Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Kubuntu 12_04 - La mia distro remix
#1
Per chi mi vuole seguire in questa avventura, e mi rivolgo particolarmente a chi è alla ricerca di una distro stabile e completa di tutto particolarmente adatta a chi ha un PC del 2010 o giù di lì e vuole provarla affiancandola a Windows.
La distro funziona benissimo in live, non è necessario installarla immediatamente, il PC dovrebbe avere almeno 4 giga di ram per funzionare bene, 2 giga è il minimo.
Dopo averla scaricata sarà necessario metterla su una chiavetta USB abbastanza veloce anche di soli 4 GB.
Per fare questo da windows la cosa migliore è installare YUMI, in questo modo sulla chiavetta si potranno aggiungere successivamente altre distro (se di almeno 8 o 16 giga) o in alternativa rufus, scaricabili ai link sotto riportati
La distro occupa solo 1,7 giga e contiene un quantità notevolissima di software accuratamente testato.
Il kernel è aggiornato alla release 3.13.24, in pratica è lo stesso di kubuntu 14.04, dovrebbe riconoscere qualunque periferica. Ho eseguito l'aggiornamento del kernel per la mia chiavetta TV, nessun problema per dispositivi wifi, scehde o modem e chiavette UMTS/3G, a meno che non si tratti di dispositivi recentissimi.
Sperimentalmente ho aggiornato questa distro al kernel 4.00 senza riscontrare alcun miglioramento delle prestazioni, quindi per me va bene il 3.13.
Exaile è stato preferito a Amarok, più leggero e sufficiente per le necessità di quasi tutti gli utenti.
Audcious è personalizzato on molte skin derivate da winamp
Deluge è stato preferito a ktorrent.
Gimp è aggiornato all'ultima versione non disponibile nel repo ufficiale, con script parzialmente tradotti in italiano da me.
Virtualbox è presente e aggiornato all'ultima versione.
Remastersys e Systemback consentono di fare ogni sorta di operazione per creare una live o installare la distro facilmente.
La sezione multimediale comprende di tutto.
Per la grafica oltre a Gimp c'è l'ottimo xnview più pratico per eseguire operazioni di base sulle immagini.
Per masterizzare oltre a k3b c'è nero linux, secondo me preferibile per la creazione di CD audio con CD text
Sono presenti anche kstars, alcune calcolatrici evolute e giochi vari.
Per la gestione dei pacchetti è presente Synaptic, molto più affidabile di muon e in grado di tenere tutto sotto controllo.
Per la visualizzazione e modifica dei file PDF è presente masterPDFeditor aggiornato all'ultima versione e lettore di default in luogo di okular, comunque presente
Ovviamente sono presenti tutti i codec possibili e immaginabili per la riproduzione audio e video.

Per iniziare mi farebbe piacere che tre o quattro persone fossero interessate a questo progetto, contribuendo a migliorarlo e a condividerlo.
In teoria è possibile fare l'upgrade alla release 14.04, la procedura va a buon fine, ma nel mio caso pur avviandosi non viene riconosciuta la scheda video e si blocca anche il mouse.

Purtroppo non ho potuto caricare su Mega.nz  il file da 1.7 giga intero (solo per problemi relativi alla mia connessione) per cui è diviso in 4 parti da riunire con il file eseguibile, il tutto da windows. L'operazione è velocissima e anche lo scaricamento da mega avviene alla massima velocità possibile

Al login è già impostato il nome utente "user" mentre la password è "user1234"; per monitor grandi spostare il mouse entro il riquadro di login.
Le schermate sono molto personalizzate... ma si possono cambiare facilmente.
Per modificare il desktop o il pannello fare clic con il tasto destro del mouse su "sblocca oggetti", poi è buona regola tenerlo bloccato. Si può anche passare dal menu classico allo stile avviatore di applicazioni, che non mi è mai piaciuto. Gli effetti del desktop sono disabilitati di default per evitare problemi con il pannello che a volte non appare all'avvio e si abilitano semplicemente con CTRL+D. Gli sfondi sono innumerevoli ruotano ogni 12 ore, ma ovviamente si può modificare tutto.
Alcuni programmi sono già configurati, come per esempio dolphin con vista dettagliata, visualizzazione file nascosti, e altre opzioni indispensabili nascoste di default.
Implementata anche l'utilissima proprietà di convertire al volo le immagini in pdf e il menu per la compressione o estrazione di file rar/zip
Kaffeine ha già impostata la visualizzazione dei canali TV.
Firefox è aggiornato all'ultima versione disponibile con alcuni plugin indispensabili e in lingua italiana. Non ho messo estensioni in quanto credo che ognuno ami personalizzarlo a suo piacimento, cmq metto una schermata di quelle che ho io. (sono rimasto fedele alla visualizzazione antica!).
Synaptic riporta solo l'elenco dei  pacchetti installati in quanto ho ripulito completamente la cache risparmiando 100 mega di dati inutili che devono essere sempre aggiornati, quindi prima di fare qualunque cosa occorre aggiornare l'elenco pacchetti.
I repo aggiunti sono pochissimi e disabilitati di default
La distro contiene moltissimi fonts per tutti i gusti, anche microsoft e sono tutti di sistema. Ho lasciato il font base di default (ubuntu 9), ognuno lo personalizzerà a suo piacimento. Per risoluzioni di 1920x1080 o superiori trovo utile impostare il DPI a 112 invece di 96 evitando di aumentare eccessivamente la dimensione del carattere.
Non sono installati driver proprietari, per la mia scheda video ATI RADEON 3400 non apportano alcun miglioramento, nel caso vedete voi se servono o meno.
Google Earth è perfettamente funzionante, risolto il bug che impediva la ricerca dei luoghi
Libre office è fermo alla versione 3 ufficialmente supportata, che comunque ha subito in più di una occasione aggiornamenti radicali.
Wine non è installato, lo trovo pesante, un clone di windows implementato in linux e di fatto fa girare pochissimo software, io ho virtualizzato win xp su cui faccio girare i pochi programmi che ancora mi servono.
Alcuni software possono risultare non utili a tutti, per esempio quello per stampare i cd o dvd con la tecnologia lightscribe, ma io lo utilizzo per cui l'ho lasciato.
Questa distro è pensata per essere utilizzata live, nel caso si volesse installarla è indispensabile utilizzare systmback facendo bene attenzione a indicare la partizione giusta e dove mettere il bootloader. Systemback può essere utilizzato anche per ricreare un altra live con ulteriori personalizzazioni a partire da questa, invece per creare una live dalla distro installata è meglio usare remastersys.

P.S. Sono un autodidatta, non ho grandi conoscenze informatiche ma solo una buona pratica, ogni suggerimento è benvenuto...

Qui sotto riporto i link e le schermate dei programmi installati.

Link alle schermate del menu

http://postimg.org/gallery/2aiv38m9e/


link diretto alla cartella per il download

https://mega.nz/#F!6hgkHKxD!whuaXV2WnCyINdYiInj9xg
Cita messaggio
Grazie da:
#2
lavoro, lavoro. quanto tempo e quanta passione. unico neo la 12.04 è entrata nel suo ultimo anno di vita. gia adesso non riceve più aggiornamenti di sistema.
lo so, sicuramente qualche lettore fraintenderà il mio pensiero ma io non ho interessi particolari e ti suggerisco, hai mai provato ad approntare una remix base PCLinuxOS? lei è una rolling, non ha problemi di scadenza nel supporto. comunque bravo e grazie per il tuo impegno.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
che dire "bestiale".
scaricata e la sto provando in live, ho usato yumi e sulla chiavetta ho piazzato diverse dstrbz per provare.
c'è veramente molta roba, io che sono alle prime armi....faccio fatica a rigirarmi.
Hai mica provato a farci girare sopra devede?
vorrei provarlo per ottenere dvd da file mkv.
cmq complimenti per il lavoro.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)