Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Domanda sui permessi dei file (ubuntu)
#1
Ciao a tutti ,
mi sono trovato in questa situazione:
ho formattato un disco esterno usb da una cd live ubuntu,
ed ho poi trasferito dei file creando cartelle da un altro disco usb a quello appena formattato.

Con mia sorpresa mi sono accorto che , facendo reboot con un'altra distro di ubuntu sulla quale ci si logga come
"guest" , non mi era possibile scrivere sulle directory precedentemente create sul disco esterno,
in quanto la scrittura era concessa solo a "root".
Cosi' ho dovuto ribostrappare con la distro originaria e da quella cambiare i permessi delle directory e lasciarle libere in scrittura a tutti.

La mia domanda e' la seguente:
ma cosa significa permessi di root per un'unita' esterna?
Significa che se attacco il disco a qualsiasi macchina possono scriverci su TUTTI gli utenti
che sono loggati su quella macchina come root ?
E lo stesso vale per qualsiasi altra macchina, basta che siano loggati come root?
Pero' non possono scriverci tutti gli utenti che su quelle svariate macchine non hanno i privilegi di root?

mi sembra curioso....
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Cosa c'è di curioso?
1. L'unità esterna non è di proprietà del tuo utente, ma dell'utente root.
2. Se qualcuno in qualsiasi macchina cui è collegata tale unità esterna, è loggato come root, può fare qualsiasi cosa su tale unità esterna: l'utente root ha poteri di vita e di morte sulla macchina e su tutti i dispositivi annessi, comprese altre macchine montate su di essa.
3. Vedi 2
4. A meno che tu (o root) non dia i permessi di scrittura a chiunque, nessuno che non sia il proprietario dell'unità (o root) potrà scrivere nulla su tale unità.

Solitamente, quando creo una partizione su un disco esterno, creo anche una prima cartella che rendo di proprietà del mio utente standard, e su tale cartella archivio tutti i miei file, in modo da poterli sempre leggere e modificare in qualsiasi momento.
Lascio di proprietà dell'utente root solo i vari backup e le cartelle di sistema.

PS: in Ubuntu root è disabilitato di default, il primo utente creato in fase di installazione ha la possibilità di acquisirne temporaneamente i poteri mediante il comando sudo.
Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.
Howard Phillips Lovecraft - L'Orrore Soprannaturale nella Letteratura
Cita messaggio
Grazie da: wfrcrd , wfrcrd
#3
Capisco.... cioe' insomma...
Quello che mi manda in confusione e' che TU sei TU ed IO sono IO, cioe' e' un identificativo univoco,
invece root no, nel senso che se uso, come sto facendo ora delle distro live, io non mi loggo come root,
ma sono io che gestisco la macchina, pur non potendo fare delle operazioni.
Infatti: (novita' di stamattina)
dalla distro di linuxp ho formattato l'unita' esterna.
Poi ho provato a copiarci su dei dati di un'altra unita'.
Errore sui permessi.
Ho preso l'intera unita' appena formattata ed ho provato a cambiargli i permessi,
rendendola disponibile a tutti, in lettura e scrittura; sembra aver preso il comando (esclusa la directory lost+found che non ne vuole sapere)
ma se vado a copiarci su i dati continua a darmi errore di scrittura.
Da quel che ho capito dovrei fare una cartella con i permessi giusti e poi copiare li' dentro i file,
pero' in questo modo devo "sporcare" l'ordine delle directory, vabbe' poco male, pero' non mi sembra
molto sensato.
Ora provo..

Quello che pero' chiedo e' :
ma non e' possibile rendere l'intera partizione disponibile a tutti in lettura e scrittura?


*** Vi aggiorno ***

Che sciocco,
ovviamente non posso creare su quella partizione una cartella, perche' non ho i privilegi di root!!!
Quindi, se ho capito bene, dovrei....
Loggarmi in qualche modo come root da una macchina ( evidentemente qui non lo sono, pur avendo creato io stesso la partizione!! ),
oppure usare il comando sudo per cambiare i permessi a tutta la partizione, se ho capito bene.

Ora riprovo...
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Sono andato su un'altra macchina e col comando sudo ho creato una directory "ponte" , alla quale
poi ho dato i permessi a tutti in lettura e scrittura, esattamente come suggeriva mk66,
grazie!!
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Una domanda..
Esiste un comando secco da terminale che setti una directory e tutte le sottodirectrory e tutti i file contenuti con i permessi r w e a tutti?
Ho provato da file manager a seleziona la directory e spuntare tutte le sottodirectory ma alcuni file mi sono rimasti bloccati in esecuzione solo da root.

Grazie
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(12-10-2015,18:35 )wfrcrd Ha scritto: Una domanda..
Esiste un comando secco da terminale che setti una directory e tutte le sottodirectrory e tutti i file contenuti con i permessi r w e a tutti?
Ho provato da file manager a seleziona la directory e spuntare tutte le sottodirectory ma alcuni file mi sono rimasti bloccati in esecuzione solo da root.

Grazie
Codice:
sudo chmod -R 766 directory
tieni presente che cosi darai i permessi di lettura/scrittura a tutti. Per l'esecuzione di un file (script,programma) da parte di tutti i permessi vanno settati a 777 (4 lettura + 2 scrittura +1 esecuzione)
Linux User # 207701 - L'intelligenza non è non commettere errori, ma scoprire subito il modo di trarne profitto.
Cita messaggio
Grazie da: wfrcrd


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)