Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
LXLE 16.04.4 leggera e funzionale
#1
Ho fatto una ricerca per utilizzare un netbook con poche risorse disponibili, alla fine ho installato LXLE 16.04.4. Presenta molti miglioramenti rispetto a Lubuntu, l'unica pecca e' che richiede circa 5 ore per l'installazione scaricando contemporaneamente gli aggiornamenti. Questo il sito ufficiale: http://lxle.net/ e questa la recensione https://distrowatch.com/table.php?distribution=lxle
Il browser SeaMonkey e' veloce e leggero:[Immagine: http://www.lxle.net/data/uploads/16044/9.jpg]
Lo sfondo si cambia automaticamente oppure cliccando sulla barra in alto a sinistra mentre cliccando sulla freccia si esegue la ricerca dell'applicazione desiderata. Il terminale e' piu' funzionale rispetto a Lubuntu e molto altro ancora. Invito tutti coloro che desiderano riutilizzare pc con poche risorse a provarla. Inoltre, la versione a 64 bit, affatica meno  i pc recenti, e' semplice e funzionale, l'ideale per coloro che hanno necessita' di lavorare e/o navigare a lungo.
"Il software libero con sorgenti aperte e' parte del futuro dell'umanita'. Permette alle menti piu' brillanti presenti sul pianeta, grazie al web, di perseguire i piu' alti obiettivi di progresso"
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Beh 5 ore mi paiono eccessive per qualunque distro, soprattutto se hai una adsl.
A livello di DE ce ne sono altri, graficamente un filino più brutti (Openbox, Xmonad, Fluxbox, WM), ma ancora meno esosi di risorse. Di solito però ad occupare maggiormente le risorse sono più i browser tradizionali (Firefox, Chromium) che non altre applicazioni o il sistema stesso.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Piacere,
confermo che l'installazione con adsl inpiega poco piu' di 5 ore, delle quali circa 3/4 per scaricare. Nel netbook poco potente Firefox e Cromium vanno molto lentamente mentre SeaMonkey e' piu' veloce anche di Midori. Ho eseguito l'installazione anche sul notebook recente e, rispetto a Cinnamon, per esempio, va meglio anche a caricare Firefox o Chomium.
"Il software libero con sorgenti aperte e' parte del futuro dell'umanita'. Permette alle menti piu' brillanti presenti sul pianeta, grazie al web, di perseguire i piu' alti obiettivi di progresso"
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Azzz...5 ore per una installazione e' un tempo da Windows!
Per i browser leggeri ti posso consigliare anche Slimjet e Palemoon. Li sto usando adesso per vedere se ci sono differenze.
Tornando al discorso su LXLE, anche io ho sempre cercato distro con LXDE per il mio netbook Samsung N-130.
Avevo provato LXLE circa 4 anni fa, ma non mi aveva fatto scoccare il colpo di fulmine e sono passato alla Ubuntu family. Prima Lubuntu e poi Ubuntu Mate.
Non ho capito perche' con Lubuntu e altre distro (anche con XFCE) la temperatura della CPU saliva talmente tanto che il netbook si spengeva.
Adesso che invece uso Sparkylinux LXDE da una settimana, la temperatura arriva al massimo a 65° e viaggia mediamente a 45-50°. Tutto ok...Boh!
Sparky mi piace molto. Leggero, con molti tools per semplificare le operazioni e una community abbastanza attiva.
Per l'uso home che ne faccio, mi soddisfa.
Ritornando alla ricerca delle distro con LXDE, per chi fosse fan di Mint (come me), posso suggerire il sito del Mint German User Group che offre distro remix di Mint con LXDE e anche con altri DE.
https://www.linuxmintusers.de/index.php?...6203eb&
Attenzione: La versione LMDE con LXDE ha l'installazione solo in tedesco...percio' regolatevi.
Mentre l'installazione della 19.1 e' la stessa di Mint con scelta multilingue.
Concludendo, vorrei sapere se nel forum c'e' qualcuno che come me usa Sparkylinux.

Grazie e ciao
Utente Linux molto pigro...
Netbook Asus K52F - Windows 7 - Pentium 2,13Ghz+Ram 2Gb+HD 320Gb
Netbook Samsung N130 - Sparkylinux LXDE - Atom 1,6Ghz+Ram 2Gb+HD 160Gb
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Piacere,
grazie per i consigli, provero'.
Per chi volesse utilizzare il bluetooth per sentire la musica, visto che inizialmente potrebbe non funzionare, pubblico la schermata del gestore pacchetti con indicati i pacchetti che ne permettono il funzionamento:
[Immagine: http://lottoitaliapronostici.altervista..../bluet.png]
"Il software libero con sorgenti aperte e' parte del futuro dell'umanita'. Permette alle menti piu' brillanti presenti sul pianeta, grazie al web, di perseguire i piu' alti obiettivi di progresso"
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Per sfizio ho voluto installare in partizione lubuntu 18.10 LXQT, incuriosito da questo nuovo DE. E' piu' pesante di LXDE, trattandosi della prima distribuzione ubuntu ha alcune cose che non funzionano bene, per esempio i collegamenti a cartelle. Probabilmente migliorera' gia' dalla 19.04 per arrivare alla LTS abbastanza a posto. La migliore della categoria, secondo me, rimane ancora LXLE o, al limite, lubuntu 18.04 lxde.
"Il software libero con sorgenti aperte e' parte del futuro dell'umanita'. Permette alle menti piu' brillanti presenti sul pianeta, grazie al web, di perseguire i piu' alti obiettivi di progresso"
Cita messaggio
Grazie da:
#7
se il computer è 64 bit, puoi provare la comunity pclinuxos:
https://pclosusers.com/communityiso/LXQt/
Cita messaggio
Grazie da:
#8
E' stata la prima provata, purtroppo col mio hardware non si trova molta compatibilita'. Lo schermo risultava sproporzionato, non mi dispiacerebbe riprovare, magari con qualche consiglio su come settare lo schermo.
"Il software libero con sorgenti aperte e' parte del futuro dell'umanita'. Permette alle menti piu' brillanti presenti sul pianeta, grazie al web, di perseguire i piu' alti obiettivi di progresso"
Cita messaggio
Grazie da:
#9
mi sorprende " lo schermo sproporzionato". pclinuxos è (diciamo) famosa per la sua grande adattabilità con tantissimo hardware.
comunque una volta installata da configura computer, hardware, video si dovrebbe poter settare tutto. una cosa molto importante, una volta installata va prima di tutto aggiornata poi il resto, la video, la lingua, ecc. se il computer è recente un kernel recente aiuta, se è datato meglio installare un kernel LTS. pclos rilascia si versioni nuove ma lei di default non installa nulla. è sempre l'utente che decide cosa e quando.
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Ho provato live la community-pclinuxos64-lxqt-2018.08, ora vorrei provare: "community-pclinuxos64-kde-2017.03.iso 19-Mar-2018 14:49 1.8G"
"Il software libero con sorgenti aperte e' parte del futuro dell'umanita'. Permette alle menti piu' brillanti presenti sul pianeta, grazie al web, di perseguire i piu' alti obiettivi di progresso"
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)