Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Il boot di Fedora23
#1
Buona sera. Vorrei provare Fedora e sto cercando di installarlo ma trovo un problema sull'assegnare il boot. Cioè, installandolo in un multiboot, cioè un disco con più os, dove il bootloader viene installato nella partizione / del sistema relativo. Sono riuscito a fare l'installazione solo con la specifica di non installazione del bootloader nel disco, che viene visto, non chiedetemi perché, solo con la caratteristica di disco non partizionato. Altrimenti,nel provare a specificare la partizione non mi veniva richiesto altro che precisare la partizione (nel secondo passaggio le partizioni vengono viste ed elencate) di / e di /home; per poi dirmi che non veniva trovata la possibilità di installare il bootloader in nessuna partizione adeguata. Il disco contiene tre partizioni per os ma sono libere perchè attualmente opero con os che sono in un secondo hd. Durante l'installazione i dischi vengono visti entrambi. Viene chiesto di precisare su quale si intende installare e se installare il bootloader (e quì sta il problema, penso) nel disco che si è scelto (che però viene dichiarato come non partizionato) oppure non installarlo. Sciegliendo il primo caso non sono riuscito e mi viene detto che non si riesce ad installare perché non si trova dove installare il bootloader, nel secondo al termine dell'installazione non viene avviato il sistema da GAG che non trova il bootlaoader.
Come si deve fare per mettere il boot nella partizione di / del os con Fedora?
Grazie.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
parti dal DVD live di boot di Fedora, acceratti che ti riconosca le partizioni del disco,
apri un shell (terminale) come amministratore e dai il comando
grub2-install --force /dev/sdaX
dove la "X" è la partizione root di Fedora
ignora eventuali messaggi di errore e prosegui
se non funziona puoi installare Fedora lasciando che installi il suo grub2 nel MBR, avvii Fedora, e segui le stesse istruzioni di prima per installare grub2 nella root;
infine riavvi il sistema e ripristini il MBR che c'era prima (per es. quello di Windows)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Grazie. Il dvd di fedora non avvia il os, può solo installarlo. Non ho trovato la possibilità di avviarlo in live. Posso evitare la reinstallazione inserendo grub2 da un os diverso come ubuntu 14.04 LTS? Grazie. Ciao.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Ciao Smile
non devi reinstallare
se vuoi che ubuntu gestisca il grub
Entri in ubuntu apri un terminale e  dai

Codice:
sudo grub-install /dev/sda
dove sda è l'hard disk dove è ubuntu(devi verificare dove è installato) (sda,sdb,ecc)
poi sempre da terminale

Codice:
sudo update-grub
poi riavvi il sistema.

Ps per tuxino si intendevo quello perchè lui parla anche di hard disk esterni.
La vita è come uno specchio:ti sorride se la guardi sorridendo.
Cita messaggio
Grazie da:
#5
io di fedora non ne so niente, ma se puoi avviare ubuntu, e vuoi impostare il suo grub,  avvialo e dai i comandi che ti ha dato D-BARTO, ma dalli come li ha scritti, che va bene così, non devi mettere la partizione di ubuntu, ma proprio /dev/sda grub devi installarlo sul dispositivo, cioè nell'mbr dell'hd non in una partizione /dev/sda1 , /dev/sda2 etc....
Personalizzare Grub


Nu se peu sciuscià e sciurbì





Cita messaggio
Grazie da:
#6
I discorsi sono due . . . . uno: i due dischi non sono esterni ma fissi entrambe ed entrambe con più partizioni avviabili dove installare diversi os. Quindi, bisognerebbe indicare la partizione esatta, che, nel mio caso sarebbe sdb2. Questo discorso l'ho già definito, il problema è che Fedora durante l'installazione mi indica le partizioni tra cui scegliere quella di /, ma non mi da la possibilità di scegliere una partizione specifica per installare grub (come, invece, fa ubuntu, che sotto l'albero delle partizioni, nella striscia dove chiede dove posizionare grub, da la possibilità con la tendina di scegliere la partizione del disco e non costringe, come invece fa Fedora a scegliere l'intero hd cioé nell'mbr; ubuntu, praticamente, consente l'uso di programmi specifici per il multiboot come GAG che una volta installato nell'mbr permette di installare grub nella partizione di root dei singoli os).

