SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Linux Mint Mate 18.2 Sonya remix by Distroshare
#11
la piu semplice è lasciare l'accesso con la richiesta ( pagina login ), cosi entrando il portachiavi resta sbloccato.
volendo invece entrare direttamente e non avere la richiesta ( ognuno si sceglie la sicurezza o nonsicurezza che vuole.... ), nel terminale:
seahorse
invio, nella finestra che si apre, in alto a sx click dx su Login, cambia passwd.
nella nuova finestrella lasciare il campo in bianco senza nulla inserire, continua....
terminato. riavvia il tuo sistema e verifica
Cita messaggio
Grazie da:
#12
Buongiorno, spero di essere nella sezione giusta.
Vorrei installare una distro Linux Mint 32 bit su un pc datato ( intel P4, Ram 2GB)
Chiedo se poteste indicarmi per cortesia quale potrebbe essere la più recente e consolidata-senza problemi-, possibilmente Remix da Franco Fait che trovo molto OK, e dove prelevarla. Anche se non fosse recentissima, almeno consolidata, senza problemi.
Moltissime grazie per le risposte.
Cita messaggio
Grazie da:
#13
(18-08-2018,09:47 )dxgiusti Ha scritto: la piu semplice è lasciare l'accesso con la richiesta ( pagina login ), cosi entrando il portachiavi resta sbloccato.
volendo invece entrare direttamente e non avere la richiesta ( ognuno si sceglie la sicurezza o nonsicurezza che vuole.... ), nel terminale:
seahorse
invio, nella finestra che si apre, in alto a sx click dx su Login, cambia passwd.
nella nuova finestrella lasciare il campo in bianco senza nulla inserire, continua....
terminato. riavvia il tuo sistema e verifica

Ancora niente da fare: aprendo seahorse non si combina niente perchè dopo Continua richiede la vecchia password che ovviamente nessuno conosce perchè non corrisponde a quella impostata in sede di installazione (curioso che mai nessun sviluppatore sia di Coogle che di Linux abbia corretto questo bug. Se la Password corrispondesse ci sarebbe una sola finestra e tutto sarebbe risolto. Invece...). Poi ho provato in Utenti e Gruppi a modificare l'accesso togliendo la spunta all'accesso senza login ma niente. Al riavvio non chiede ancora la password e aprendo Chrome escono 5-6 richieste di sblocco portachiavi. Il bello è che dopo 5-6-volte non lo richiede più e che comunque Chrome funziona ugualmente anche non annullando la richiesta di sblocco. Ergo questa è una cosa del tutto inutile.
Anche questa distribuzione funziona come vuole non come dicono gli sviluppatori. Spero solo che in futuro non sia costretto per l'ennesima volta a rinunciare a Linux.
Cita messaggio
Grazie da:
#14
rinunciare a linux per una distribuzione......? ve ne sono tante altre e comunque win e mac non sono "mondezza" anzi.
Cita messaggio
Grazie da:
#15
(19-08-2018,09:30 )dxgiusti Ha scritto: rinunciare a linux per una distribuzione......? ve ne sono tante altre e comunque win e mac non sono "mondezza" anzi.

Ne ho provate a decine di distribuzioni e sempre dopo pochi giorni iniziavano grossi problemi
L'unica che andava veramente bene era la Ubuntu 12 04 del prof. Cantaro. Le altre uno sfacelo.
Questa sembra invertire la strada.
Vero che Windows 10 è un mezzo disastro. W 8,1 mi va benone. Ho anche un vecchio portatile con Seven e anche questo sta benone.
Mac mai provato.

Poi il problema del portachiavi è solo una rottura di scatole. Per il momento lo riduco ad icona tanto Chrome funziona lo stesso.
Cita messaggio
Grazie da:
#16
Stasera ha fatto (sta facendo) un sacco di aggiornamenti. Non sono riuscito a contarli ma è più di mezzora che sta installando. E' normale?
Edit.
Sono una trentina. Sembravano di più ma dal tempo che ha impiegato devono essere corposi. C'è anche un certo Marco. Lo conoscete?
Cita messaggio
Grazie da:
#17
è una brava persona, lascialo lavorare.
scherzo...., è il Window Manager di mate.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: