Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
FreeBSD con Grub2
#1
Buongiorno, sono alle prese con l'installazione di FreeBSD 10.3 in dual boot sul mio portatile dove c'è Xubuntu 14.04. L'installazione si è completata, ma al riavvio non trovo il nuovo sistema. 

Ho trovato un link che parla di Chain Loading, però non fa il miracolo...

https://help.ubuntu.com/community/Grub2%...in_Loading


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Ciao Smile 
Ma l'installazione è andata liscia o ha avuto problemi?
Prova da xubuntu ad entrare nel terminale e dare sudo update-grub poi riavvia e vedi se appare.
La vita è come uno specchio:ti sorride se la guardi sorridendo.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
io non ho mai usato bsd, prova a seguire qui (l'ultimo post) devi creare una entry personalizzata per il menu di grub , in /etc/grub.d/40_custom

https://forums.freebsd.org/threads/33003/

dove vedi (hdx,x) devi mettere il disco e la pertizione dov'è il sistema, cioè se il disco è sda metti lo zero (hd0) e alla x la partizione su cui è il sistema, per farti un esempio, se hai freebsd sul disco sda e nella partizione sda3 devi creare una entry cosi
Codice:
menuentry 'FreeBSD 10.3' {
         set root='(hd0,3)'
         chainloader +1
}

dpo aver creato la entry in /etc/grub.d/40_custom salva il file e fai l'update di grub con
Codice:
sudo update-grub
e al termine riavvia.

qello che ti ho messo sopra è un esempio , vedi in che partizione hai freebsd e metti quella giusta.
Personalizzare Grub


Nu se peu sciuscià e sciurbì





Cita messaggio
Grazie da:
#4
ma quella cosa si avvia da uefi? forse è li che bisogna concentrare le attenzioni. quando tu avvii il computer lui dialoga con la partizione di avvio la boot/efi. se li non c'è nulla della distribuzione, è difficile che parta.
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Ho già fatto le cose che dite (D-BARTO, Tuxino), ma senza risultati...Mentre dxgiusti dà uno spunto interessante (anche se chiama FreeBSD "quella cosa"!!!), ho dato un'occhiata in rete ma non saprei come affrontarla.
Comunque ho fatto la prova di cancellare tutto l'hdd e di iniziare da zero con FreeBSD, l'installazione va a buon fine ma poi al riavvio il pc non va avanti. Sembra che il firmware del mio portatile voglia una partizione separata per il boot con uefi...
Cita messaggio
Grazie da:
#6
lascia stare FreeBSD e resta con Linux, non è per niente adatto per un uso su desktop \ notebook, anche se i "fanboys" continueranno a sostenere il contrario. FreeBSD va bene sui server.
È una palla al piede, per non parlare poi di quando dovrai fare gli aggiornamenti ... ore ed ore a compilare tutto ....
[Immagine: http://i61.tinypic.com/migwsz.jpg]  [Immagine: http://i65.tinypic.com/2rp9u80.jpgGrazie al cielo esiste Linux
Cita messaggio
Grazie da:
#7
...confesso di essere un po' stanco di provare...esistono già delle beta di UbuntuBSD, magari quando arriverà la versione stabile ci farò un pensiero!
Ciao
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Ciao,
da quel che ne so FreeBSD va installato esclusivamente su partizioni primarie (le prime 4 del disco) se no da dei problemi... io sono riuscito ad installarlo in questo modo:

ada0p1 assegnato a  /boot
ada0p2 al sistema /
ada0p3 alla swap

Premetto che non ho usato GRUB ma il bootloader di default in modalita' Legacy percio' non saprei dire come si comporta sotto UEFI comunque, sono riuscito a farlo convivere senza problemi con Opensuse in modalita' UEFI installato sulle partizioni successive, in questo modo i bootloader non si pestano mai i piedi a vicenda visto che utilizzano partizioni diverse per l'avvio.. per scegliere se fare partire un sistema o l'altro mi basta andare nel menu del BIOS e scegliere se avviare in modalita' UEFI o Legacy
Spero di essere stato utile nel caso il BIOS del tuo PC supporti sia le modalita' Legacy che UEFI altrimenti, se supporta solo la modalita' UEFI e hai voglia di ritentare allora prova a seguire il primo consiglio, cioe' di installarlo prima di Linux per vedere se cambia qualcosa
Cita messaggio
Grazie da:
#9
(06-05-2016,18:49 )Teo Ha scritto: lascia stare FreeBSD e resta con Linux, non è per niente adatto per un uso su desktop \ notebook, anche se i "fanboys" continueranno a sostenere il contrario. FreeBSD va bene sui server.
È una palla al piede, per non parlare poi di quando dovrai fare gli aggiornamenti ... ore ed ore a compilare tutto ....

E' gia' da un bel po' che FreeBSD supporta i pacchetti precompilati, come la maggiorparte delle distro Linux in circolazione quindi evitiamo di dire inesattezze per favore...
Cita messaggio
Grazie da:
#10
si è vero, ma non è il metodo consigliato per installare applicazioni o aggiornare il sistema, che rimane sempre e comunque la compilazione, se proprio vogliamo essere precisi, proprio per evitare una possibile futura instabilità del sistema
[Immagine: http://i61.tinypic.com/migwsz.jpg]  [Immagine: http://i65.tinypic.com/2rp9u80.jpgGrazie al cielo esiste Linux
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)