Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Configurazione ubuntu server
#1
Salve a tutti, e grazie per il lavoro che fate. ripongo la domanda già fatta nel vecchio forum.

Dopo aver seguito questa guida  http://http://www.istitutomajorana.it/index.php?option=com_content&task=view&id=2087&Itemid=33

Il problema. Ho provato a seguire la guida (però con le ultime versioni di ubuntu e virtualbox), ma alla prova del 9, il collegamento alla pagina di phpmyadmin mi ridà questa risposta:Not FoundThe requested URL /phpmyadmin was not found on this server.
Apache/2.4.7 (Ubuntu) Server at 192.168.1.69 Port 80

avete qualche suggerimento per capire dove sbaglio?
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Ciao,
magari è una precisazione banale ma phpmyadmin non è incluso in lamp, quindi lo devi installare tu dalla macchina virtuale o via ssh con:
sudo apt-get install phpmyadmin
durante l'installazione poi:
selezioni apache2, creare il db, metti la password di sql, scegli quella per phpmyadmin
e infine riavvii apache con: sudo service apache2 restart
lo hai fatto?
Ciao
just my two cents
A volte ritorna on line il mio blog
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Ciao. Come ho detto nel post precedente ho seguito la guida. A un certo punto della guida, appunto dopo l'installazione di php, si prova a collegarsi alla pagina, ma la risposta che mi da è quella che ho postato sopra.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Ciao,
allora la guida che hai linkato nel primo post è quella per l'installazione di base di ubuntu server, e il video non comprende l'installazione di phpmyadmin; perciò, sarebbe stato utile verificare se e come lo avessi installato.
Dal tuo successivo post, che comunque poteva anche essere solo un si o un no, ho capito solamente che avresti dovuto far riferimento alla guida per la configurazione.
Come dire, non male respondit male enim prior ille rogarat.

Comunque, per provare software che uso poco o affatto (ubuntu server, webadmin, phpmyadmin e ftp), ho seguito le guide personalmente.
Ho usato vmware anziché virtualbox, ma non credo che cambi qualcosa, e ubuntu server 14.04.
A parte un chown e una piccola modifica a un file di apache, che ho fatto per problemini su ftp e per raggiungere il sito, tutto funziona.
Phpmyadmin non ha dato alcun problema.
Quindi, visto che hai chiesto un suggerimento per capire dove sbagli, ti consiglio di descrivere meglio ciò che hai fatto.
Ciao
just my two cents
A volte ritorna on line il mio blog
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Ciao, e grazie per le risposte.
Quello che volevo dire, è che ho seguito semplicemente la guida. Niente di più di quello che è scritto., e che ora ti posto.
Come noterai c'è anche l'installazione di php.
Forse l'unica cosa che non ho detto è che utilizzo xubuntu,

Spoiler :
"WEBMIN

Si tratta di un software non presente nei repository di Ubuntu. Esso permette l'amministrazione remota via web di qualsiasi macchina GNU/Linux. Grazie alla sua modularità permette di eseguire moltissime operazioni sulla macchina remota, dalla gestione dei server in essa installati, ai dischi e loro partizioni, agli utenti, ecc... Le potenzialità sono moltissime come anche i moduli di terze parti come vedremo a breve.

Per semplicità di lettura, da questo momento, tutti i comandi e le righe comando da inserire, verranno indicate in blu.

Per potere installare Webmin, aggiungeremo i relativi repository al file /etc/apt/sources.list ed useremo l'editor di testo nano, molto semplice da utilizzare. Iniziamo  col comando da dare nella shell (Terminale) del server:

sudo nano /etc/apt/sources.list

Vedremo comparire il contenuto del file formattato con colori che ne indicano il contenuto. In blu vedremo i commenti, cioè le righe non interpretate (tralasciate) da apt ed utili solo a noi umani per la comprensione delle direttive. Queste righe iniziano tutte con un #, per convenzione si useranno due # per i commenti ed un # per disabilitare eventuali direttive. Le direttive iniziano tutte con deb o deb-src, la prima indica ad apt un repository di file binari (installabili), la seconda indica repository di file sorgenti (da compilare prima di poterli usare).

