SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Partizionamento per installazione Mint.
#11
(23-04-2014, 18:45 )'giuseppemos' Ha scritto: Una copia su una periferica fa sempre comodo anche per il futuro, non si sa mai.
Giuseppe

 

Dillo a me, che qualsiasi cosa faccio sul computer la copio subito su un hard disk esterno!!!!


 
Mai perdere la voglia e la volontà di imparare...perchè non è mai troppo tardi!!!
Cita messaggio
#12
(23-04-2014, 20:10 )'esabatad' Ha scritto: Assolutamente prima l'installazione di Windows, poi MINT.
I dati salvali SEMPRE prima di partizionare/modificare/formattare (che poi è quello che ti hanno detto gli amici nei post sopra).
Ciao.

 

Eh, lo so, Esabatad...il mio modo di procedere è questo...ma non sono nella testa degli altri!!!!

 
Mai perdere la voglia e la volontà di imparare...perchè non è mai troppo tardi!!!
Cita messaggio
#13
Io (che non sono il vangelo) ... lascerei in pace windows e cancellerei D: ... al suo posto fai una partizione estesa e dai 30 GiB (se pensi che siano pochi ti dico che io ne ho dati 15 di cui la metà inutilizzati) per la root ... 3 GiB per la swap e tutto il resto per i dati in NTFS ... ad occhio ti viene fuori qualcosa tipo 115 GiB di dati che senza troppe pretese sono piu che sodisfacenti.

Quando vorrai/dovrai reinstallare windows puoi sempre farlo successivamente ... mica ti cancella tutto ... ti sovrascrive semplicemente l'MBR ma noi con pazienza ci ripiazzeremo il Grub.
Cita messaggio
#14
La pazienza e una buona dose di insistenza fanno compiere missioni all'apparenza impossibili: penso proprio di essere riuscita a salvare la vita a Windows! [img]images/smilies/exclamation.gif[/img] Si può reinstallare e fare le cose con calma, se dopo la reinstallazione invece di "perdere tempo" con gli aggiornamenti di Windows e tutto il resto si installa subito Mint!!! In tre ore al massimo si ha un computer perfettamente pronto all'uso e con due sistemi operativi nuovi di zecca... poi Windows si sistema con tutta calma, nei momenti "morti" di non utilizzo del computer [img]images/smilies/smile.gif[/img] Ora, non mi resta che aspettare un computer con Win7 fresco di reinstallazione [img]images/smilies/smile-originale.gif[/img]
Mai perdere la voglia e la volontà di imparare...perchè non è mai troppo tardi!!!
Cita messaggio
#15
Ma che ha sto windows che necessita la reinstallazione??? E comunque se vuoi evitare di smazzarti ogni volta gli agg. di windows fai fare al tuo amico (Smile) una bella immagine di sistema non appenna configurato a dovere
Cita messaggio
#16
(23-04-2014, 22:37 )'tumbler' Ha scritto: Io (che non sono il vangelo) ... lascerei in pace windows e cancellerei D: ... al suo posto fai una partizione estesa e dai 30 GiB (se pensi che siano pochi ti dico che io ne ho dati 15 di cui la metà inutilizzati) per la root ... 3 GiB per la swap e tutto il resto per i dati in NTFS ... ad occhio ti viene fuori qualcosa tipo 115 GiB di dati che senza troppe pretese sono piu che sodisfacenti.

Quando vorrai/dovrai reinstallare windows puoi sempre farlo successivamente ... mica ti cancella tutto ... ti sovrascrive semplicemente l'MBR ma noi con pazienza ci ripiazzeremo il Grub.

 

Tumbler, ma siamo destinati ad accavallarci con le risposte io e te!!!! Ti avessi letto prima!!! Non ho più un filo di voce, perchè ho passato la serata a discutere per salvare la vita a un Win7 che ormai vedevo condannato a morte!!! Comunque, un Win7 in pratica abbandonato a se stesso da 4 anni, non c'è storia: va reinstallato. Quindi delle due, una: o rischiare, eliminando D: e ridimensionando C: per creare un ottimale partizionamento e poi reinstallare Windows; o fare la procedura in modo corretto e sicuro, reinstallando C:, riducendolo e poi installando Mint.

