SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Hard Disk problem...
#11
ok lo faro' ma volevo dire che prima di usare il mitico HDD REGENERATOR mi succedeva che il pc non avviava il disco fisso dando l'errore di HDD morto.
Cioe' non partiva MAI il mio sistema operativo perche' il disco fisso non si avviava mai.
Nemmeno in modalita' provvisoria e mesi fa quando facevo l'analisi del disco fisso (che ovviamente funzionava ancora) il programma mi dava il messaggio urgente:
BACK UP DATA IMMEDIATELY
nel senso che questo disco fisso stava per morire.....

Quindi HDD REGENERATOR non puo' aver fatto il miracolo di aver riparato il mio disco fisso al 100%.....
Cita messaggio
Grazie da:
#12
(21-04-2017,09:46 )walker1 Ha scritto: prima di usare il mitico HDD REGENERATOR mi succedeva che il pc non avviava il disco fisso dando l'errore di HDD morto.
[...]
Quindi HDD REGENERATOR non puo' aver fatto il miracolo di aver riparato il mio disco fisso al 100%.....
HDD rigenerator di mitico non ha proprio nulla:
non esiste NESSUN SOFTWARE AL MONDO con poteri divinatori in grado di "rigenerare" o riparare un settore disco che sia fisicamente danneggiato;
una cosa rotta fisicamente rimane rotta.
Quando un settore fisico si danneggia l'unica soluzione possibile, sebbene drastica, è nella formattazione zerofill (più nota come "a basso livello") che consiste nella sovrascrittura totale di un HDD dove tutti i byte rappresentanti i settori vengono impostati allo "zero". I settori che non possono essere sovrascritti vengono marcati dal firmware del disco come difettosi e non più utilizzabili. Questa formattazione si fa o con le utility del produttore o con tool specifici come HDD LLF Low Level Format Tool
Altri tipi di utility come HDD Regenerator usano un approccio differente: cercano di leggere/scrivere ripetutamente sui settori e, se ci riescono, per loro sono "buoni"; sfortunatamente a volte viene considerato buono anche un settore che invece è inaffidabile (succedeva la stessa cosa con i PC-Tools e/o le Norton Utilities ai tempi del DOS, il tempo passa e nulla è cambiato).

Le uniche cose ragionevoli che puoi fare sono
1. cambiare il cavo proprio di connessione col controller, per toglierti ogni scrupolo
2. riformattare l'intero hard disk a basso livello per marcare (eventuali) settori difettosi
se va tutto bene l'HDD ti può durare altri anni, se continui a rilevare errori non ti puoi fidare più, non ci mettere dati importanti sopra, usalo solo come giocattolino per fare prove di installazione
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da:
#13
oggi ho sostituito il cavo danneggiato con uno nuovo ma non cambia NIENTE perche' resta sempre il danno:

Num = 199
Attribute Name = UltraDMA CRC Errors
Value = 200
Worst = 253
Raw(hex) = 0000000000-0003
Threshold = 000

Anzi, qualche giorno fa il valore WORST era a 200 mentre invece adesso e' 253 !!!
Come mai ?

[Immagine: https://s10.postimg.org/5utjnwveh/yuyu.jpg]
Cita messaggio
Grazie da:
#14
Sono sempre gli errori dell'altra volta.
Quello che interessa è che non peggiorino.
Restano validi i suggerimenti di BAT.

Sw WinDlg non lo registra, potrebbe essere sbagliato HDDscan.
Cita messaggio
Grazie da:
#15
(22-04-2017,14:39 )supertuxkart Ha scritto: Sw WinDlg non lo registra, potrebbe essere sbagliato HDDscan.
infatti, oppure ci potrebbe essere un'altra spiegazione:
si potrebbe essere rotto il controller disco a bordo della scheda madre. Se è cosi lo può verificare cambiando il controller di connessione,
in pratica (a computer spento) basta che stacca il cavo sulla scheda madre e lo riconnette ad un altro controller EIDE, sempre che la scheda ne abbia almeno 2
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da:
#16
nella mia scheda madre ci sono 2 controller IDE, uno per il disco fisso e un altro per il CD-ROM quindi lo attacchero' al controller del CD-ROM.
Cita messaggio
Grazie da:
#17
puoi collegarli entrambi al controller dove hai ora il CD rom, l'essenziale è che i jumper dietro all'HDD e al CD-ROM siano impostati "master" sull'hard-disk e "slave" sul CD-ROM (oppure, in alternativa devono essere entrambi su "cable select")
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da:
#18
ho appena cambiato la presa del controller IDE della mia scheda madre ma non cambia nulla infatti HDD SCAN continua a darmi il problema all'ULTRADMA CRC ERRORS al mio disco fisso.

Possibile non esista un modo per ripararlo ?
Cita messaggio
Grazie da:
#19
ultra DMA CRC errosrs non indica settori danneggiati ma che fallisce il controllo ciclico degli errori durante la trasmissione sul cavo EIDE;
quindi se il cavo IDE è stato cambiato con uno buono, l'errore dipende da qualcos'altro: o sono rotti tutti i controller EIDE sulla scheda madre oppure è rotto il microcontroller sull'hard-disk (in quest'ultimo caso non ci si può fare niente, l'elettronica a bordo del disco non è sostituibile);
se sono rotti i controller sulla scheda madre forse si trovano controller da mettere su slot PCI però non ci fai il boot, per cui è inutile comprarli.
L'unica prova che rimane da fare è mettere un HDD (anche vecchio) prelevato da un altro computerper vedere se l'errore scompare
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da:
#20
ok, ho capito, quindi bisogna controllare la scheda madre (controllers della scheda madre).

Ma allora come faccio a controllare il lettore CD-ROM che non abbia pure lui l'errore "ultra DMA CRC" ? (anche il CD-ROM e' un disco...)
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: