Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Due semplici cose per migliorare prestazioni computer
#1
ATTENZIONE!!
Non procedere finché un esperto del forum non abbia dato semaforo verde
Questi suggerimenti per Windows mi hanno funzionato su Win 7 e Win 8.
Le indicazioni sono approssimative perché io Win 7 e Win 8 li ho in inglese, ma il procedimento resta valido lo stesso anche per Windows italiano.

(1) Digitare msconfig nella casella Esegui.
Si apre una finestra: scegliere Boot e in detta scheda spuntare Opzioni avanzate.
Poi, cliccando sull'apposita freccetta, vedere quanti core ha il processore ed evidenziare il massimo numero di core
Cliccare Ok e chiudere la scheda

(2) Andare su Pannello di controllo e scegliere Sistema e Sicurezza.
Poi cliccare su Opzioni di alimentazione (Power options nel mio).
A sinistra della finestra cliccate su "Create nuovo piano di alimentazione"
Troverete l'opzione "prestazioni elevate", selezionatela mettendo puntino dentro al cerchietto
Guardate bene cosa vi propone il computer per chiudere bene la finestra (cambia secondo il Windows: Avanti e Crea oppure semplicemente chiudere la scheda
Ricontrollare tutto per verificare che le modifiche siano stabili.
Ciao.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
(1) NON CORRETTO --> NON TOCCATE NIENTE
apprezzo la buona volontà,
temo che tu abbia letto qualche articolo in rete dei soliti tecnoimbecilli che pensano di essere più furbi del resto del mondo o che postano solo per ricevere visite sui loro siti per incrementare i guadagni sulla pubblicità.
Mi spiego:
i sistemi Windows a partire da XP sono perfettamente in grado di rilevare con precisione assoluta il numero di core della CPU direttamente nella fase di installazione. E' per questo motivo che su Windows è selezionata l'opzione "Auto";
cambiare il numero di core non serve a niente, Windows già lo sa.
L'unico caso in cui può servire il cambiamento è se avete cambiato la CPU, per esempio passando da un dual-core ad un quad-core (o più), oppure se avete ripristinato un'immagine di sistema da una costruita quando il PC aveva na CPU con meno core.
Su questo avevo in porgramma un articolo sui "falsi miti" di Windows, ma mi fa piacere che mi hai anticipato così sfatiamo un mito (poi magari lo scriverò lo stesso)

(2) dipende da voi
impostare le "massime prestazioni" non aumenta le prestazioni, si limita a disabilitare tutte le opzioni di risparmio energia;
le nuove CPU di Intel, per esempio, riducono in modo automatico la loro velocità di clock (abbassandola per esempio da 3,4 Ghz a 1,5 Ghz o anche meno) quando il sistema sta facendo poco o niente. Appena ricominciate a lavorare però la CPU nel giro di un qualche di millisecondi torna al clock normale.
Impostando "prestazioni elevate" semplicemente si evita l'abbassamento di clock della CPU e si disattivano altre modalità di risparmio energia, come per esempio evita che il disco rigido vengamesso in modalità "dormiente" (in questo caso il ritorno alle operazioni è effettivamente più rapido perchè se l'HDD "dorme", prima di riprendere la piena velocità di rotazione impiega 10-15 secondi o più - dipende dal disco)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
sono tutte cose inavvertibili nell'uso normale del pc, influiscono molto di più un registro di win non pulito da anni o un disco pieno non deframmentato.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)