 
Mai perdere la voglia e la volontà di imparare...perchè non è mai troppo tardi!!!
Cita messaggio
#17
(23-04-2014, 22:47 )'tumbler' Ha scritto: Ma che ha sto windows che necessita la reinstallazione??? E comunque se vuoi evitare di smazzarti ogni volta gli agg. di windows fai fare al tuo amico (Smile) una bella immagine di sistema non appenna configurato a dovere

 

Tumbler, io forse sono un po' paranoica nel modo in cui uso e gestisco il mio computer, ma, almeno fin quando ho usato unicamente e in modo regolare e sistematico Windows, più o meno ogni fine settimana, se ero libera da impegni di lavoro, mi dedicavo alla manutenzione del sistema operativo: scansioni antivirus all'avvio (più per precauzione che per altro), pulizia del registro, deframmentazione ecc. e non ho mai avuto problemi. Un computer che invece da 4 anni è abbandonato a se stesso (giusto una scansione quando l'antivirus avverte di un potenziale pericolo), che fa i capricci quando si tratta, per esempio, di riconoscere una periferica, che senza motivo si pianta quando avvii il programma più banale, evidentemente ha qualche cosa che non va...il tutto con alla base il concetto che "finchè Windows va, va...altrimenti via tutto e passo a Linux".
Io smazzarmi con gli aggiornamenti di Windows??? Manco ci penso!!! Ho già dato, dopo l'ultima, recente, forzata reinstallazione dovuta alle irrequiete manine smanettanti di mio nipote...e ho anche la mia immagine di sistema, creata subito dopo la reinstallazione e configurazione...e guai a chi tocca il mio computer!!!!


 
Mai perdere la voglia e la volontà di imparare...perchè non è mai troppo tardi!!!
Cita messaggio
#18
C'è un problema che riguarda i dati, che sul computer sono salvati in modo disorganizzato e sparpagliati qua e là, quindi praticamente impossibili da salvare su un supporto esterno. Reinstallare ora 7 equivale a perderli completamente. Io, quindi, tenterei la strada che ha suggerito Tumbler, facendo per ora un'installazione temporanea di Mint: lascerei tranquillo C:, eliminerei D: e installarei Mint nello spazio non allocato che si creerà, con tanto di partizione dati per salvarli e poterli avere a disposizione da entrambi i sistemi. Con calma, andrei poi alla ricerca dei dati per salvarli su supporto esterno. Nel frattempo 7 sarebbe tenuto più a riposo, perchè meno utilizzato. Dopo l'uscita della LTS, a dati finalmente salvati, reinstallazione di 7, riduzione di C: e installazione della LTS con partizionamento definitivo e ben fatto.
Mai perdere la voglia e la volontà di imparare...perchè non è mai troppo tardi!!!
Cita messaggio
#19
I dati sparpagliati è una buona occasione per ricercarli e rimetterli tutti insieme, farne una copia di sicurezza su un DVD e poi rasi a zero il disco come e quando vuoi
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#20
Infatti, Bat. Più ci rifletto, più mi convinco che installare ora Mint16 utilizzando lo spazio ottenuto dall'eliminazione di un'ormai inutile partizione di backup è la soluzione migliore, prima di tutto per rimettere insieme quel marasma di dati. Molti sono sul desktop, ma non sono visibili perchè il desktop non ha spazio per farli visualizzare tutti, quindi tentare di metterli insieme da Windows è impossibile. Installando ora Mint si ha tutto il tempo di avere una visione di insieme dei dati (perchè da Mint tutto quello che c'è sul desktop di Win7 è visibile, se si sa dove cercare), riordinarli e salvarli su supporto esterno. Oltre tutto per un paio di mesi Win7 sarà meno stressato e quando poi arriverà il momento di installare Mint17 si deciderà il da farsi, perchè a quel punto reinstallando come primo Win7, Mint16 sarà solo nascosto, non sparirà e resterà visibilissimo da GParted, quindi si potrà decidere se dare un nuovo e definitvo "assetto" alle partizioni o mantenere lo stesso partizionamento, by-passando il problema della riscrittura del grub. Spero di non aver detto una stupidata, e se l'ho detta me ne scuso!!!
Mai perdere la voglia e la volontà di imparare...perchè non è mai troppo tardi!!!
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)