Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
software per gestire le connessioni internet
#1
Ciao,io avrei bisogno di un software da installare in mint debian edition che possa dare la connessione internet dal router per il tempo che io deciderò ad un computer portatile.
Praticamente,io ho un figlio che sta a giocare in internet per 12 ore al giorno se nessuno lo controlla,ed anche se io cambio la password,una volta che la scrive,come sapete,il pc la memorizza e quindi poi si connette quando vuole,se invece potessi decidere io quando deve connettersi e dopo quanto tempo viene disconnesso automaticamente,avrei risolto il problema,grazie
Cita messaggio
#2
Dai un occhio qui. Considera però che, qualsiasi cosa tu faccia, lui troverà prima o poi il sistema di bypassarla. Exclamation
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#3
Intanto grazie,ho provato ad installare ntm e a seguire le istruzioni,ma io dovrei temporizzare la connessione wifi al suo notebook tramite il pc fisso a cui è collegato il cavo del router.
Praticamente io dovrei dargli un tot di tempo di connessione al giorno,mentre con ntm,se non ho capito male,regolo il tempo di connessione del pc su cui è installato ntm stesso
Cita messaggio
#4
Esatto.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#5
Credo che l'unico modo che tu abbia è frapporre tra il router ed il pc di tuo figlio un firewall che possa gestire le connessioni. Con un pc vecchio potresti usare IPCop.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#6
Dai uno sguardo:

http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33
Cita messaggio
#7
Il mio problema è che mio figlio si collega al router con un suo pc,come ho già spiegato,quindi mi servirebbe un programma tipo quello che si usa negli internet point,logicamente senza tutte le opzioni che hanno quei software,mi basta che lo sconnetta dopo un tot di tempo
Cita messaggio
#8
Continuo a pensare ad un server proxy a monte, ma la configurazione non sarebbe così semplice.
Comunque, se il software non deve risiedere nel PC del ragazzo, allora deve stare per forza a monte della wireless.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#9
(29-01-2012, 18:35 )Antonio_Cantaro Ha scritto: Dai uno sguardo: http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33
Ho dato uno sguardo e non posso non condividere, come credo non lo possa qualsiasi genitore si sia trovato fra figlio e tv, figlio e internet, figlio e wii ma anche figlio e strada, figlio e edicola, figlio e amicidifamiglia.

E una considerazione: il tempo progressivo, quello dell'orologio in cui tutte le ore sono uguali, non esiste davvero.
Nella mente di chi agisce, come vorremmo che fosse il nostro figlio mediautente, il tempo è una fisarmonica; è in una mente morta che il tempo è costante.
Quindi, proporlo anche in casa come criterio-chiave dopo che per forza di cose lo si è dovuto adottare a scuola, in piscina, alla scuola di musica, non è deleterio esattamente per quello che dovrebbe aiutare a costruire, ovvero il discernimento dell'importanza di ciò che si sta facendo?

Per il controllo del tempo di connessione, comunque, da un punto di vista meccanico la vedo dura: se si mette un timer a monte del router, gli altri computer sono tagliati fuori.
Si potrebbe usare il router solo come modem e mettere un altro computer usato come router e debitamente istruito fra modem e computer, però:
1) si determinerebbe uno 'stato di polizia' che se fossi il figliolo non prenderei per nulla bene
2) si complicherebbe le cose mica di poco
Non sarebbe più semplice discutere insieme dell'esistenza di last o della possibilità di un log?
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png] Parole !
Mai che se ne trovino due uguali !
Cita messaggio
#10
E' successo a volte anche a me di non prendere bene le decisioni di mio padre,ma crescendo ho ncapito che lo faceva per me,
L'uomo è un animale,anche se più intelligente degli altri,e come tale ha bisogno di regole per stare nel branco ed imparare a sopravvivere.
Se tu vedessi gli occhi di mio figlio dopo 12 ore di internet capiresti perchè voglio mettere un limite.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)