Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ancora qualche dubbio su grub e menu.lst
#1
Ciao! Ho fatto alcune installazioni di pclinuxos, usando il suo grub (legacy), su portatili e fissi, nei quali avevo già altri linux ( sda5, sda6, sda7, etc.), installati ogni volta mettendo grub2 in sda.
Ora già da qualche settimana i kernel rispettivi si sono aggiornati, e per renderli effettivi ho semplicemente modificato il loro numero nelle righe di menu.lst, cioè nella riga kernel e in quella initrd. Gli avvii funzionano e non vengono segnalati errori. Volevo sapere se c'è qualche controindicazione su questa modalità di gestione degli aggiornamenti kernel, oltre all'evidente scomodità di dover ogni volta rieditare. Inoltre in questo modo mancano nel grub le righe per le opzioni avanzate dei vari ubuntu, mint, etc.. Invece ho notato che quelle dei nuovi kernel di pclinuxos vengono aggiunte.
Nel caso invece volessi reinstallare i rispettivi grub2 nelle rispettive partizioni, usando la live, devo svolgere per ognuna la procedura completa, cioè montare dispositivi proc, dev e sys, e poi fare chroot, come nella wiki di ubuntu, o la procedura è diversa?
Ho cercato e letto le varie guide, ma mi sono rimasti ancora alcuni dubbi.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
quando uno installa varie distro mette il grub della principale in sda ed il grub delle altre nella loro partizione di root.
In questo modo non c'è bisogno di aggiornare niente quando cambia il kernel.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
su pclinux installa grub2, poi aggiorni come le altre dal erminale:
update-grub
se invece hai varie distribuzioni ( pclos compreso ) installa per tutte il grub in root. poi installa GAG un caro e vecchio selezionatore di boot. non ti dovrai più preoccupare di aggiornamenti kernel ecc.ecc.

https://www.dropbox.com/s/unub6yj65msq2o...G.mp4?dl=0
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Ho appena cancellato per sbaglio distrattamente il messaggio in cui per sommi capi riassumevo ciò che ho cercato di combinare- pazienza! Ma almeno in parte credo di aver risolto, i sistemi partono tutti, anche se la prova effettiva verrà data dai prossimi aggiornamenti del kernel. Magari voi saprete già dirmi ora: questo è il nuovo menu.lst:

Codice:
timeout 10
color black/cyan yellow/cyan
gfxmenu (hd0,8)/boot/gfxmenu
default 0

title linux
kernel (hd0,8)/boot/vmlinuz BOOT_IMAGE=linux root=UUID=448d3b58-f9d3-4e7f-9f76-65c012c01c69 splash quiet acpi=on resume=UUID=8c912972-3189-4db9-b68e-4676170ae04e vga=791
root (hd0,8)
initrd /boot/initrd.img

title failsafe
kernel (hd0,8)/boot/vmlinuz BOOT_IMAGE=failsafe root=UUID=448d3b58-f9d3-4e7f-9f76-65c012c01c69 quiet failsafe acpi=on
root (hd0,8)
initrd /boot/initrd.img

title windows
root (hd0,2)
makeactive
chainloader +1

title Ubuntu 14.04.3 LTS (sda5)
root (hd0,4)
kernel /vmlinuz BOOT_IMAGE=lublxde root=/dev/sda5 ro splash quiet
initrd /initrd.img

title Linux Mint 17.2 Rafaela (sda6)
root (hd0,5)
kernel /vmlinuz BOOT_IMAGE=mintmate root=/dev/sda6 ro splash quiet
initrd /initrd.img

title Ubuntu 14.04.3 LTS (sda7)
root (hd0,6)
kernel /vmlinuz BOOT_IMAGE=SB@ root=/dev/sda7 ro splash quiet
initrd /initrd.img

title 3.18.1-pclos1
kernel (hd0,8)/boot/vmlinuz-3.18.1-pclos1 BOOT_IMAGE=3.18.1-pclos1 root=UUID=448d3b58-f9d3-4e7f-9f76-65c012c01c69 splash quiet acpi=on resume=UUID=8c912972-3189-4db9-b68e-4676170ae04e vga=791
root (hd0,8)
initrd /boot/initrd-3.18.1-pclos1.img

title 4.1.11-pclos1
kernel (hd0,8)/boot/vmlinuz-4.1.11-pclos1 BOOT_IMAGE=4.1.11-pclos1 root=UUID=448d3b58-f9d3-4e7f-9f76-65c012c01c69 splash quiet acpi=on resume=UUID=8c912972-3189-4db9-b68e-4676170ae04e vga=791
root (hd0,8)
initrd /boot/initrd-4.1.11-pclos1.img
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Grub legacy non potrà fare altro che crearti problemi , con l' introdudione di systemd di fatto completata è da considerarsi definitivamente declassato anche in PCLinuxOS.

