Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Aiuto-HD non visto da GParted, ma presente in biosUEFI
#1
Buon giorno a tutti,
ho il seguente problema di cui non vengo a capo:
premesso che sono dove sono, perchè, per rimuovere un virus pesante, alla fine ho voluto riformattare il SSD di sistema, non riesco più ad installare Windows7 ultimate x64.
Con Acronis disk director ho cancellato la partizione del SSD, lasciato lo spazio non allocato, lanciato da cd-reader l'installazione di win7, che la prima volta è partita, ma si è bloccata alla fase completamento installazione, ancora prima di chiedere i codici. Dopo atteso anche troppo tempo, ho riavviato, e il sistema sembrava avviare win7, ma appena dopo comparso il logo si blocca.
Riformatto tutto e provo a ripristinare un backup Acronis presente su HD interno, con true image 2014. Quando chiedo la ricerca dei backups nei dischi, l'applicazione trova errore di lettura su un disco ove vi sono backup di riserva e non c'è verso di usarla.Allora cerco con GParted di vedere dove sta il problema, ma GParted (usa ubuntu) non vede quel disco, che invece il bios UEFI mi da come presente. Intanto l'installazione di win da disco originale non va avanti, bloccandosi appena dopo al pagina installazione al click "installazione". Sono riuscito a far partire il disco di installazione con l'opzione riparazione, ma solo per usare il prompt dei comandi e dare chkdsk /F al disco incriminato. Il messaggio finale però, dice che il file system è ok, solo che non è possibile trasferire i messaggi registrati al registro eventi con stato 50. Acronis ttrue image ripristino backup, continua a non funzionare .
Chi mi da una mano?
Grazie
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Ripartiamo dal principio:
0.
aggiorna il firmware del'SSD all'ultima versione
1.
usa le utility del produttore dell'SSD per reinizializzare completamente l'SSD;
poi crea un'unica partizione MBR possibilmente con le utility del prioduttore

A questo punto prova a reinstallare Windows 7.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Grazie, ho seguito il consiglio, riformattando i SSD e reinstallando win7. Poi da win7 ho fatto chkdsk /F dei due dischi su cui avevo i backups di Acronis e fatto da Acronis il recovery di un back up anteriore all'attacco virus.Ora ho il sistema win7 aggiornato e funzionante, ma con curioso difetto di prestazione: la copia di dati da HD WDgreen 2Tb a HD WD green 6Tb (dedicato al salvataggio dati) funziona male, con continui errori di i/O. Che sia un problema di dischi incompatibili?
Grazie comunque
Cita messaggio
Grazie da:
#4
No il problema sono le immagini di sistema;
a causa del modo completamente diverso di immagazzianre i dati tra SSD e HDD il ripristino convenzionale probabilmente ha lasciato dei disallineamenti nella struttura fisica.
E' noto e sconsigliato che ciò accada quando si travasano le immagini di sistema fatte su HDD; è il motivo per cui ti avevo suggerito di REINSTALLARE da zero Windows 7 (non di ripristinarlo da immagine preesistente).
Puoi tentare di correggere la situazione tentando di usare un tool di riallineamento dati come Paragon Alignement Tool (commercale); onestamente anche se ce l'hai non so quanto tempo impiega, secondo me fai molto prima a reinstallare ed i risultato è sicuro
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#5
(22-11-2014,13:28 )BAT Ha scritto: No il problema sono le immagini di sistema;
a causa del modo completamente diverso di immagazzianre i dati tra SSD e HDD il ripristino convenzionale probabilmente ha lasciato dei disallineamenti nella struttura fisica.
E' noto e sconsigliato che ciò accada quando si travasano le immagini di sistema fatte su HDD; è il motivo per cui ti avevo suggerito di REINSTALLARE da zero Windows 7 (non di ripristinarlo da immagine preesistente......

In effetti, le cose sembravano rimesse a posto, dopo aver spianato SSD e reinstallato win7 ultimate x64.
Poi, per evitare di ricaricare tutte le patch di quel boia di Windows ed i drivers, non appena partito win7 che vedeva tutti gli hd, ho usato Acronis per ripristinare una immagine più aggiornata del sistema. Quello che non capisco è perché in passato, ma prima di installare in nuovo WD 6Tb, quando facevo ciò non avevo problemi di riallineamento. Boh!
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(22-11-2014,14:29 )basilmax Ha scritto: Quello che non capisco è perché in passato, ma prima di installare in nuovo WD 6Tb, quando facevo ciò non avevo problemi di riallineamento. Boh!

