente per gli inesperti si puo' trovare modo di risolvere qualche piccolo problema che puo' capitare....
Cita messaggio
#9
ciao moreno, premesso che una delle qualità di linux è avere tanta scelta e poi fermarsi in ciò che più ci piace, io mageia non l'ho mai provata, ma fedora sì (spin kde) ed è rimasta sul mio hd. anche opensuse (kde di default) mi è piaciuto. fra i pclinuxos, quello con cui mi sono trovato meglio è proprio la zen-mini.
ciao
 Trasferito sul Nuovo Forum [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)