Grub 2 è già di suo bootmanager , oltretutto su systemi in muotiboot non ha alcun bisogno che il SO ospite disponga di bootloader sulla propria partizione di avvio.. GaG è fra le utility che da sempre considero in realtà delle efficentissime inutiiliti a cui sono e rimango sempre più contrario.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(18-11-2015,06:58 )francofait Ha scritto: Grub legacy non potrà fare altro che crearti  problemi , con l' introdudione di systemd   di fatto completata  è da considerarsi definitivamente  declassato anche in PCLinuxOS.
pclos, a detta del suo creatore texstar, non passera' mai a systemd: "Usero' systemd solo se qualcuno mi punta una pistola alla testa!"  Smile

Mauro
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Evidentemente la pistola puntata se l' è già vista da tempo. Systemd in pclinux è già presente da tempo , a detta di textar fino ad un anno fa non avrebbe mai introdotto neppure grub2 , salvo rendersi in ultima analisi conto che legacy era da abbandonare quanto prima possibile. Se vogliamo essere obbietttivi va detto che lo ha fatto molto bene senza farsi prendere dalla fretta, come sua consolidata abitudine Fra il dire ed il poter poi fare si mette sempre di mezzo il mare , l' importante è poi fare bene e se possibile più che bene e di questo Texstar ne è sempre stato consapevole . Non vi sono alternative nello sviluppo dei SO , hanno senso solo se seguono di pari passo lo sviluppo delle tecnologie hardware. PcLinux è stata creata da texstar cme clone di Mandriva e il suo sviluppo prosegue come clone di Mageia ormai di fatto sua erede ( un buon 50% dei pacchetti in mageia 5 è pienamente PcLinuxOS compatibile , come pure viceversa).
Cita messaggio
Grazie da:
#8
ormai è inutile resistere al grub2, però se insisti prova così per ubuntu
Codice:
title Ubuntu 14.04.3 LTS (sda5)
kernel     (hd0,4)/boot/grub/i386-pc/core.img
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Ciao patel! Non ho avuto modo e tempo per rispondere tempestivamente. Come l'avevo scritto l'avvio funzionava. Dici che non è scritto bene, che potrebbe non funzionare ai prossimi update dei kernel? Potresti spiegarmi perché?
Quello che mi suggerisci l'avevo già provato, era una delle poche indicazioni dirette, semplici, che ero riuscito a trarre dalle tante cose lette. Non ha funzionato, ma devo dire che nella riga del title avevo usato il nome con cui avevo etichettato le partizioni da gparted (lublxde, mintmate e SB@), e inoltre avevo aggiunto anche le altre righe, di root e initrd. Dici che devo/posso usare solo ed esclusivamente queste due righe che mi indichi? O quelle di root e initrd vanno aggiunte comunque?

Comunque oggi è successa una cosa strana e curiosa mentre facevo altre prove di boot. Avevo perso il boot e mi partiva soltanto win7. Poiché avevo preparato una usb-flash con puppy, per avviare i sistemi da grub4dos (in modalità compatibile con grub-legacy), ho riavviato pclos da essa, poi da pclos l'ho smontata/espulsa, poi ho aperto pcc per riconfigurare l'avvio. Ovviamente mi ha subito detto che non c'era mbr e che andava ricreato, così ho dato conferma. In maniera del tutto automatica (io ho aggiunto solo le due L dei LUbuntu) mi ha confezionato il seguente menu.lst, da cui tutte le entrate sono avviabili e funzionanti: se avvio pclos parte; se avvio win7 parte; se avvio uno dei due ubuntu o mint si avvia il loro rispettivo grub2, da cui posso avviare ciò che mi pare. Come si possono considerare questo nuovo grub e questo nuovo menu.lst? Validi o no? E rispetto ai precedenti? Migliori o no?


Codice:
timeout 10
color black/cyan yellow/cyan
gfxmenu (hd0,8)/boot/gfxmenu
default 0

title linux
kernel (hd0,8)/boot/vmlinuz BOOT_IMAGE=linux root=UUID=448d3b58-f9d3-4e7f-9f76-65c012c01c69  splash quiet resume=UUID=8c912972-3189-4db9-b68e-4676170ae04e
root (hd0,8)
initrd /boot/initrd.img

title 3.18.1-pclos1
kernel (hd0,8)/boot/vmlinuz-3.18.1-pclos1 BOOT_IMAGE=3.18.1-pclos1 root=UUID=448d3b58-f9d3-4e7f-9f76-65c012c01c69  splash quiet resume=UUID=8c912972-3189-4db9-b68e-4676170ae04e
root (hd0,8)
initrd /boot/initrd-3.18.1-pclos1.img

title failsafe
kernel (hd0,8)/boot/vmlinuz BOOT_IMAGE=failsafe root=UUID=448d3b58-f9d3-4e7f-9f76-65c012c01c69  quiet failsafe
root (hd0,8)
initrd /boot/initrd.img

title windows
root (hd0,2)
makeactive
chainloader +1

title LUbuntu 14.04.3 LTS
root (hd0,4)
chainloader +1

title Linux Mint 17.2 Rafaela
root (hd0,5)
chainloader +1

title LUbuntuRemix 14.04.3 LTS
root (hd0,6)
chainloader +1
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)