SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 1 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Windows XP muore quindi passa a Linux
#91
Tieniti XP-Pro e affiancagli una distribuzione Linux LXDE visto che XFCE nelle ultime versioni non va d'acordo con la tua scheda video.
Ma come mai ti preoccupa tanto il supporto a lungo termine? il tuo PC è già vecchiotto (parecchio!) i sistemi nuovi possono solo richiedere sempre più risorse. Non mi farei tutti questi problemi. Perché preocuparsi degl rpm e yum? in Fedora XFCE e MATE c'è preinstallato yumex, un'interfaccia grafica che ti permette di fare tutto a colpi di mouse, basta che aggiungi i repository opportuni. Non so se è preinstallato anche nella versione LXDE ma in quel caso basta installarlo.
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#92
(18-02-2014, 21:23 )'dxgiusti' Ha scritto: eh si, molto indeciso e con le idee ancora non chiare. parli di supporto che cambia spesso ma escludi le rolling per...... paura di aggiornare? paura di che. paura di .rpm e perchè mai, non sono infettivi, li usi come i .deb. io uso una rolling con pacchetti .rpm da tempo e non trovo tutta questa difficoltà, anche perchè nel gestore pacchetti trovo tutto quanto mi serve, il terminale è li, come soprammobile. comunque tutte le distribuzioni si possono provare in live, quindi......
Parlo di supporto non che cambia spesso ma che duri a lungo (i 10 anni di Scientific Linux).
Per le rolling: benché gli aggiornamenti -anche se frequenti- non diano statisticamente grossi problemi è anche vero che rispetto ad una distro "normale" (non rolling) il rischio di riscontrare problemi è più elevato, la corsa all'ultima versione disponibile di un'applicazione può portare a danni.
Quindi... una distro che abbia un supporto molto lungo per quanto riguarda la sicurezza e che non porti con sé applicazioni sempre all'ultimo grido (quelle che mi interessa avere aggiornate e stabili, p.e. libreoffice 4.1.5, le installo a mano).
BAT Ha scritto:Tieniti XP-Pro e affiancagli una distribuzione Linux LXDE visto che XFCE nelle ultime versioni non va d'acordo con la tua scheda video.
Ma come mai ti preoccupa tanto il supporto a lungo termine? il tuo PC è già vecchiotto (parecchio!) i sistemi nuovi possono solo richiedere sempre più risorse. Non mi fari tutti questi problemi. Perché preocuparsi degl rpm e yum? in Fedora XFCE e MATE c'è preinstallato yumex, un'interfaccia grafica che ti permette di fare tutto a colpi di mouse, basta che aggiungi i repository opportuni. Non so se è preinstallato anche nella versione LXDE ma in quel caso basta installarlo.
Appunto perché ho un pc vecchiotto non voglio distro che dopo pochi anni non siano più supportate.
L'attuale scientific linux (6.5) potrà godere di supporto fino al 2020 quindi avrei una distro con DE che non mi dà grattacapi e che mi garantisce aggiornamenti di sicurezza nel tempo. Oltre a non chiedere chi sa quali risosrse.
Per i problemi alla scheda video, Lubuntu (dalla 12.10 in poi) mi ha dato gli stessi problemi di Xubuntu. Fedora XFCE e LXDE no, non capisco il perché di questo... mah! Potrei scegliere una Fedora XFCE/LXDE ma il suo supporto è, per me, limitato nel tempo.
Per yum ed .rpm è un'avversione impitabile forse al fatto che ho sempre installato distro debian based, quindi apt-get e .deb e null'altro. Solo un blocco psicologico, nulla di che :wink2:
 

 

