Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Eset l'antivirus più leggero. Il più pesante a sorpresa è....
#1
Lightbulb 
Nell'ultimo test di av-comparatives è stato analizzato l'impatto dei principali antivirus sulle prestazioni del sistema operativo.
L'antivirus più leggero in assoluto è risultato ESET Internet Security con un punteggio di 5,6.
Molto leggeri sono risultati anche McAfee, Seqrite e Symantec tutti a quota 5,7.

A sorpresa l'antivirus con l'impatto maggiore è Microsoft Windows Defender con un punteggio di 36,7.

La modalità di analisi ed i dettagli di tutti gli antivirus testati sono qui: https://www.av-comparatives.org/wp-conte...705_en.pdf
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Io uso Eset da anni e non ho mai avuto alcun problema,va anche detto che Eset è un pò "iperprotettivo" e che per fruirne al meglio occorre una buona conoscenza del suo funzionamento(non è proprio da utente alle prime armi).
Kaspersky,da più utenti sempre indicato come un faro nel mondo della sicurezza,si è sempre rivelato(nella mia esperienza) un mattone colossale.
Tongue
Cita messaggio
Grazie da:
#3
A dire il vero a me sembra che un po' tutti gli antivirus siano diventati eccessivamente invasivi.
Prendono il controllo del computer e ti assillano di messaggi solo per dirti che stanno facendo il loro lavoro...
Sul notebook su cui ho ancora Xp alla fine ho rimosso tutto ed installato ClamWin: non sarà perfetto ma non appesantisce il sistema e non ti mette ansia Smile
Cita messaggio
Grazie da:
#4
interessante topic "10+"
premessa: il bootAngry windows 10 64 bit: ma anche sistemi operativi open source sono di mia competenza

  Smile "antivirus caricato all'avvio"kapersky internet security" processore del pc intel i3 non ultima generazione
straquoto nessun "antivirus"  si può definire leggero per ovvi motivi . Idea sbagliata 
" Blackstar"   :-) lancio il sassolino prova panda free se vuoi  Linguaccia "il cloud" 

:-) :-) :-)

ps: mi auguro che il topic non diventi un "flame" Blush


Cita messaggio
Grazie da:
#5
Concordo,ma io intendevo dire che Eset tende ad essere troppo protettivo nel senso che blocca di tutto e di più,sia le connessioni sia i siti.Fa un bel pò di falsi positivi ma in compenso funziona benissimo.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(24-06-2017,10:49 )thepiratebay Ha scritto: interessante topic "10+"
...
" Blackstar"   :-) lancio il sassolino prova panda free se vuoi  Linguaccia "il cloud" 
Si tra gli antivirus cloud avevo preso in considerazione anche Immunet (http://www.immunet.com/)
Tuttavia preferisco un antivirus residente.
Nel caso specifico parliamo di un notebook che ormai non collego praticamente più ad Internet
ClamAV serve più che altro a controllare qualche file che arriva da altri PC

(24-06-2017,10:55 )albertone Ha scritto: Concordo,ma io intendevo dire che Eset tende ad essere troppo protettivo nel senso che blocca di tutto e di più,sia le connessioni sia i siti.Fa un bel pò di falsi positivi ma in compenso funziona benissimo.
Le versioni recenti non le conosco bene.
Dove ho lavorato tempo fa c'era NOD32 ed i effetti di opzioni ne aveva davvero molte  (anche se io non toccavo nulla per non far danni Sfascio ). Comunque sono molti anni che Eset cura molto l'aspetto della leggerezza. Ricordo ancora qualche pubblicità su WinMagazine in cui c'erano dei grafici comparativi sulle prestazioni.
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Secondo me gli Antivirus non servono più, completamente.
Non ne ho mai usato uno e mai ho beccato un Virus.

Se non si è abbastanza stupidi da cliccare su ogni cosa e di scaricare da fonti non verificate pazienza Tongue
Cita messaggio
Grazie da:
#8
(26-06-2017,01:57 )d3f4ult Ha scritto: Se non si è abbastanza stupidi da cliccare su ogni cosa e di scaricare da fonti non verificate pazienza
si può anche essere abbastanza sciocchi da presumere che le cosiddette "fonti verificate" distribuiscano sicuramente software privo di virus: visto che sei un esperto di sicurezza dovresti essere a conoscenza del recente caso di un keylogger installato da software HP (https://www.tomshw.it/keylogger-28-modelli-portatili-hp-85555) o dello strafamoso caso del rootkit installato Sony a fini "di protezione della copia".
Tra i tanti malware in circolazione ci sono i virus da macro e più in generale da qualunque file copiato da una persona anche fidata che non sa di avere un virus (esempio: un amico che ti passi un file Office)

Visto che ci sono AV gratuiti che aggiungono un livello di protezione, sarebbe imperdonabile non usarli.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#9
ot: "standi ovation":

Citazione:Visto che ci sono AV gratuiti che aggiungono un livello di protezione, sarebbe imperdonabile non usarli.

ma ... se preferisci la formula opensource "linux"  (d3f4ult") 
concludo At tranquillizzati sarai il prossimo a dire ....    Undecided    saluti


Cita messaggio
Grazie da:
#10
Il Keylogger, software che ama chi usa la tastiera come una clava.. Memorizza tutta la digitazione a nostra insaputa, password, username, nome e cognome, indirizzi email, numero cell, insomma tutti i caratteri digitati.

Non lo ritengo un virus, ma uno spione qualunque sistema operativo si usi. Digitate gente..digitate!!
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)