SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
TRUFFA: Italia Programmi Net
#21
boHuh allora sarà una leggenda metropolitana che in quasi tutte le guide si consiglia che è bene ripetere la defframmentazione.È la prima volta che la sento contestare.
Bilodiego
Cita messaggio
#22
(09-04-2012, 14:42 )bilodiego Ha scritto: in quasi tutte le guide si consiglia che è bene ripetere la defframmentazione.È la prima volta che la sento contestare.
Io invece questo consiglio di ripetere 2 o più volte la deframmentazione (e lo scandisk o simili) l'ho letto solo qui, in questo forum.
Non metto in dubbio la buona fede nel darlo, ma vorrei sapere chi ha scritto le guide "originarie" dove si afferma questo: un'origine dovrà pur esserci, in tal caso mi deve spiegare la ragione tecnica.
Personalmente NON l'ho mai letto in alcun testo tecnico e tantomeno in nessuna rivista specializzata, scritta da addetti veri, non da semplici appassionati. E non bazzico per PC da un giorno o 2 ma da una ventina d'anni.
Per quanto mi sforzi di pensarci,l'unica ragione tecnica per cui questo dovrebbe funzionare, risiede nell'applicazione di deframmentazione: se serve ripetere un procedimento 2 volte o più significa che il deframmentatore non deframmenta bene.
Con file system tipo FAT16-FAT32 deframmentare 2 volte di seguito aveva qualche senso, ma ciò era dovuto alla debolezza intrinseca di quei file system.
Inoltre ti faccio presente che girano in rete una quantità di leggende metropolitane che sono spesso retaggio di sistemi operativi ormai obsoleti.
Ti faccio un esempio: ancora c'è chi pensa che sia meglio avere un file di paging piccolo così il file system di Windows non si "sforza"; un'affermazione che definire ridicola è poco.
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#23
bat, non te la prendere, hai ragione tu, sono vittima di un retaggio da win98me.
grazie per avermi aiutato a superare le mie "superstizioni".
ciao
 Trasferito sul Nuovo Forum [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio
#24
(09-04-2012, 15:48 )giuscassr Ha scritto: bat, non te la prendere, hai ragione tu, sono vittima di un retaggio da win98me.
grazie per avermi aiutato a superare le mie "superstizioni".
NON mi riferivo a te che hai dato il suggerimento perché sono certo al 100% che lo dai in perfetta buona fede e convinzione; quello che mi intresserebbe sapere è qual è la fonte PRIMARIA che suggerisce il doppio passo di deframmentazione perché in tal caso fornirà una giustificazione tecnica che mi piacerebbe conoscere (in presenza di una ragione tecnica rivedrò la mia posizione perché non ho di certo la scienza infusa dall'alto dei cieli e soprattutto odio saper male le cose).

Insomma: ci sarà un progettista, uno scienziato, uno studioso di sistemi operativi qualcosa insomma che lo giustifichi ti pare?
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#25
(09-04-2012, 16:03 )BAT Ha scritto: quello che mi intresserebbe sapere è qual è la fonte PRIMARIA che suggerisce il doppio passo di deframmentazione perché in tal caso fornirà una giustificazione tecnica che mi piacerebbe conoscere (in presenza di una ragione tecnica rivedrò la mia posizione perché non ho di certo la scienza infusa dall'alto dei cieli e soprattutto odio saper male le cose).

Insomma: ci sarà un progettista, uno scienziato, uno studioso di sistemi operativi qualcosa insomma che lo giustifichi ti pare?
Be in effetti anche io no ho una fonte primaria diciamo informaticamente "scientifica",questo è quello che gira da sempre in tanti siti linuxiani per la preparazione della partizione window per affiaccargli una per linux,presumo che sia un informazione empirica data dall'esperienza.
Bisognerebbe accertarsi se una seconda passata sia davvero inutile perchè non ha più nulla da defframmentare, tu ne sei sicuro al 100%? Finchè non si ha la certezza nel dubbio come cautela non costa nulla farla .
Bilodiego
Cita messaggio
#26
Si ne sono sicuro al 100% per 2 motivi: il primo motivo è teorico, ed è quello che ti dicevo prima: un file o è frammentato o non lo è; può essere più o meno frammentato ma, una volta che è stato deframmentato si trova in blocchi ficisici contigui, una nuova deframmentazione (con lo stesso deframmentatore) non lo tocca. Se usi 2 deframmentatori differenti (MAI FARLO) potrebbe essere spostato da un'altra parte del disco ma non è che si deframmenta di più.