 
Windows XP Professional 32 bit - Pentium IV 2,66 GHz - 1 GB RAM;
Xubuntu 12.04 32 bit - Pentium IV 2,40 GHz - 512 MB RAM
Cita messaggio
#93
Citazione:Parlo di supporto non che cambia spesso ma che duri a lungo (i 10 anni di Scientific Linux).
Per le rolling: benché gli aggiornamenti -anche se frequenti- non diano statisticamente grossi problemi è anche vero che rispetto ad una distro "normale" (non rolling) il rischio di riscontrare problemi è più elevato, la corsa all'ultima versione disponibile di un'applicazione può portare a danni.
Quindi... una distro che abbia un supporto molto lungo per quanto riguarda la sicurezza e che non porti con sé applicazioni sempre all'ultimo grido (quelle che mi interessa avere aggiornate e stabili, p.e. libreoffice 4.1.5, le installo a mano).
Scientific Linux nasce per uno scopo preciso, non certo per avere una distribuzione per uso "normale", il supporto è tutto da verificare quanto dici, dal 2004 anno della prima uscita, ha rilasciato tre versioni ogni anno, tranne il 2013. usa pacchetti .rpm quelli che tu non vuoi. applicazioni non aggiornate, è una scelta. comunque il rischio è non aggiornare. poi le scelte sono sempre da rispettare, specialmente se volute. cordialità
Cita messaggio
#94
Potresti provare SolydX: è una XFCE basata su debian testing, quindi è una rolling, ma con un sistema esclusivo di pacchetti di aggiornamento a rilascio trimestrale preceduto da una fase intensiva di test di 2 settimane da parte del team di sviluppo che dovrebbe quindi prevenire problemi di blocchi o instabilità; tra l'altro qui nel forum c'è chi la sta usando da un po' di tempo e sembra decisamente soddisfatto.

Spiegano tutto qui:
http://solydxk.com/homeedition/update-packs-explained/
Cita messaggio
#95
(19-02-2014, 14:31 )'dxgiusti' Ha scritto:
Citazione:Parlo di supporto non che cambia spesso ma che duri a lungo (i 10 anni di Scientific Linux).
Per le rolling: benché gli aggiornamenti -anche se frequenti- non diano statisticamente grossi problemi è anche vero che rispetto ad una distro "normale" (non rolling) il rischio di riscontrare problemi è più elevato, la corsa all'ultima versione disponibile di un'applicazione può portare a danni.
Quindi... una distro che abbia un supporto molto lungo per quanto riguarda la sicurezza e che non porti con sé applicazioni sempre all'ultimo grido (quelle che mi interessa avere aggiornate e stabili, p.e. libreoffice 4.1.5, le installo a mano).
Scientific Linux nasce per uno scopo preciso, non certo per avere una distribuzione per uso "normale"
Come il nome lascia intuire, la distro dovrebbe essere orientata al mondo scientifico.
Peccato però che di applicazioni scientifiche non abbia nulla, anzi, contiene una quindicina di giochi!
Citazione:il supporto è tutto da verificare quanto dici, dal 2004 anno della prima uscita, ha rilasciato tre versioni ogni anno, tranne il 2013.
L'attuale versione, 6.5, stando a quanto dice il sito, sarà supportata fino al 2020. Dici che tale previsione potrebbe essere disattesa?
Citazione:usa pacchetti .rpm quelli che tu non vuoi
Ho detto -nel post precedente- che è più un "blocco psicologico" derivante dall'aver utilizzato solo distro che utilizzano .deb. Posso tranquillamente sconfiggere questa mia idiosincrasia nei confronti di questo sistema di pacchettizzazione.
Citazione:applicazioni non aggiornate, è una scelta.
Come sopra: quelle che voglio siano aggiornate le installo a mano scaricando i pacchetti dal sito (vedasi LibreOffice).
Citazione:comunque il rischio è non aggiornare. poi le scelte sono sempre da rispettare, specialmente se volute. cordialità
Tu sconsiglieresti questa distro? Perché? :confused2:
Bada che le mie esigenze potrebbero essere diverse dalle tue.
Col computer ci voglio lavorare non giocare o risolvere le sue paturnie o fare smanettamenti per trarre appagamento; ho altri modi per far rilasciare al mio organismo endorfine :biggrin2:

@pandone59: grazie, ci darò un'occhiata! :wink2:

