Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Formattazione completa
#1
Buonasera,

Premetto che sono una chiavica in materia e sono grato a chiunque voglia aiutarmi. Vi espongo il problema.

Ho un pc un po vecchiotto su cui sono ho fatto una doppia partizione win7 (per programmi di scuola tipo autocad solidworks, ecc) e ubuntu (per navigazione e scaricamento file ecc). Ho sempre tenuto win7 "pulito" ci ho installato sempre e solo il minimo indispensabile, ma nonostante tutto adesso si è un po' rallentato. A dire il veroanche ubuntu ha qualche acciacco adesso, forse colpa di prove di installazioni pacchetti finiti male e smanettazioni varie.

La mia idea è questa: azzarare completamente l'hd da 250gb interno, tipo appena uscito dalla fabbrica. Successivamente metterci Win7 (e farci subito una imm di sistema) e dopo ancora metterci una seconda partizione con ubuntu. Come faccio?

Prima di imbattermi in questa avventura, mi sono venute in mente alcune domande:

1- Inizialmente avevo winVista che poi ho fatto cambiare ad un privato con win7 (penso che sia originale perchè quando gli avevo chiesto il cd mi aveva risposto che non c'era perchè mi ha installato un "multilicenza", e in più lo avevo pagato) non avendo ne il cd ne una partizione interna, come faccio a ripristinarlo?
2-Se ho un hd interno "vergine" (tipo nuovo o appena uscito dalla fabbrica senza nulla sopra) e una immagine iso del mio SO, basta inserire il cd dentro al pc per ripristinare il sistema? Oppure bisogna avere proprio il cd di installazione?
3-Questa domanda è un po confusa: se formatto l'hd (come al solito appena uscito dalla fabbrica) il bios che fine fa? Esiste ancora all'accensione del pc?

vi ringrazio in anticipo  Smile
spero di aver esposto i miei quesiti in modo chiaro Pinguino

Assus
Cita messaggio
Grazie da:
#2
1. Windows è un SO fornito con licenza a pagamento, di solito viene fornito già installato assieme al pc che vai a comprare (licenza OEM), una volta veniva fornito il dischetto di ripristino, ora non so, in fatto di novità Microsoft sono rimasto un pò indietro... qualcun altro del Forum saprà essere più bravo ed esauriente del sottoscritto;
2. Più che sufficiente avere il cd o la pendrive contenente l'immagine di ripristino (creata magari con Clonezilla o Redo Backup, non serve altro;
3. BIOS è un software sempre presente perchè legato al circuuito cmos della scheda madre e non c'entra con nessun sistema operativo: all'accensione del pc te lo ritroverai sempre, a meno che qualche supervirus non se lo sia mangiato, eventualità tutto sommato abbastanza rara.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Qui trovi tutte le informazioni che ti servono:

http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33
Cita messaggio
Grazie da:
#4
grazie a tutti per le risposte ora visiono il materiale fornito, avre iun altra domanda:
se io lanciassi in modalità live ubuntu tipo da chiavetta o CD, e con Gparted calncellassi il contenuto di tutto l'hd, sarebbe completamente formattato giusto?
E se io in seguito utilizzassi un cd di win7 per reinstallare win il processo funzionerebbe?
Cita messaggio
Grazie da:
#5
puoi benissimo avviare seven per l'installazione e da lui cancellare, formattare.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Continuando la mia ricerca nel forum e spulciando le guide, ho trovato questa affermazione

"Sia chiaro che NON sto parlando del “Ripristino configurazione di sistema” di Windows che è molto parziale e non sempre funziona."

nella guida "Riformattare no grazie Immagine Sistema". Perchè questa affermazione? Perchè dice che è parziale e non sempre funziona? è meglio o peggio di una immagine .iso "pulita"?
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Consiglio di leggere l'articolo nella sua completezza, sia di guardare le videoguide.
http://www.istitutomajorana.it/files/gui...istema.htm. Comunque, a grandi linee, sappi che: i tools come Macrium, Redo, ecc, creano una 'fotografia' esatta di come è la/e partizione/i che vai a salvare in quel determinato momento, per cui prima di effettuare il salvataggio devi assicurarti ad esempio di essere esente da eventuali virus (altrimenti al momento del ripristino te li ritrovi), e di avere installato tutto quanto ti è indispensabile per i tuoi lavori, allo scopo di evitare seccanti reinstallazioni.
Il meccanismo del ripristino configurazione di sistema, per quel che mi ricordo (sono passati tre anni dall'ultima volta che ho visto le 4 finestre colorate Cool Cool ) non reinstalla le partizioni da zero, ma riporta il pc allo stato in cui si trovava in un determinato mese dell'anno, con i relativi pro e contro in fatto di software (ti ritrovi quello appunto di qualche mese addietro) e di impostazioni di sistema. Quale dei due metodi adottare lo devi decidere tu in base all'effettivo problema: se il pc ospita soltanto Windows potrebbe essere sufficiente il ripristino config, se sei in multi-boot potrebbe andare il creare periodicamente l'immagine di sistema comprendente una o tutte le partizioni che ospitano i S.O.... dipende.
Cita messaggio
Grazie da:
#8
ma se faccio un immagine iso da un altro pc "pulito" che non è il mio (marca modello diversi), e poi la utilizzo sul mio pc, funziona? o bisogna procurarsi dei driver e cose così?
Cita messaggio
Grazie da:
#9
no!
win lo devi reinstallare ex novo. puoi ripristinare una eventuale immagine solo sullo stesso computer dove l'hai creata.
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Scaricando la versione di win7 quella di prova per 30 gg, e andando a recuperare il codice di attivazione di win7 che ho insatallato su adesso e successivamente inserirlo nella versione di prova, questa azione funzionerebbe? è legale?
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)