SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
provare bsd
#91
Sì, è una Community assai piccola, ma motivata e coesa. Il team di FreeBSD ha sviluppato PC-BSD con il preciso fine di renderlo utilizzabile da qualsivoglia Utente (anche completamente privo di esperienza) semplicemente usando il puntatore del mouse e le "finestre"... Lo stesso progetto che è alla base della nascita di PCLinuxOS (il quale è però nato prima e, forse per questo, è assai più avanti sulla strada intrapresa).
La documentazione (pensa, ad esempio, che c'è già il Manuale Utente della versione 9.0 (che ancora non esiste, a ben guardare!) è sempre stata una preoccupazione primaria, per la Community BSD. E sono in gamba per davvero.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#92
(26-12-2011, 21:26 )monsee Ha scritto: Allora, innanzi tutto, sì: PC-BSD "vede" le Partizioni di Windows (incluse quelle in NTFS [questo, fino alle versioni di NTFS che io, sinora, conosco... per il futuro e le future versioni del file-system, può esser che dovranno lavorarci]).
Invece c'è qualche problema con il file-system ext4 (in via di soluzione, a quanto pare). Non ne sono sicuro -abbi pazienza, ma non sempre mi rammento bene tutto quel che mi accade di leggere,- ma penso d'aver letto che, invece, btrfs sia supportato.
Dalla schermata che hai postato, ricavo le seguenti cose:
1) PC-BSD non sarà in grado di usare la Partizione di SWAP che hai (perché necessita che la SWAP sia in una Partizione Primaria), dunque, se ne creerà, al suo interno, una tutta sua.
2) per quel che concerne l'avviar da GAG il tuo PC-BSD la chiave sta nel fatto che, durante l'installazione di PC-BSD tu scelga di NON installare affatto il boot-manager di BSD; non serve far nient'altro (tranne, poi, configurare GAG indicandogli la Partizione giusta [quella su cui s'è installato PC-BSD]).
Il che vuol dire che ti ritroverai ad avere 2 differenti SWAP (una sfruttata solo da GNU/Linux, l'altra dal solo BSD).
Tieni presente che i vari "slices" ("fette" [della torta], a prima vista simili alle, più note, Partizioni) che crea PC-BSD quando s'installa, son viste (e son da riguardarsi a tutti gli effetti) come un'unica Partizione (unita, non "suddivisa") Primaria. La "slice di SWAP" è parte integrante di quell'unica Partizione (non costituisce "partizione extra", insomma).
Nei 25 Gb ti ritroverai, insomma, tutto (la ROOT, la HOME, la SWAP e tutto quel che serve a PC-BSD). In PC-BSD, infatti NON c'è l'idea di "Partizione di ROOT separata", perché è generalmente possibile aggiornar comunque, alla versione successiva, il sistema SENZA perdere né la Home -con relative personalizzazioni- né i dati ivi conservati.
Naturalmente, PRIMA di installare PC-BSD dovrai "traslocare" il GRUB del tuo Fedora nella sua specifica Partizione di ROOT. Ma son cose da fare quando sarà il momento.

Apprendo con piacere il fatto che gli aggiornamenti non devastino home e personalizzazioni; vorrei capire una cosa: pc-bsd stesso dimensiona le varie slices (swap, home, ecc.) o è un cosa che potrò fare io? nel frattempo ho letto la tua guida per l'installazione di gag (che ho scaricato in versione 4.10, come pure ubcd: pensi che sarebbe "saggio" inserire l'una o l'altra in cd, non avendo il floppy?), quindi da quel fronte mi sono fatto un'idea di cosa mi troverò a dover fare al momento; ma, visto che la stable di pc-bsd è imminente, lo spostamento del grub di openSUSE, come va fatto? Lo rintraccio (ho visto che stà già in /boot, sottocartella di /) e copio-incollo nella cartella root o cos'altro? Quando dovrò indicare a gag le partizioni delle distro da aggiungere alla lista di quelle che si vogliono poter avviare, si indicano (immagino) le partizioni di root (/) relative alle distro in questione (nel mio caso, riferendomi all'immagine di gparted già inserita, sda1 [pc-bsd, ex win7] e sda2 [openSUSE]? Ciao e grazie come sempre per l'attenzione.

Cita messaggio
#93
No, per "traslocare" il GRUB di openSUSE bisogna agir "da Terminale". Però -se non mi inganno- OpenSUSE utilizza ancora GRUB1 (GRUB-legacy), sicché NON dovrebbero esserci problemi particolari al riguardo. Tuttavia, NON son sicuro che le cose stian veramente così, sicché sarebbe il caso -penso- di informarsi bene.
In quanto a GAG, l'ideale (semplicemente perché consente di ripristinare, in caso lo si voglia, l'MBR) sarebbe di usare il floppy-disk (io uso un lettore-Floppy "esterno" (USB) della Mitsumi, ma ne esiston anche altri. Costan davvero un'inezia -una 20ina di euro, magari una 30ina ora che c'è "la crisi"- e ti risolvon di colpo, come per incanto, una vera marea di potenziali problemi. I floppy-disk che io uso, poi, son quelli "colorati" della Verbatim, che trovo veramente buoni e non mi hanno dato mai nessuna delusione.
Se però vuoi usare il LiveCD, nulla lo impedisce (salvo che usare il floppy è più veloce e consente anche l'eventuale ripristino dell'MBR [ripristino, dico la verità, che non ho mai avuto necessità di fare, giacché GAG mi ha sempre funzionato a perfezione]). Chiaramente, il LiveCD del solo GAG è più veloce ad avviarsi. Un LiveCD di Ultimate BootCD, per converso, contiene molte altre "utilità" cui si potrebbe attingere in caso di bisogno (io, per esempio, ho il CD di Ultimate BootCD, ma ovviamente non per installare GAG: lo uso per poter sfruttare, in caso di bisogno, le tante altre utility che ci stan dentro).
In quanto alle Partizioni da indicare, sì: è come hai detto. GAG non ti indicherà che cosa contengono o che nome hanno (e te le indicherà come "ext2", fra l'altro). Ma te le indicherà, una dopo l'altra, nell'effettivo ordine in cui sono sull'HD (e ti indicherà con un colore le Partizioni Primarie e con colore diverso le Partizioni Logiche).
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#94
Onestamente, almeno con Grub 0.9 non vedo tutti questi problemi.
Io ho un dual boot CentOS6 sul primo hard disk e PCBSD sul secondo hard disk.
Mi è bastato dire a PCBSD (in fase di installazione viene posta una domanda specifica) di non installare alcun boot loader e poi ho aggiunto a /boot/grub/grub.conf tre dico tre righe
"title PCBSD
rootnoverify (hd1,0)
chainloader +1"
Logicamente ho commentato la riga "hiddenmenu" di grub.conf così anche se ho lasciato l'avvio di centos come default basta che scorra in basso di una posizione per scegliere di avviare PCBSD che risiede sul secondo hard disk.
Scusate ma non vedo tutti questi problemi o forse sono io che vado troppo poco per il sottile ma secondo me basta nano per modificare il file di grub o lilo (qualcuno lo usa ancora??) e risolvere la situazione.
Cita messaggio
#95
Sì, Massimo, ma l'impostazione che vogliam seguire è quella di NON porre alcun GRUB (né GRUB2, né LILO né altro specifico boot-loader) nell'MBR. Riteniamo, infatti, essenziale che l'MBR sia occupato non già da un boot-loader 8quale che sia) bensì da un boot-manager. Personalmente, ho scelto GAG perché (eccettuato il solo caso specifico di extlinux) riconosce immediatamente e senza problemi, sia in Sistemi a 32 bit che in Sistemi a 64 bit, qualsivoglia boot-loader. Di fatto, una volta impostate le cose (e si possono impostare tutte senza mai dover fare alcun ricorso alla "riga di comando") non serve manco fare "correzioni" di alcun tipo (ad esempio, in caso di aggiornamento del Kernel o di totale "upgrade di versione" di questo o quel Sistema. Lo fai (con grandissima semplicità) una volta sola... e lui va avanti, senza altri interventi, praticamente a vita.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#96
Ok, chiederò nel forum di suse in merito a grub (pare anche a me che sia grub legacy), se non trovo informazioni bell'e pronte; usare una usb al posto di un floppy è possibile? Comunque al momento mi oriento al cd, che di spendere (poco che sia) da disoccupato, non è il caso; poi più in là si vedrà. Per ora davvero grazie, in attesa che esca la versione definitiva di pc-bsd; poi, se credi, riporto quello che ne è venuto fuori. Ciao. Smile