Te l'ho già spiegato perché: perché il disallineamneto perché hai creato l'immagine del sistema operativo che prima stava su un un HDD convenzionale ma la ripristini su un SSD (succede anche il viceversa cioè se crei l'immagine di sistema di un SSD e la ripristini su un HDD hai il disallineamento).
In teora con le ultimissime versioni dei programmi di imaging tutto viene riallineato in modo automatico .
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Citazione:Te l'ho già spiegato perché: perché il disallineamneto succede hai creato l'immagine del sistema operativo che prima stava su un un HDD convenzionale ma la ripristini su un SSD (succede anche il viceversa cioè se crei l'immagine di sistema di un  SSD e la ripristini su un HDD hai il disallineamento).
In teora con le ultimissime versioni dei programmi di imaging tutto viene riallineato in modo automatico .

Provo a darti più informazuoni sul mio sistema e su cosa ho fatto finora, per meglio chiarire il tutto.
La mia worstation i7 socket 1155, 8Gb RAM e seguente storage:
1.SSD OCZ-Vortex3.5 da 128Gb con il solo SO Win7x64 Ultimate
2.1HD WDC Black da 1Tb, con due partizioni (831.1Gb NTFS per installazione applicazioni+ 100.4Gb linuxOpensuse swap+home+root)
3.1HD WDC Green da 2Tb, con tre partizioni NTFS (931.5Gb + 500Gb+400Gb) per storage dati
4.1HD WDC green da 3Tb, con due partizioni NTFS da 1.5 +1.5 Tb media data
5.1 HD WD Red da 4Tb GPT non partizionato per storage multimediale e immagini dischi Acronis
6.1 HD WD Green da 6Tb  non partizionato per nuovo archivio backup dischi.

Le immagini di backup Acronis sono state solo quelle del SSD e stoccate sui dischi WD, un po' dappertutto salvo il WDC black da 1B, dedicato ai progammi soltanto.
Prima dell'installazione del sesto HD da 6Tb, copa files da HD a HD backup e restore andavano tutti ok.
Col nuovo mega HD sono cominciati i dolori da me descritti.

[edit by BAT] ho corretto il tag di citazione che era inserito non correttamente
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Aggiorna il BIOS/UEFI della scheda madre, a volte le nuove versioni migliorano il supporto per gli HDD molto grandi (per la mia per es. è uscita una nuova versione di BIOS/UEFI che correggeva un errore di riconoscimento sugli HDD da 4 TB).
Essendo gli inconvenienti iniziati dopo l'aggiunto dell'HDD da 6 TB, vedi che succede so lo togli; il degrado di prestazioni potrebbe anche essere causato dall'aver inserito troppi HDD nello stesso PC (non farti ingannare dal atto che i controller interni possono gestire anche 8-10 unità SATA, non è bene impegnae tutti i canali perché non è vero che sono completamente indipendenti, anche se sulla carta dovrebbero esserlo).
Comunque avendo tutta questa esigenza di spazio per me stai sbagliando tattica: ti serve un buon NAS, magari a 4 dischi, dovegli HDD dal 3 al 6 (i green ed il red);
faccio presente che il RED è un HDD esperessamente progettato ed ottimizzato per i NAS, magari in futuro per il NAS prendi solo quelli.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#9
(23-11-2014,00:41 )BAT Ha scritto: Aggiorna il BIOS/UEFI della scheda madre, a volte le nuove versioni migliorano il supporto per gli HDD molto grandi (per la mia per es. è uscita una nuova versione di BIOS/UEFI che correggeva un errore di riconoscimento sugli HDD da 4 TB).

Il mio bios UEFI Phonix per la MOBO asrock p67 infin1ty pro è il 3.10 e non vi sono aggiornamenti
Citazione:Essendo gli inconvenienti iniziati dopo l'aggiunto dell'HDD da 6 TB, vedi che succede so lo togli; il degrado di prestazioni potrebbe anche essere causato dall'aver inserito troppi HDD nello stesso PC (non farti ingannare dal atto che i controller interni possono gestire anche 8-10 unità SATA, non è bene impegnae tutti i canali perché non è vero che sono completamente indipendenti, anche se sulla carta dovrebbero esserlo).
Comunque avendo tutta questa esigenza di spazio per me stai sbagliando tattica: ti serve un buon NAS, magari a 4 dischi, dovegli HDD dal 3 al 6 (i green ed il red);
faccio presente che il RED è un HDD esperessamente progettato ed ottimizzato per i NAS, magari in futuro per il NAS prendi solo quelli.
Forse hai ragione sul carico di stoccaggio. Coi NAS non ho familarità: quale tipo mi suggeriresti senza spendere una fortuna, per il mio caso?
Grazie
Cita messaggio
Grazie da:
#10
te lo dico domani, devo andare a rovistare negli ultimi numeri di PC-Professionale dove c'erano dei test sui NAS
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)