SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Aiuto installazione Ubuntu 18.04 su ssd in UEFI
#11
Diciamo che la decisione di passare a UEFI invece che legacy l'ho presa sulla base di informazioni come:

- duplicazione della tabella di partizione con maggiore sicurezza sui dati
- siccome la scheda nativamente supporta UEFI ho pensato che fosse cosa naturale farla lavorare con UEFI
- maggiore velocità di boot e minori problemi di stabilità di sistema

Non ho scelto di certo UEFI per le dimensioni dell'hard disk, visto che il mio WD red è da 1 Gb e l'ssd da 250 Gb

Sono aperto a consigli e suggerimenti e anche a rinunciare a UEFI ed utilizzare sia per l'ssd che per l'hard disk l'MBR se ci sono motivazioni valide e verificate.
Cita messaggio
Grazie da:
#12
i tuoi presupposti riguardo ad efi sono stravaganti ( passami il termine ). efi gestisce l'avvio non le tabelle su cui scrivere le partizioni ( msdos oppure gpt ). i tuoi tre punti due riguardano il file system, uno >>> supporta efi, si ma supporta anche legacy. poi come ti ho prima detto, liberi di fare quello che si vuole.
Cita messaggio
Grazie da:
#13
Quindi non vedi ragioni particolari come maggiore reattività del sistema o altro per passare a uefi?
Quando riterresti opportuno l'UEFI?
Quindi mi consiglieresti di lasciare invariate le attuali impostazione BIOS, installare ubuntu su ssd in MBR e lo stesso per l'hard disk?
Cita messaggio
Grazie da:
#14
esattamente.
Cita messaggio
Grazie da:
#15
Ok, allora lascio le impostazioni BIOS come sono e installo con tabella MBR sia su ssd che hard disk.
VIsto che sulla ssd installerò solo Ubuntu 18.04, farò installare da Ubuntu senza modificare o creare manualmente partizioni.
Che voi sappiate, con 8 Gb di ram, quale sarà la dimensione del file Swap visto che non esiste più la partizione di swap?
Oltre al comando swappiness per regolare lo swap, è possibile modificare successivamente la dimensione del file swap? Eventualmente come?
Grazie.


Aggiornamento: ho letto qua e là che la dimensione del file di swap dovrebbe essere la minore tra il 5% dello spazio totale del disco e i 2 Gb. Confermate?
Cita messaggio
Grazie da:
#16
Si confermo:
Citazione:In secondo luogo, la dimensione dello swapfile è molto differente: non più del 5% di spazio disponibile o 2 GB, quello dei due più piccolo.

Io con 4 GB di Ram ho preferito impostare lo stesso lo swap-file a 2 GB nel pc in cui vi era solo un sistema Linux.

La dimensione la puoi modificare andando a ricreare il file, dopo che lo hai smontato ed eliminato il vecchio file. Io l'ho fatto una volta sola in due anni di aggiornamenti e senza dover mai installare.

Qui la guida per Ubuntu:
https://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/Disp...eFrequenti
Cita messaggio
Grazie da:
#17
Grazie per le istruzioni.
Nel link spiegano come creare il file e poi attivarlo ad ogni avvio.

Come faccio a smontare i l file swap e cancellarlo prima di ricrearlo?

Grazie.
Cita messaggio
Grazie da:
#18
Esattamente come da istruzioni.

Disabilita temporaneamente lo swap-file:
Codice:
sudo swapoff -a

Poi la ricrei sovrascrivendola.

I passaggi sono i soliti indicati dalla procedura manuale:
https://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/Disp...le_di_swap

Io ho seguito questa guida, che per la verità avevo trovato tempo prima su un altro blog privato, di cui non riesco più a rintracciare la fonte.

Per la rimozione completa invece:
Codice:
swapoff /swapfile

controllare che non ci sia nessuna voce in "fstab" relativa allo swapfile (lo puoi aprire con un Txt editor, la modifica solo come root).
e poi:
Codice:
rm /swapfile
Cita messaggio
Grazie da:
#19
Ho fatto una installazione di prova di Ubuntu 18.04 su un hard disk vuoto da 400 Gb con tabella MBR.
Con 8 gb di ram ha creato un file swap da 2 Gb.

Con il comando:

GEDIT ADMIN:///ETC/SYSCTL1.CONF

sono entrato nel file di configurazione ed ho inserito alla fine la riga:

VM.SWAPPINESS = 1

Tutto ok, verificando con il comando:

cat /proc/sys/vm/swappiness

ho come risultato 1, quello voluto.

A questo punto ho provato a seguire le tue istruzioni per ridurre da 2 Gb a 1 Gb il file swap.

Dopo tutta la proceduta, con il comando:

free

noto che effettivamente ora il file swap è di 1 Gb

Ho notato però un problema: se provo di nuovo ad entrare nel file sysctl1.conf per modificare lo swappiness, mi dice file non trovato, come mai?
Digitando però il comando "cat /proc/sys/vm/swappiness" mi da ancora il precedente valore di "1".
Cita messaggio
Grazie da:
#20
Ho provato a rifare la procedura con sovrascrittura, e a me rimane tutto "a posto", forse perchè ho mantenuto il livello standard a "60".

Quindi ho riprovato impostando il tuo livello "1" con:
Citazione:sudo pluma /etc/sysctl.conf

e seguito il tuo medesimo percorso.
A me però non cambia niente, nel senso che il file "sysctl1.conf" è ancora lì, ma senza presentare il mio passaggio. Probabilmente dovrai ricrearlo, forse perchè hai tentato la modifica senza essere root?

Per quanto riguarda "cat /proc/sys/vm/swappiness" i due valori sono "60" (senza modifica) e "1" con la tua modifica; tenuto conto che swappiness è l'unico a preservare il valore (in pratica all'interno del file c'è solo il valore effettivo), anche nel caso di perdita o sovrascrittura del file "sysctl1.conf" direi che va bene così.


# Per la modifica immagino ti sia servito di questo:
https://en.wikipedia.org/wiki/Swappiness
che dal valore relativo che hai inserito la rendi quasi superflua all'uso senza disabilitarla del tutto.

Ti allego il mio file sysctl1.conf (questa la copia non toccata) che sarà da reinserire nell'apposita directory:
Codice:
#
# /etc/sysctl.conf - Configuration file for setting system variables
# See /etc/sysctl.d/ for additional system variables.
# See sysctl.conf (5) for information.
#

#kernel.domainname = example.com

# Uncomment the following to stop low-level messages on console
#kernel.printk = 3 4 1 3

##############################################################3
# Functions previously found in netbase
#

# Uncomment the next two lines to enable Spoof protection (reverse-path filter)
# Turn on Source Address Verification in all interfaces to
# prevent some spoofing attacks
#net.ipv4.conf.default.rp_filter=1
#net.ipv4.conf.all.rp_filter=1

# Uncomment the next line to enable TCP/IP SYN cookies
# See http://lwn.net/Articles/277146/
# Note: This may impact IPv6 TCP sessions too
#net.ipv4.tcp_syncookies=1

# Uncomment the next line to enable packet forwarding for IPv4
#net.ipv4.ip_forward=1

# Uncomment the next line to enable packet forwarding for IPv6
#  Enabling this option disables Stateless Address Autoconfiguration
#  based on Router Advertisements for this host
#net.ipv6.conf.all.forwarding=1


###################################################################
# Additional settings - these settings can improve the network
# security of the host and prevent against some network attacks
# including spoofing attacks and man in the middle attacks through
# redirection. Some network environments, however, require that these
# settings are disabled so review and enable them as needed.
#
# Do not accept ICMP redirects (prevent MITM attacks)
#net.ipv4.conf.all.accept_redirects = 0
#net.ipv6.conf.all.accept_redirects = 0
# _or_
# Accept ICMP redirects only for gateways listed in our default
# gateway list (enabled by default)
# net.ipv4.conf.all.secure_redirects = 1
#
# Do not send ICMP redirects (we are not a router)
#net.ipv4.conf.all.send_redirects = 0
#
# Do not accept IP source route packets (we are not a router)
#net.ipv4.conf.all.accept_source_route = 0
#net.ipv6.conf.all.accept_source_route = 0
#
# Log Martian Packets
#net.ipv4.conf.all.log_martians = 1
#

###################################################################
# Magic system request Key
# 0=disable, 1=enable all
# Debian kernels have this set to 0 (disable the key)
# See https://www.kernel.org/doc/Documentation/sysrq.txt
# for what other values do
#kernel.sysrq=1

###################################################################
# Protected links
#
# Protects against creating or following links under certain conditions
# Debian kernels have both set to 1 (restricted)
# See https://www.kernel.org/doc/Documentation/sysctl/fs.txt
#fs.protected_hardlinks=0
#fs.protected_symlinks=0

Il file qui in pratica si prende in carico in pratica di far diventare permanenti la configurazione di swappiness, ma è possibile bypassarlo usando:
Codice:
sudo sysctl vm.swappiness=60

(dove il valore "60" è da cambiare in "1")
e poi:
Codice:
sudo swapoff -a
sudo swapon -a
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: