Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Dischi ssd e vecchi hd convivenza
#1
Cia a tutti,
mando questo messaggio per avere qualche delucidazione e anche dei consigli, ma vado al dunque. Attualmente ho un pc con una decina d'anni di vita che ha due dischi, su uno è installato windows 7 e sull'altro ubuntu 14.04, poichè non è più prestante come un tempo vorrei sentire cosa ne pensate riguardo all'installazione di un unico disco ssd sul quale montare i due sistemi operativi ed affiancarvi uno o tutti e due i dischi vecchi per i dati. Fra l'altro non ho le idee chiare riguardo all'utilizzo di un unico disco dati per i due s.o. Spero di non aver fatto confusione, grazie a chiunque avrà la gentilezza di chiarirmi le idee. Buona serata a tutti!
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Citazione:Attualmente ho un pc con una decina d'anni di vita
Ciao pizzico,

Sarebbe opportuno indicare il tipo di scheda madre e dei dischi presenti al momento
Ciao, Thiersee
P.S.: Windows 7 a oltranza! Wink
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian
#3
Non ci sono problemi né per installare su un unico disco ssd due sistemi operativi, né per utilizzare un unico disco dati, basta utilizzare NTFS per quest'ultimo visto che per ubuntu legge e scrive su NTFS senza problemi.
Se sia conveniente farlo su un pc di 10 anni non saprei dire.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Vi ringrazio per le risposte e aggiungo alcune informazione  che dovebbero rispondere alla domanda di Thiersee; Microsoft Windows [Versione 6.1.7601]
Copyright © 2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

C:\Windows\system32>wmic baseboard list /format:list


ConfigOptions={"To Be Filled By O.E.M."}
Depth=
Description=Scheda di base
Height=
HostingBoard=TRUE
HotSwappable=FALSE
InstallDate=
Manufacturer=Intel Corporation
Model=
Name=Scheda di base
OtherIdentifyingInfo=
PartNumber=
PoweredOn=TRUE
Product=DP67BA
Removable=FALSE
Replaceable=TRUE
RequirementsDescription=
RequiresDaughterBoard=FALSE
SerialNumber=BTBA153001GQ
SKU=
SlotLayout=
SpecialRequirements=
Status=OK
Tag=Base Board
Version=AAG10219-303
Weight=
Width=




C:\Windows\system32>
Scusate dimenticavo i dischi, che sono uguali e sono WDC WD5000AAKX-001CA0 ATA DEVICE di 500 Gb.
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Personalmente possiedo un pc del 2008 con 8 giga di ram e doppio processore amd athlon su scheda madre asrock k10fullhd, dove ho un SSD da 500 GB con installati Win 10 w Ubuntu 16.04, oltre ad una partizione dati ntfs.
Oltre a quanto sopra ho due hardisk :
- 1 da 1 tera dove ho pclinux os ed una partizione dati in ntfs
- 1 da due tera, in ntfs, che uso come archivio doppio per documenti ed altro.
Ovviamente ho un alimentatore con i giusti attributi che alimenta correttamente il tutto ed anche un masterizzatore dual layer ed un lettore di schede sd.
Tutti i s.o. li faccio gestire dal grub di Ubuntu 16.04
"Le avversità spesso ci piegano ma la ns. forza ci risolleva sempre.

Ubuntu 16.04 - PCLinuxOS KDE 64bit - Mint18.03Cinnamon - Debian 9.4 Mate

Cita messaggio
Grazie da:
#6
(29-10-2018,21:24 )Andrea Ha scritto: Personalmente possiedo un pc del 2008 con 8 giga di ram e doppio processore amd athlon su scheda madre asrock k10fullhd, dove ho un SSD da 500 GB con installati Win 10 w Ubuntu 16.04, oltre ad una partizione dati ntfs.
Oltre a quanto sopra ho due hardisk :
- 1 da 1 tera dove ho pclinux os ed una partizione dati in ntfs
- 1 da due tera, in ntfs, che uso come archivio doppio per documenti ed altro.
Ovviamente ho un alimentatore con i giusti attributi che alimenta correttamente il tutto ed anche un masterizzatore dual layer ed un lettore di schede sd.
Tutti i s.o. li faccio gestire dal grub di Ubuntu 16.04

Grazie Andrea è molto interessante ciò che dici, se ho ben capito  windows e ubuntu 16.04 li hai installati sul disco ssd e in più ti avanza dello spazio per archiviare dati. I dati comunque li puoi mettere anche su un hd dove hai installato un'altra versione di linux ed in aggiunta hai un ulteriore disco hd dove puoi conservare dati da tutti e tre i sistemi operativi (!). Una domanda; li hai fatti da solo i vari collegamenti o sei ricorso a qualche amico informatico? Hai mai avuto dei problemi? Nella fase di avvio ti si presentano tutte e tre le possibilità immagino. Grazie di nuovo e buona serata a tutti.
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Per primo ho installato Win 10 sul disco ssd da 500 GB
Poi ho disabilitato l'avvio veloce di Win 10, per evitare che, arrestando il pc, in realtà l'hardisk andasse in ibernazione anzichè spegnersi completamente (questo passo per fare in modo che una volta installato Ubuntu il grub possa andare a leggere correttamente il bootloader di win 10 per poterlo eventualmente avviare da grub.
Poi, da win (gestione disco) ho ridotto la partizione dove è installato Win 10, a circa 100 GB.
Di seguito sulla partizione logica restante (circa 400 GB) ed ho creato:
- una partizione logica(circa 50 GB), che sarà usata per installare Ubuntu.
- una partizione NTFS per archivio dati.
Una volta fatto questo, avvio il pc con il dvd di ubuntu inserito nel lettore dvd (nel mio caso 16.04),
e procedo con l'installazione di Ubuntu, avendo cura di indicare sda come partizione di installazione del bootloader di Ubuntu, mentre il s.o. lo installo sulla partizione sda1 che, seguendo le indicazioni a video, si chiamerà sda1.
Volendo, inoltre, si può ricavare una ulteriore piccola partizione di Swap prima di sda1.
Ti mando una schermata di un altro mio pc, (è quello da cui sto scrivendo ora), giusto per capire come sarà la disposizione dei sistemi operativi e della partizione dati, all'interno di sda.

   

Tornando al discorso di prima, per installare un terzo sistema operativo sul terzo Hdd, ho ricavato la partizione di mio interesse (es. sdc2, di circa 50GB-ext 4) e ho installato sia il bootloader sia il sistema operativo (PCLinuxOS) nella stessa partizione.

In questa maniera, il grub di ubuntu che è sul primo disco (sda) si avvia e va a vedere, oltre ad Ubuntu, anche tutti gli altri sistemi operativi installati.
Ovviamente devi settare nel bios, come primo device di avviamento il lettore dvd e come secondo il disco sda.Se hai dubbi, poni quesiti precisi e troverai risposte dagli amici del forum, molto  più preparati di me in materia.   Smile
"Le avversità spesso ci piegano ma la ns. forza ci risolleva sempre.

Ubuntu 16.04 - PCLinuxOS KDE 64bit - Mint18.03Cinnamon - Debian 9.4 Mate

Cita messaggio
Grazie da: Sebastian
#8
Ti ringrazio Andrea sei stato molto preciso e gentile.
Cita messaggio
Grazie da:
#9
(30-10-2018,17:33 )Andrea Ha scritto: Poi ho disabilitato l'avvio veloce di Win 10, per evitare che, arrestando il pc, in realtà l'hardisk andasse in ibernazione anzichè spegnersi completamente (questo passo per fare in modo che una volta installato Ubuntu il grub possa andare a leggere correttamente il bootloader di win 10 per poterlo eventualmente avviare da grub.

Ciao; Non trovo come fare a disabilitare l' avvio veloce. Mi aiuti? Grazie
   
Cita messaggio
Grazie da:
#10
(01-11-2018,19:44 )Sebastian Ha scritto: Non trovo come fare a disabilitare l' avvio veloce.
Devi disabilitare l'ibernazione (l'avvio veloce consiste nell'impedire al PC di spegnersi e salvare lo stato del computer sul grosso file dell'ibernazione, in tal modo per fare un "avvio veloce" viene caricato inmemoria il file di ibernazione invece di rifare il boot)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)