Ora andiamo alla fine del file (prima aperto col comando sudo nano /etc/apt/sources.list) ed inseriamo, in coda, le seguenti tre righe:

## Repository per webmin

deb http://download.webmin.com/download/repository sarge contrib

deb http://webmin.mirror.somersettechsolutio...repository sarge contrib

La prima è il commento (due #), la seconda e la terza indicano i pacchetti binari. In realtà la terza è un mirror della prima.

Chiudiamo nano con la combinazione di tasti CTRL+X, ci verrà chiesto se vogliamo salvare le modifiche quindi confermiamo con il tasto S. Ci verrà mostrato il percorso ed il nome del file, visto che vogliamo sovrascriverlo confermiamo dando INVIO da tastiera.

Applicate le modifiche al file sources.list, dovremo eseguire di nuovo l'update del sistema, per renderle effettive, ma prima dobbiamo caricare la chiave gpg del repository, lo faremo con i seguenti due comandi, da dare uno alla volta:

wget http://www.webmin.com/jcameron-key.asc

sudo apt-key add jcameron-key.asc

Il primo comando scaricherà il file delle chiavi jcameron-key.asc, mentre, il secondo, lo aggiungerà alle chiavi accettate da apt.

Ora possiamo aggiornare la lista dei pacchetti ed installare Webmin con i seguenti comandi:

sudo apt-get update

sudo apt-get install webmin


PHPMYADMIN

Questo software permette l'amministrazione di un server MySql attraverso una comoda interfaccia web.

Webmin, tra le altre cose, ha, anche, un modulo per la gestione dei database MySql, mentre Phpmyadmin è stato studiato ed ottimizzato per far solo questo e quindi è molto più semplice ed intuitivo. Ci tornerà utile in seguito quindi lo installeremo con il comando:

sudo apt-get install phpmyadmin

Phpmyadmin è già presente nei repository ufficiali di Ubuntu, quindi non dovremo effettuare alcuna operazione aggiuntiva.

Ora non ci resta che controllare l'IP della scheda di rete del nostro server, per farlo useremo il comando:

ifconfig eth0

che ci ritornerà qualcosa del tipo

eth0      Link encap:Ethernet  HWaddr 00:26:18:80:bb:27

            indirizzo inet:192.168.1.3  Bcast:192.168.1.63  Maschera:255.255.255.192

Quindi il nostro indirizzo IP sarà 192.168.1.3 e ci servirà per poterci collegare via web da una macchina remota. In realtà, essendo il server virtualizzato sul nostro PC, la macchina sarà la stessa, ma il server (virtualizzato) ed il nostro sistema reale, si “vedranno” come macchine distinte e separate.

Ora possiamo tornare sul sistema host ed aprire il nostro browser preferito, quindi puntiamo all'indirizzo 192.168.1.3/phpmyadmin e constatiamo che l'interfaccia del programma è funzionante. Inseriamo nome utente (root) e password impostata in fase di installazione, ed eccoci nell'interfaccia amministrativa di phpmyadmin da dove potremo gestire tutti i database presenti nel sistema o crearne di nuovi.

Effettuiamo il logout da Phpmyadmin e passiamo a Webmin, nella barra degli indirizzi basterà digitare  https://192,168,1,3:10000.

Webmin risponde solo sulla porta 10000 e tramite protocollo sicuro https. Adesso bisognerà inserire il nome utente e la password, parliamo di username e password dell'utente principale creato nell'installazione del server.

Una volta entrati cambieremo la lingua dell'interfaccia ed effettueremo eventuali aggiornamenti del programma".