L'altra ragione è quella che accenni tu: è empirica e basata sull'esperienza. Ho reinstallato Windows 7 da pochi giorni per fare un test e naturalmente dopo aver finito la configurazione ho deframmentato il disco; un nuovo lancio del deframmentatore segnala 0% di frammentazione per cui è inutile deframmentare 2 volte di seguito.
Poi ho installato i "soliti" piccoli programmi che servono sempre (Adobe Reader, 7-zip ecc); ho rideframmentato ma il livello di frammentazione era praticamente inesistente, e dovuto solo alla nuove installazioni, infatti il processo è durato pochi secondi.

Con Windows XP formattato in NTFS succede praticamente la stessa cosa; invece le versioni di Windows precedenti hanno la magica particolarità di frammentarsi ad ogni singolo boot! Guarda caso però usano FAT32 che è notoriamente uno sforacchiatore di dischi.
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#27
(08-04-2012, 22:39 )giuscassr Ha scritto: un solo consiglio: prima di ridurre le partizioni win per fare spazio a ubuntu (15-20gb max), fai scandisk e defrag, meglio se ripetuti un'altra volta.
ciao
Quando ho letto il tuo consiglio, avevo già istallato ubuntu.... Undecided
Ha senso se facessi adesso il defrag con "defragller" su windows, oppure non servirebbe a niente?
Comunque, siccome avevo avuto quel problema di malaware, prima di istallare Ubuntu, avevo già eliminato cookies e file temp in gran quantità sia con il rescue disk di kaspersky prima che con c-cleaner dopo.
Cita messaggio
#28
(09-04-2012, 16:03 )BAT Ha scritto:
(09-04-2012, 15:48 )giuscassr Ha scritto: bat, non te la prendere, hai ragione tu, sono vittima di un retaggio da win98me.
grazie per avermi aiutato a superare le mie "superstizioni".
NON mi riferivo a te che hai dato il suggerimento perché sono certo al 100% che lo dai in perfetta buona fede e convinzione; quello che mi intresserebbe sapere è qual è la fonte PRIMARIA che suggerisce il doppio passo di deframmentazione perché in tal caso fornirà una giustificazione tecnica che mi piacerebbe conoscere (in presenza di una ragione tecnica rivedrò la mia posizione perché non ho di certo la scienza infusa dall'alto dei cieli e soprattutto odio saper male le cose).

Insomma: ci sarà un progettista, uno scienziato, uno studioso di sistemi operativi qualcosa insomma che lo giustifichi ti pare?

perché con i fat dovevi farlo più volte; l'abitudine (e il timore) è rimasto con ntfs.
 Trasferito sul Nuovo Forum [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio
#29
(09-04-2012, 18:09 )Bruno Gi Ha scritto:
(08-04-2012, 22:39 )giuscassr Ha scritto: un solo consiglio: prima di ridurre le partizioni win per fare spazio a ubuntu (15-20gb max), fai scandisk e defrag, meglio se ripetuti un'altra volta.
ciao
Quando ho letto il tuo consiglio, avevo già istallato ubuntu.... Undecided
Ha senso se facessi adesso il defrag con "defragller" su windows, oppure non servirebbe a niente?
Comunque, siccome avevo avuto quel problema di malaware, prima di istallare Ubuntu, avevo già eliminato cookies e file temp in gran quantità sia con il rescue disk di kaspersky prima che con c-cleaner dopo.

ti serviva farlo prima per evitare che riducendo la partizione win (generalmente da dx a sx) andassero persi file di sistema.
 Trasferito sul Nuovo Forum [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)