Cita messaggio
#97
Non penso che funzioni, da pen-drive (GAG, intendo)...
Per il resto: se come pensiamo OpenSUSE usa GRUB1, il "trasloco" di GRUB sarà facilissimo (GRUB2 è "rognoso", GRUB1 -per fortuna- non credo dia nessun problema). In questo periodo non sto usando OpenSUSE (per cui, non posso controllare), ma non escluderei che Yast2 abbia al proprio interno un dispositivo "grafico" che serve apposta per reinstallare GRUB.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#98
(27-12-2011, 21:00 )monsee Ha scritto: Sì, Massimo, ma l'impostazione che vogliam seguire è quella di NON porre alcun GRUB (né GRUB2, né LILO né altro specifico boot-loader) nell'MBR. Riteniamo, infatti, essenziale che l'MBR sia occupato non già da un boot-loader 8quale che sia) bensì da un boot-manager. Personalmente, ho scelto GAG perché (eccettuato il solo caso specifico di extlinux) riconosce immediatamente e senza problemi, sia in Sistemi a 32 bit che in Sistemi a 64 bit, qualsivoglia boot-loader. Di fatto, una volta impostate le cose (e si possono impostare tutte senza mai dover fare alcun ricorso alla "riga di comando") non serve manco fare "correzioni" di alcun tipo (ad esempio, in caso di aggiornamento del Kernel o di totale "upgrade di versione" di questo o quel Sistema. Lo fai (con grandissima semplicità) una volta sola... e lui va avanti, senza altri interventi, praticamente a vita.

Scusate ragazzi.
Sono cavernicolo.
Sono rimasto al boot loader, per me è funzionale e basta il minimo sforzo e un editor minimale per sistemarlo onestamente non ho esigenze così raffinate. Confused

Cita messaggio
#99
(27-12-2011, 21:12 )monsee Ha scritto: Non penso che funzioni, da pen-drive (GAG, intendo)...
Per il resto: se come pensiamo OpenSUSE usa GRUB1, il "trasloco" di GRUB sarà facilissimo (GRUB2 è "rognoso", GRUB1 -per fortuna- non credo dia nessun problema). In questo periodo non sto usando OpenSUSE (per cui, non posso controllare), ma non escluderei che Yast2 abbia al proprio interno un dispositivo "grafico" che serve apposta per reinstallare GRUB.

Controllerò in yast, in attesa della risposta del forum. Ciao.

Cita messaggio
Massimo_Sconvolto Ha scritto:Scusate ragazzi.
Sono cavernicolo.
Sono rimasto al boot loader, per me è funzionale e basta il minimo sforzo e un editor minimale per sistemarlo onestamente non ho esigenze così raffinate
Non serve che ti scusi (non ne hai nessun motivo).
La "guerra per la conquista dell'MBR" ingaggiata un po' da tutte le parti in gioco (con l'eccezione, almeno sino ad ora, di PCLinuxOS) è, a mio parere almeno, una ragione più che ottima per evitare che qualunque boot-loader specifico di una "distro" o di un Sistema Operativo possa stabilir l'avvio di un'altra -qualsivoglia- "distro" installata sul medesimo HD. Inoltre, vorremmo NON dover mai utilizzare alcun genere di "editor" (stile Geany o similare) per "sistemare" l'avvio. Puntiamo, invece, a fare tutto quanto "in modo grafico", utilizzando le "finestre" e -se appena possibile- solo il puntatore del mouse o -al massimo- le "freccette" presenti sulla tastiera (quelle, per intenderci, che servono, ad esempio, anche per muoversi nel BIOS)...
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)