Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Installare più distro su disco GPT con BIOS classico
#1
Wink 
Oggi mi sono voluto cimentare nell' installazione di varie distro su un disco in GPT, non l'avevo mai fatto quindi per prima cosa sono andato a cercarmi un po' di guide e me le sono lette e ho scoperto che ... in rete non c'è chiarezza sull' argomento. Dopo avere convertito il mio disco da MBR a GPT ho fatto un po' di esperimenti ed alla fine ho imparato che la soluzione non è poi così difficile, l' unica accortezza che bisogna avere è quella di creare  all' inizio del disco una partizione di 1 Mb. ( si, solo un Mb. ) e flaggarlo come bios_grub tramite Gparted o l' installatore della distro, la partizione non va formattata con nessun filesystem. Io ho utilizzato e installato Ubuntu, OpenMandriva e Debian Jessie creando un totale di 11 partizioni primarie, poi si installa il sistema normalmente e si lascia che l' installer installi il Grub su /dev/sda, verrà automaticamente installato nella partizione di 1 Mb ( sda1 ) che abbiamo creato in precedenza. Alcune precisazioni:

1- Io non ho un BIOS UEFI ma un BIOS normale però volevo comunque un disco in GPT

2- Covertire un disco da MBR a GPT permette di creare tutte le partizioni primarie che desideriamo, dove possiamo installarci tutte le distro che vogliamo senza ricorrere alle partizioni logiche che sono molto più delicate delle primarie

3- Questa soluzione funziona se non si ha la necessità di installare anche Windows, in quel caso credo sia necessaria anche una partizione di boot in fat 32 per Windows, non ho provato perchè non ho la necessità di installare Windows sul PC utilizzato

4 - Per convertire il disco da MBR a GPT ho utilizzato il software per Windows MINI TOOL Partition Wizard Professional ( ag-gratis ) --> http://www.istitutomajorana.it/forum2/Th...essional-9
[Immagine: http://i61.tinypic.com/migwsz.jpg]  [Immagine: http://i65.tinypic.com/2rp9u80.jpgGrazie al cielo esiste Linux
Cita messaggio
Grazie da:
#2
si. devi lasciare un piccolo spazio non allocato all'inizio ( praticamente un mbr più grande, tanto per intenderci... ). seven su disco gpt lo puoi installare esclusivamente se il computer è gestito da uefi altrimenti ti riportarà il disco in msdos, cancellando tutto quanto hai dentro.
ho giocato anche io tempo fa per cercare di fare qualche esperienza. anche gparted fa benissimo il lavoro.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Teo ma tu hai utilizzato windows o wine per utilizzare Partition Wizard Professional ? Undecided
Pace e Serenità a tutti voi per un mondo migliore Tongue  Heart
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Ce l'ho installato su un PC con Windows, ho collegato l'hard disk al PC Windows tramite un adattatore.
[Immagine: http://i61.tinypic.com/migwsz.jpg]  [Immagine: http://i65.tinypic.com/2rp9u80.jpgGrazie al cielo esiste Linux
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Io non posso farlo non ho nessun pc con windows.A casa mia gira solo linux. Idea
Pace e Serenità a tutti voi per un mondo migliore Tongue  Heart
Cita messaggio
Grazie da:
#6
gparted va benissimo per fare questo.
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Si può fare anche con gdisk tramite terminale, l'ho scoperto dopo ... ( da un live cd naturalmente )

http://www.quora.com/How-do-I-convert-my...partitions
[Immagine: http://i61.tinypic.com/migwsz.jpg]  [Immagine: http://i65.tinypic.com/2rp9u80.jpgGrazie al cielo esiste Linux
Cita messaggio
Grazie da:
#8
(23-07-2015,15:02 )Teo Ha scritto: 1- Io non ho un BIOS UEFI ma un BIOS normale però volevo comunque un disco in GPT
significa che in questo momento il tuo sistema sta usando la modalità "protective MBR" dei dischi GPT, ossia un duplicato del MBR presente nei dischi GPT che gli permette di essere usato anche su sistemi non UEFI; in parole povere in realtà il tuo sistema viene usato come se fosse un disco MBR.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#9
In che senso ? Ora ho la possibilità di creare e utilizzare tante partizioni primarie, quali caratteristiche o funzioni in più ci sarebbero se il disco fosse associato ad un bios UEFI ?
[Immagine: http://i61.tinypic.com/migwsz.jpg]  [Immagine: http://i65.tinypic.com/2rp9u80.jpgGrazie al cielo esiste Linux
Cita messaggio
Grazie da:
#10
con UEFI sarebbero viste tutte le partizioni come equivalenti (chiamiamole primarie) a parte eventuali flag impostati sulle varie partizioni (etichette, eventuali partizioni nascoste ecc);
il "protective MBR" è uguale al classico MBR, dentro ci sono al massimo le 4 partizioni primarie oppure 3 primarie ed una estesa con tante partizioni logiche (a volte l'intero disco è presentato in unica partizione "sconosciuta" o non allocata).
In pratica tu nel disco GPT hai veramente tutte primarie, solo che questa modalità di compatibilità le presenta al BIOS come se fossero organizzate in modo classico, il che gli permette di usarle altrimenti non potrebbe.
Questo almeno a quanto ne so, non ho approfondito l'argomento perché secondo me in assenza di UEFI è meglio lasciar perdere il GPT e la modalità di compatibilità perché c'è sempre qualcosa che va storto: con un BIOS se ti metti a manipolare le partizioni con un'applicazione "tipo Gparted" o simili si rischia di cancellare inavvertitamente partizioni o peggio (tutto il disco).
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)