 
Windows XP Professional 32 bit - Pentium IV 2,66 GHz - 1 GB RAM;
Xubuntu 12.04 32 bit - Pentium IV 2,40 GHz - 512 MB RAM
Cita messaggio
#96
Scentific Linux  deriva direttamente da RedHat e rilascia aggiornamenti versione quando vengono rilasciati  da RedHat .
Le applicazioni scentifiche che vengono supportate da scentific sono quelle i uso al CERN  ,  non mi sembra proprio il caso illudersi che vengano distribuite assieme al SO . Oltretutto  dalle stanze del CERN non escono neppure a pagamento , figuriamoci agratis.
Cita messaggio
#97
Citazione:Tu sconsiglieresti questa distro? Perché? confused2
ben lungi da me sconsigliare una distribuzione, a quale titolo?
come detto precedentemente:
Citazione:le scelte sono sempre da rispettare, specialmente se volute.
ciao.
Cita messaggio
#98
Capito, grazie a tutti dei consigli, rifletterò e poi vi farò sapere. Grazie ancora! [img]images/smilies/lightbulb.gif[/img][img]images/smilies/smile.gif[/img]
Windows XP Professional 32 bit - Pentium IV 2,66 GHz - 1 GB RAM;
Xubuntu 12.04 32 bit - Pentium IV 2,40 GHz - 512 MB RAM
Cita messaggio
#99
Penso che questo sia il posto giusto per segnalare l'entrata in Italia di laptop di buon livello senza S.O.
Si tratta dei clevo
http://www.clevo.com.tw/en/index.asp
sono dei barebone configurabili in base alle esigenze personali con HD, RAM e processore a scelta. Il negozio dove mi servo a Messina li porta così, poi è possibile installare il S.O., il supporto è solo per Windows 8 e 8.1, ma in Francia li vendono anche con UBUNTU o MINT. Io ho preso l'11,6 w310cz senza touch screen ne modulo 3G. Con UBUNTU 13.1 non riconosce solo il card reader che invece riconosceva con il 12.4, con MINT non va neanche la webcam. Si tratta di smanettarci un poco. In ogni caso su un sito non ufficiale francese danno l'elenco delle compatibilità.
In ogni caso il prodotto sembra valido, io ho messo un HD da 250G che avevo, e 4G di RAM. proverò ad installare le vostre relase e poi chiederò aiuto per i problemi. 
Nei tagli di schermo maggiori si può scegliere anche il processoreavendo così una macchina di buon livello. Si può anche sostituire il modulo WIFI mettendo un composto con connettività 3G (se non lo si acquista dall'inizio con tale accessorio). Nel mio caso la spesa è stata di circa 270€ per laptop e RAM. 
Questo può essere un motivo ulteriore per iniziare direttamente con una relase di Linux, quella che preferite tra le innumerevoli a disposizione. 
Cita messaggio
Ciao a tutti, scusate se non ho letto ogni singolo messaggio, ho dato una letta veloce e potrei anche essermelo perso, però mi pare che finora non sia stato nominato il progetto XPocalypse. Domanda: perché? [img]images/smilies/piange.gif[/img]

Mi pare altresì che il Majorana non abbia organizzato un 5 aprile, o perlomeno non è elencato sul sito ufficiale ConLinuxPuoi. È solo una dimenticanza o davvero non c'è nulla in programma? In questo caso sarebbe proprio un peccato... [img]images/smilies/huh.gif[/img] Come presidente di GrappaLUG, sto collaborando con il mio collega di AviLUG al fine di contattare tutti i LUG e chiedere loro di mobilitarsi (in realtà stupisce assai che alcuni non l'abbiano ancora fatto).

Paola, permettimi di suggerirti di riconsiderare l'uso di Gimp. Su Windows non so, di sicuro su Linux puoi usarlo per aprire un PDF, scegliere la risoluzione che vuoi e poi esportare in JPG. Ci metti sicuramente meno di 3 minuti. Abbi pazienza ma trovo stranissimo (e lo considero un peccato) sentire una persona che non usa Linux perché non riesce a convertire un PDF.

Se ti interessa di più sul formato PDF, puoi leggere questo mio articolo: Modificare i file PDF in tutti i modi possibili

Se hai questioni relative a scanner/stampanti, Gimp o grafica in generale puoi contattarmi o postare su Gimp Italia, un sito che amministro e ti garantisco pieno di persone che amano proprio la grafica e il software libero e hanno abbastanza esperienza con queste cose. Se c'è anche la minima chance di poter non usare Windows, è bene esplorarla. [img]images/smilies/smile.gif[/img]

 
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)