Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Le strane scelte di Canonical
#1
Ciao!
Di sicuro Ubuntu ha contribuito non poco alla diffusione di Linux, in questi ultimi anni.
Però ci sono delle scelte di Canonical che lasciano un po' perplessi: forse le più note sono falle volute deliberatamente nella privacy di un'estensione del s.o. per gli acquisti in Rete (scrivo a memoria);
inoltre ho letto in questo sito che Canonical non volle partecipare a un'iniziativa per sollecitare i produttori di hardware a sviluppare driver per Linux (iniziativa del prof. Antonio Cantaro di vari anni fa).
Ieri o l'altroieri ho constatato che  il forum di ubuntu-it.org nega anche solo la consultazione agli ip di TOR (http://postimg.org/image/6wtput0ob/), scelta alquanto singolare per un forum di software libero, laddove molti server commerciali concedono l'accesso previa verifica di captcha.
Come si spiega questa politica?  Undecided
Cita messaggio
Grazie da:
#2
A)L'estensioni commerciali  erano disattivabili facilmente su ubuntu- unity , sulle derivate ufficiali, xubuntu,lubuntu,kubuntu,non c'erano ora Canonical ha deciso di disabilitare questa opzione per default su ubuntu 16.04, lasciando all’utente la possibilità di attivarla.
B)Quello che ti riferisci dell'iniziativa del Prof.Antonio è appunto molto datata, tra l'altro non c'entrava  canonical ma il forum ubuntu.it, a memoria mi sembra che poi la questione si era appianata,  cmq non è di nessuna utilità rivangare una incomprensione di anni fa.
C)Non commentiamo  la politica degli altri forum è una loro lecita libera scelta,ognuno in casa propria fa quello che gli aggrada, a proposito di TOR a mio avviso anche comprensibile dietro l'anonimato spesso si nascondono  malintenzionati.

Il concetto di "strane scelte" è soggettivo/personale per fortuna l'offerta del pianeta di linux è molto ampia, non c'è solo ubuntu, se non si gradisce la politica di canonical non c'è che l'imbarazzo della scelta per optare a distribuzioni più consone alla propria filosofia.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#3
aggiungo una precisazione:
> Di sicuro Ubuntu ha contribuito non poco alla diffusione di Linux, in questi ultimi anni. <
direi che è l'esatto contrario. è linux che ha permesso tutto......
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Credo che dxgiusti abbia individuato esattamente il punto dolente.

C'è un'antipatia profonda che accompagna certi primi della classe e non tutti perché la discriminante è proprio quanto il primato è sentito come un'usurpazione.
Che siano la frana di scudetti di una nota e poco colorata squadra di calcio (ma non c'è qualcosa che non va se vince sempre lo stesso?) o un danaroso editore che si mette a fare il politico comprando voti, leggi e consensi oppure un soggetto privato che usa un bene comune per suo tornaconto a dispetto degli altri utilizzatori, sono comportamenti che qualcuno sente come violenti e ladri e qualcuno no.

Microsoft con l'informatica e ubuntu con Linux si pongono nella stessa posizione e la sensibilità di qualcuno non glielo perdona.
Punto.
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png]

. . . . . Posto il posto, posto : . . . Libera Informatica in Libero Stato !!!
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Concordo con zafran. Tongue
Pace e Serenità a tutti voi per un mondo migliore Tongue  Heart
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Secondo me si è a volte troppo severi con Canonical ed Ubuntu. In fondo si tratta dell'unica distribuzione che è riuscita ad andare oltre la solita comunità di linuxiani duri e puri aprendosi ad un pubblico più vasto.

A maggior ragione se si pensa ad altre società come Google che hanno preso Linux e ci hanno costruito su uno degli ambienti più chiusi mai esistiti (Android...). Per altro con un tasso di restituzione alla comunità quasi nullo.
Chi sa capire tutto è molto infelice (Maksim Gor'kij)
[Immagine: http://www.istitutomajorana.it/forum2/at...p?aid=7740]
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Quella di Zafran è quantomeno una chiave di lettura...

Nemmeno io vorrei essere troppo severo quando non occorre: ad esempio in una delle discussioni legate a Windows 10 e alla sua politica di privacy, ho letto un intervento che metteva sullo stesso piano Microsft e Canonical, come dire che si considera un fatto singolo e minimo alla stessa stregua di un piano sistematico: questo mi sembra fuori luogo.

Tuttavia mi pare che in effetti il fenomeno di Ubuntu sia inquadrabile come un intervento dal carattere piuttosto monopolistico, dove i soggetti che lo hanno patrocinato sono entrati nel mondo di linux muovendosi con la grazia di un pachiderma in un negozio di porcellane.
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Mi viene il dubbio di non essere stato capito bene.
La prima volta che ho pensato a un'analogia sospetta fra microsoft e canonical era il 2010
http://www.pclinuxos.it/forum/discussion...lo-windows
e da allora credo di essere venuto a noia a parecchi a furia di ripetermi.

Il problema è che, come dicevo, c'è sempre qualcuno pronto a difendere i più forti e a tifare per i vincenti per sentirsi confortato dalla mancanza di alternative lasciando ai soliti polemici mugugnatori il compito di denunciare un fatto che magari lì per lì appare quasi insignificante ma che in realtà apre la strada a sopraffazioni e abusi.
Esattamente come nel caso di microsoft che riesce a farsi modificare i bios a (di fatto suo) uso e consumo o di ubuntu che nel caso della precosissima adozione di grub2 riuscì a mettersi in dual boot con windows ma con non le altre distro di linux (escludendole quindi dalla propria presenza).

Senza (ancora) parlare di android e google...
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png]

. . . . . Posto il posto, posto : . . . Libera Informatica in Libero Stato !!!
Cita messaggio
Grazie da:
#9
A volte si è troppo critici con Ubuntu, è indubbiamente una delle distribuzioni più utilizzate e sicuramente ha contribuito non poco alla diffusione di Linux tra gli utenti meno smanettoni. E' la distribuzione migliore? Sicuramente no, perché non esiste una distribuzione migliore ma esiste la distribuzione più adatta a ciascun utente e in questo linux è sicuramente superiore a windows per la vastità di scelte che offre.
Concludo scrivendo che Canonical è una società privata e come tale deve sopravvivere e per farlo deve fare soldi, so che questo a qualcuno non piacerà ma anche il software libero ha bisogno di finanziamenti.
Parte della disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta.
Isaac Asimov
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Citazione:o di ubuntu che nel caso della precosissima adozione di grub2 riuscì a mettersi in dual boot con windows ma con non le altre distro di linux (escludendole quindi dalla propria presenza).
Non mi pare che sia così. Sul mio pc ho sempre tenuto Pclinuxos e Ubuntu senza nessun problema (con grub2). Forse sbaglio ma c'è da capire poi il significato di "distribuzione" e "sistema operativo" "libero". Sono due cose completamente differenti.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)