- See more at: http://www.istitutomajorana.it/index.php...jScqd.dpuf

edit esabatad: ho aggiunto lo spoiler per una maggiore comodità di lettura
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Ciao,
OK allora è certo che tu abbia dato il sudo apt-get install phpmyadmin; ma ora torno alla mia prima risposta.
Dopo quel comando l'installazione di phpmyadmin propone la configurazione interattiva in cui nell'ordine dovresti aver scelto:
apache2 (con barra spaziatrice selezioni e appare l'asterisco tra le parentesi quadre, poi invio)
SI alla domanda se configurare il db
e avresti dovuto inserire:
come password di mysql - la password precedentemente scelta per l'utente root di mysql
come password di phpmyadmin - una password di tua scelta (e poi la confermi).

Se non hai fatto ciò, puoi riconfigurare phpmyadmin. Entra nella macchina virtuale e dai il comando:
sudo dpkg-reconfigure -plow phpmyadmin
rientrerai nella configurazione interattiva che ti chiederà prima se vuoi reinstallare il db (e puoi anche rispondere si), dopodiché assicurati di selezionare apache2 con la barra spaziatrice.
Alla fine dai pure un: sudo service apache2 restart

Se invece sei certo di aver già configurato tutto correttamente, puoi aspettare risposte più sensate della mia oppure provare a reinstallare tutto, tanto è una macchina virtuale.

Il fatto che sia xubuntu non credo rilevi.
Ciao
just my two cents
A volte ritorna on line il mio blog
Cita messaggio
Grazie da:
#7
cIAO E GRAZIE ANCORA PER LE RISPOSTE.
Quando ho letto il messaggio avevo già ripetuto l'installazione, ma non è cambiato nulla.
Però sospetto che il problema sia con mysql. mi dice infatti: ERROR 2002: Can't connect to local MySQL server through socket
/VAR/RUN/MYSQLD/MYSQLD.SOCK
Cita messaggio
Grazie da:
#8
E si confermo che c'è questo problema con mysql. Ho nuovamente reinstallato tutto, partendo da zero. Quando faccio per installare php, ad un certo punto mi dice: c'è stato un errore durante l'installazione del database: ERROR 2002 (HY000): Can't connect to local MySQL server..ecc
E mi chiede se voglio riprovare l'installazione o ignorare l'errore e proseguire.
Dopo aver ripetuto più volte "riprova". L'ho fatto proseguire
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Ciao, per poco non ci siamo incrociati on line.

Quando il rimedio è peggio del male Smile credo sarebbe stato più semplice correggere phpmyadmin (o farne proprio a meno).

Sui problemi che hai avuto durante l'installazione non so dirti, comunque, potresti provare a rimuovere e reinstallare solo mysql-server (almeno io farei questo tentativo).
In alternativa potresti tentare di rimediare all'errore, sul web è argomento ricorrente quindi una ricerca offre diverse soluzioni che però non ho testato.
Quello che posso dirti è la situazione che vedo nella mia macchina virtuale per ciò che riguarda il socket.
Allora, l'output di: sudo /etc/init.d/mysql status è
   
che punta proprio al file /var/run/mysqld/mysqld.sock

ovviamente anche /etc/mysql/my.cnf e gli altri file di configurazione fanno lo stesso
   

Quindi verifica se nella tua vm il mysqld.sock esiste, in caso contrario alcune guide sostengono si possa risolvere tutto creando il file così:
sudo mkdir /var/run/mysqld (se manca proprio la directory)
sudo touch /var/run/mysqld/mysql.sock
sudo chown -R mysql /var/run/mysqld
e poi riavviare mysql

Ciao
just my two cents
A volte ritorna on line il mio blog
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Grazie. Ora provo (dopo i primi due comandi mi dice che "command not found"), a installare la directory.
Però mi chiedo come sia possibile un problema del genere, Mysql non dovrebbe installarsi con LAMP?
Ciao.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)