Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
vicini molesti
#1
Spero sia la sezione giusta del forum per quanto ho da chiedere. Dunque, i miei vicini di casa, quando la domenica partono per le loro gite, lasciano a casa, da solo, il cane. Il cane, penso per la disperazione, guaisce quasi in continuazione fino al ritorno dei padroni. E' una situazione straziante dover sentire la povera bestia lamentarsi. Poiché i padroni sono insensibili, sial verso il cane, sia verso le rimostranze garbate dei vicini, ho deciso di rendere loro la pariglia: esiste un servizio telefonico anominmo su internet, o altro sistema programmabile, che effettui chiamate ciclicamente al telefono di queste degne persone, per ripagarli della seccatura che danno alla loro bestiola e alla tranquillità dei vicini ? Grazie anticipatamente.
Cita messaggio
#2
Non credo che quella sia una soluzione - anzi potresti passare per stalker - prova a chiamare semplicemente i vigili o in alternativa il 113 - loro sapranno come gestirla.
Oltre al disturbo bisognerebbe tutelare il povero animale.
Ci sono dei numeri da poco istituiti ma riguardano l'abbandono - e questo in un certo senso lo è ma non del tutto.
Cita messaggio
#3
Sposto nella sezione (bar argomenti e libertà)
Cita messaggio
#4
Rendendo la pariglia, non fai che peggiorare le cose.
L'unica é metterci di mezzo l'autorità tramite vigili e enpa.

Molti anni fa avemmo lo stesso problema e ricordo che mio padre (ero bambino) non cavò un ragno dal buco perché la cosa non era praticamente perseguibile.
Magari le cose ora sono cambiate (speriamo).
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png] Parole !
Mai che se ne trovino due uguali !
Cita messaggio
#5
Come ha detto tumbler trovo strano che non abbia pensato fin da subito a chiamare gli organi preposti a tale problema i quali avrebbero non solo liberato il cane ma anche commissionato una multa per incustodia di animale e disturbo della quiete pubblica...soprattutto immagino il fastidio sia di notte....in qualsiasi caso le consiglio di calcare più sul fatto della protezione dell'animale che sul suo disturbo.
In particolare se non vuole chiamare la forza pubblica le potrebbe anche bastare chiamare un qualsiasi ente della protezione animali informandoli che in loco vi è un cane lasciato chiuso in casa per giorni da solo, arriveranno immediatamente insieme a polizia e vigili del fuoco chiamati da loro per buttare giù la porta di questi "cari esseri bipedi ma senza cervello" e redigere poi un verbale bello lungo di denuncia con vari capi di imputazione che andrebbero dall'incostudia a maltrattamenti e anche possibile abbandono di animale....roba che fa arrivare a multe anche di qualche migliaio di euro.
Di norma chi è così egoista nei confronti del proprio animale spesso è un'individuo che nemmeno li cura bene come si dovrebbe, e per legge i cani vanno tutti microchippati, non basta più il solo tatuagio di riconoscimento e la piastrina, e vanno anche registrati all'anagrafe canina...roba che dovrebbe fare il veterinario alla prima visita....si calcola che in italia almeno la metà non lo siano: http://www.salute.gov.it/caniGatti/pagin...u=anagrafe

Mi creda sono situazioni che in molti hanno già passato....e proprio poco tempo fa è stata multata una intera via di un paese i cui proprietari avevano tutti cani e che di notte facevano un casino infernale continuo....i relativi proprietari di questi cani devono prendere sempre provvedimenti se il loro cane disturba la quiete notturna in continuazione, la legge è abbastanza chiara......infine la medesima legge vieta in qualsiasi caso di rinchiudere per giorni animali domestici incustoditi dentro le proprie abitazioni...i pericoli sono vari non solo per l'animale ma anche per chi abita nel medesimo stabile, in quanto soprattutto il cane non è un animale solitario come invece potrebbe essere il gatto, in qualsiasi caso nemmeno il gatto va lasciato solo per giorni chiuso perché rischia di morire di fame e di sete persino se gli si lasciano ciotole ricolme...gli animali non mangiano ad orario...mangiano quando vedono il cibo spazzolandolo tutto in breve tempo e quando finisce e nessuno glielo da tendono a compiere gesti disperati se rinchiusi.

Le ricordo infine che quello che vorrebbe fare dandogli "pan per focaccia" sarebbe visibile come molestia continuata (in quanto la legge non parla di sole molestie verbali ma di qualsiasi atto che in modo continuo disturbi il quieto vivere) e quindi proprio nel nuovo reato di stalking......solo a titolo informativo....non esistono servizi esterni che facciano robe simili....chi fa per esempio le telefonate pubblicitarie registrate (per altro ora vietate) usa sistemi computerizzati specifici, in pratica si chiamano PBX, in italiano traducibili in centralini digitali informatizzati. In passato invece esistevano anche macchine specifiche che chiamavano in sequenza numeri di tel programmati di continuo, si chiamavano autodialer, ricordo che all'epoca dei modem esistevano anche programmi che facevano la medesima funzione anche sul pc....e il termine in questo caso era wardialing...in sequenza il modem del pc chiamava vari numeri prescelti finché se trovava un modem dall'altra parte cercava di connettersici altrimenti se rispondeva una voce umana buttava giù (una scena simile è presente nel noto film WarGames).

@Zafran
si è cambiata la cosa...ora più che altro in difesa dell'animale incustodito si procede sempre, se l'autorità non vuole procedere inventandosi casi strani è automaticamente imputabile per omissione di servizio (rischiano la sospensione senza paga)....la violazione di domicilio privato non è attuabile se all'interno di questo vi sono concause che richiedono l'intervento della forza pubblica in emergenza.
Cita messaggio
#6
Per rendere veramente la pariglia dovrebbero essere loro a soffrire in egual misura se non di più i "padroni" (farabutti).
Purtroppo però non sempre l'umanoide soffre la solitudine se non si prolunga.
Che bello sarebbe invertire le parti (con il placet del buon Dio) con la consapevolezza da parte degli umanoidi.
Cita messaggio
#7
rivolgiti a "enpa" ce anche il sito ufficiale quà una "news"-->animali_e_legge
Cita messaggio
#8
se sei intelligente invece di porre la questione a livello personale ponila a livello umano. Metti in primo piano il cane. La gente è più sensibile verso gli animali che verso i fratelli umani e non essere vendicativo che la vendetta oltre ad essere dannosa è inutile. Ciao.
P.s. l'esasperazione porta a gesti inconsulti. Mantenere il controllo è segno di maturità.
Cita messaggio
#9
(08-07-2012, 13:31 )mercuzio Ha scritto: Spero sia la sezione giusta del forum per quanto ho da chiedere. Dunque, i miei vicini di casa, quando la domenica partono per le loro gite, lasciano a casa, da solo, il cane. Il cane, penso per la disperazione, guaisce quasi in continuazione fino al ritorno dei padroni. E' una situazione straziante dover sentire la povera bestia lamentarsi. Poiché i padroni sono insensibili, sial verso il cane, sia verso le rimostranze garbate dei vicini, ho deciso di rendere loro la pariglia: esiste un servizio telefonico anominmo su internet, o altro sistema programmabile, che effettui chiamate ciclicamente al telefono di queste degne persone, per ripagarli della seccatura che danno alla loro bestiola e alla tranquillità dei vicini ? Grazie anticipatamente.

Vigili e disturbo della quiete pubblica. Ottimi consigli. Non metterti sul loro stesso piano.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)