SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Profilo rovinato, non si accede ad Ubuntu 12.04 .
#31
Penso che la differenza sostanziale sulla sicurezza sopratutto dipenda dall'accortezza dell'utente nell'usare il sistema indipendentemente quale sia.
Cita messaggio
#32
@CarlosNag
SCUSATE per l'OT
Vero hai ragione ma nel dubbio chiedi conferma nel forum a chi ne sa più di noi, poi ognuno si fa la sua idea; la verità in genere sta in mezzo al girotondo degli estremi; io personalmente mi chiedo quale sicureza possa avere un sistema dotato di autologon e con la possibilità di accedere come root all'avvio senza password. Ma ripeto parlo da profano e mi rimetto a chi ne sa più di me.

http://www.istitutomajorana.it/forum/Thr...#pid202470

e successivi post di tre dei guru del forum (sottoscritto escluso naturalmente)

Quotone per il saggio Bilodiego
गुरू
Cita messaggio
#33
pensa alla semplicità di cambiare la pswd prima di avviare.... da chiunque, che poi diventerà root. la sicurezza è importante ma per un uso casalingo/divertimento non credo bisogni preoccuparsi più di tanto. se vogliono non è certo con una tua sicurezza che risolvi. ciao
Cita messaggio
#34
(15-09-2014, 19:52 )dxgiusti Ha scritto: pensa alla semplicità di cambiare la pswd prima di avviare.... da chiunque, che poi diventerà root.

Mi sembraHuh più una insicurezza"fisica" più che informatica, in talcaso si può infilare un notebook in una borsa e portarselo via,si presuppone che uno lasci il pc dove si fida. Inoltre chiunque può far partire un pc , lasciato in balia di malintenzionati, da una live e copiarsi la home dell'utente, di qualsiasi linux che non abbia la home criptata e ulteriori sicurezze che di default non ci sono ma che bisogna premunirsi in proprio su qualsiasi sistema.
Cita messaggio
#35
Dunque la fatica è stata la seguente:
1) - Far partire e usare la live di Ubuntu Desktop Mate Remix Plus 14-04 32bit;
2) - fare l'opportuno backup della partizione 'home' o solo il salvataggio di ciò che interessa salvare (i segnalibri di Firefox!!!);
3) - Preparare la partizione 'root' formattandola. Il l'ho formattata EXT3 perché con EXT4 non funzionava il recupero  della mia precedente 'home' con settaggi e programmi. La formattazione serve a cancellare la precedente installazione;
4) - Installare la versione 14-04 nella 'root' avendo l'accortezza di segnalare la vostra 'home' (quella che si è rovinata) come mount point 'home' ma di NON FORMATTARLA!!;
5) - In fase di in stallazione dovrete creare un utente che abbia medesimo nome utente e medesima password dell'utente del quale si era perso il profilo !! Non effettuate cambiamento alcuno pena il mancato recupero;
6) - IL RECUPERO DEI DATI E DEL PROFILO SARÀ COMPLETO E FUNZIONANTE.
7) - Se vi sta bene lasciate montata la versione 14-04, altrimenti una volta recuperato il profilo, potete addirittura REGREDIRE alla versione precedente che usavate prima del crash del profilo se vi gusta di più. Visto che c'ero ho lasciato la 14-04 Mate Remix Plus.

P.S. Ubuntu è e resta bello ed efficiente se funziona, contemporaneamente è pericolosamente minato da illogicità circa la sicurezza intrinseca dell'utente. E' un fatto, non più un'opinione o una mia maliziosa cattiveria.
A mio modesto parere si potrebbe studiare di modificare le illogicità tipiche del "sistema logico anglosassone" che sono inesorabilmente opposte al "sistema logico greco-latino", introducendo ciò che nel nostro sistema logico è indispensabile.

A ben risentirci EnzLu.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)