Due: dato che non riesco ad avviare Fedora (per riuscire ad installarlo ho dovuto optare per l'installazione senza installare anche il grub2,quindi non risulta avviabile e non lo posso usare), si può installare il grub2 nella partizione del os di Fedora, cioé la sdb2, da un sistema diverso, quindi installato in un'altra partizione ad esempio "ubuntu 16.04 LTS" che è in sda5?
Grazie.
Cita messaggio
Grazie da:
#7
il primo punto che dici non lo capisco, e chi ha detto che hai dei dischi esterni? 


secondo punto, se fedora ti fa installare grub su / è già la partizione su cui hai installato fedora /dev/sdb2

terzo , se installi il grub sulla partizione del sistema / devi avere un bootloader che te la carica,per avviarlo

di gag e menate varie non ne so niente, se hai installato fedora e hai messo grub sulla sua / e questo gag non te lo avvia, quello che dovevo dire l'ho detto , installi su /dev/sda  il grub di ubuntu e poi fai un update di grub e poi nel menu di grub di ubuntu trovi anche fedora.

se hai installato fedora si /dev/sdb2 e poi haiscelto di mettere grub su / è gia quello che volevi fare, non hai installato grub sul dispositivo, credo che non hai chiare le cose ,  / non è mbr e la partizione di fedora 

passo e chiudo.
Personalizzare Grub


Nu se peu sciuscià e sciurbì





Cita messaggio
Grazie da:
#8
secondo me ha capito male il messaggio: con Fedora o installi grub nel MBR oppure non lo installi e basta, l'installer non fa scegliere la partizione, nemmeno la root (fino a Fedora 20 o 21 era così, non so se hanno cambiato); per installare grub2 con Fedora, dovetti prima lasciargli l'MBR, avviare Fedora stesso, poi dare il comando che dicevo nell'altro post per installarlo forzatamente in root (dà dei messaggi di errore dopo il comando che si possono ignorare), infine ripristinai il MBR di Windows 7 e gestii il dualboot con EasyBCD
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Ho trovato dove nasceva il problema. Era questione delle caratteristiche offerte dal settaggio del bios. All'avvio, prmendo "f2" o "del" si entra nel settaggio del bios. Qui vi chiedo, se possibile, delle dritte per avere piu informazioni sul funzionamento e sull'argomento bios in generale.
Praticamente il settaggio mi permette solo due possibilità di avvio da mettere nell'ordine desiderato (1^ DVD - 2^ HD interno) avendo due hd interni, uno non viene considerato dal bios come avviabile. Solamente entrando nel bios con i tasti detti sopra, si riesce a fare il boot dal secondo hd, selezionandolo dal programma di settaggio.
Ora sto provando ad installare Debian. Fedora non mi è sembrato molto funzionale e non mi risulta comodo da usare.
Grazie.
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Avendo la fortuna di 2 harddisk interni , sfruttali come si deve e mantieni i 2 SO totalmente indipendenti  , evita a priori di allocare il bottloader di linux sull' unità windows . Ad installazione linux terminata  sarà sufficente impostare l' unità linux come prima unità di avvio del computer ed il suo bootloadder ti consentirà  l' avvio di entrambe i SO. .
Non ha senso sovrascrivere il loader di microsoft  potendolo evitare .
1)   Meno gli si rompe le anime al SO di Microsoft e meglio è
2)  il bootloader su Mbr con qualivoglia SO , dipende sempre dal SO che lo a generato sovrascrivendo quello esistente , ne detiene il suo file di configurazione.
Ne consegue che in caso di danni irreversibili a linux ed al suo bootloader ( tuttaltro che improbabili se e finchè non lo si conosce molto bene) :
a) se il loro avvio dipende da unico bootloader (grub) collocato sul MBR dell' unità windows (sovrascrivendo quindi il loader di Microsoft) , non riparti con nessuno dei 2. (soluzione obbligata reinstallare linux)
b) se invece hai l' accortezza di allocare il bootloader di linux sul MBR della propria unita , ti sarà sufficente reinvertire l' ordine di avvio delle 2 unità , e puoi riprendere velocemente il tuo lavoro con windows per provvedere poi a risolvere la reinstallazione linux con calma , tempo permettendo Ad essere totalmente indipendenti così non sono i soli SO , ma ben più importante le 2 unità stesse.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)