Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Aggiornamento Linux Banca ottobre 2015
#1
Salve a tutti:
vorrei aggiornare l'ootimo Linux Banca con l'ultima versione di Firefox (quella installata è obsoleta)
Qualcuno può darmi una dritta su come fare per  aggiornare il tutto e fare una ISO avviabile da chiavetta USB?
Grazie
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Ciao,dubito che si possa aggiornare la versione che hai indicato,se non erro era basata su Ubuntu 15.04 per cui pure aggiornandolo resti fuori supporto.Bisogna rifarla ex novo,ma credo sia un compito,eventualmente,in capo a chi ha raccolto il testimone lasciato dal compianto Professor Cantaro.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Vado a memoria, non vorrei sbagliare ma mi sembra che Linux Banca fosse basata su Lubuntu. Detto questo, Linux Banca non era altro che una distro linux leggera tenuta aggiornata a cadenza regolare dal Prof. Cantaro, il quale aveva aggiunto se non ricordo male, dei link ad alcune banche che si aprivano all'avvio.
@gianni524 se vuoi accedere al tuo homebanking in sicurezza (anche se non sarà mai al 100%) puoi scaricare una qualsiasi distro linux aggiornata di recente, vedi su distrowatch, quasi giornalmente c'è qualcosa. Oppure ancora meglio scegli una distro leggera di tuo piacimento, la installi e periodicamente, dopo averla aggiornata, ti crei una tua live.
Sicuramente lo puoi fare su distro debian e derivate (io uso systemback) oppure su PClinuxOS con il programma apposito.
Per la distro ho suggerito "leggera" in quanto se si utilizza solo per accedere all'homebanking non ha senso portarsi dietro Libreoffice, Gimp ecc.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
http://www.istitutomajorana.it/forum2/Th...%B9-Sicure

il link è questo, ma come diceva antares in questo thread  è meglio rifarla con (qualsiasi) OS aggiornato (importante).
Ciao
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Io ho provato ad utilizzare anche Sparky linux ( derivata da Debian) che offre la possibilità di personalizzare la distribuzione e di rimasterizzarla ottenendo un file *.iso con l'apposito software già incluso nella distribuzione.
In definitiva, una possibile soluzione molto veloce è la seguente:
avviare Sparky linux da chiavetta USB, perchè troviamo già installato tutto quello che ci serve, compreso la tastiera virtuale. Mancherebbe solo keepassx da installare, ma si potrebbe raggirare il problema copiando le varie password ed user in un foglio di calcolo o in un foglio di testo per poi comprimerlo con 7zip proteggendolo con una password sicura.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(29-08-2017,17:14 )gianni524 Ha scritto: fare una ISO avviabile da chiavetta USB?
Grazie
Vale tutto quello che hanno già detto gli altri ma io opterei per una masterizzazione su dvd.(come diceva anche il Prof.)
Le chiavette hanno una certa vulnerabilità, se non sono dotate di apposito selettore per impedirne la scrittura.
La vita è come uno specchio:ti sorride se la guardi sorridendo.
Un giorno senza rischio è non vissuto.....

PCLinuxOS Mate - Manjaro Mate/Xfce - Uplos32 Mate/Trinity - Kali Linux Mate64
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)