SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Linux su vecchio pc
#11
Persone a me vicine mi suggeriscono Lubuntu, comunque, ho postato una domanda simile qui, ma forse è nella sezione sbagliata, non so ...
Cita messaggio
Grazie da:
#12
Io ho appena installato antix mx-15 su un vecchio pc con ram originale di 512mb portata a 1gb e devo dire che è molto reattiva e credo più che sufficiente per le tue esigenze.
P.S. - Antix mx-16 che differenza avrebbe secondo te, pandone59? Grazie.
Cita messaggio
Grazie da:
#13
Visto che Pandone latita nella risposta, ti rispondo io.
Non c'è nessuna differenza sostanziale tra MX 15 e MX 16, perciò se hai installato la MX 15 tieni quella.

AntiX-MX o meglio MX Linux (la variante MX di antiX con desktop Xfce -a differenza delle antiX classiche con Windows Manager più minimali- è diventata una distro a se stante, anche se gli sviluppatori sono quasi tutti gli stessi di antiX) è una distro rolling, o meglio semi-rolling. Vi è una continua evoluzione nel suo sviluppo per cui aggiornando la propria versione di MX, questa evolve naturalmente verso la release successiva.
Questo è il principio teorico, però c'è un però che giustifica il fatto che si parla di semi-rolling.
AntiX e MX ogni anno escono con una nuova relase, si tratta sempre di release LTS, a lungo termine, in cui i repo sono disponibili almeno 5 anni. Sono basate su Debian Stable (antiX classica, per la verità, dà la possibilità di scegliere se basarsi su Debian Stable o Testing, ma consiglia la stable se non si è esperti)
I repositori specifici della distribuzione oltre a fornire gli strumenti caratteristici  della distro, forniscono anche moltissimo software in modalità backport, cioè vengono presi i pacchetti software (delle applicazioni più importanti) da Debian Test e ricompilati per funzionare su una base Stable.
Il principio è quello di avere un impalcatura di sistema stabile e sicura senza rinunciare ad applicazioni sufficientemente aggiornate.
Fatta questa premessa, e considerando che la distribuzione propone una release ogni anno, mentre Debian passa da Testing a Stable ogni due anni (circa), si può dire che non c'è nessun problema nel passaggio da una relase all'altra di MX (o di antiX) finché ambedue sono basate sulla stessa relase di Debian. Ma quando Debian Stable passa da una relase all'altra (ad esempio ora la stable è Debian Jessie ma si prevede che all'inizio dell'estate lo diventerà Debian Stretch che ora è in testing) ci potrebbe essere qualche piccolo problema per l'utente nel meccanismo del rolling, quindi ad un principiante forse conviene installare la release successiva di MX o antiX.

Ora, MX 15 e MX 16 sono ambedue basate su Debian Jessie. La MX 16 si presenta con delle icone diverse (Papiro invece di Faenza Cupertino) il kernel della 15 è 4.2 mentre quello della 16 è 4.7, c'è qualche sviluppo negli strumenti di MX (MX Tools) ma niente di eclatante.
Io ho installato su partizioni diverse sia MX 15 che la 16 (per curiosità), ma comunque sto continuando ad usare la 15 perché nel tempo ho aggiunto programmi e personalizzazioni e funziona benissimo.
Se vuoi passare dalla 15 alla 16 con meccanismo rolling dovresti aggiungere un repository: quello specifico di MX 16. (MX 16 oltre ai repo Debian stable presenta un repo MX 15 e contemporaneamente un repo MX 16 ambedue attivati), ma lascia stare non ne vale la pena.
Semmai potresti prendere in considerazione MX 17 quando uscirà, dato che sarà basata nativamente su Debian Stretch, ma io aspetterei anche qualche mese dalla sua uscita che sia messa a punto per benino.
Quindi se hai la MX 15 almeno per un altro anno vai tranquillo. Nulla vieta di tenerla anche per più di qualche anno ma il software non sarà più così aggiornato perchè sarà basato su una old-stable.
Se hai bisogno di supporto c'è una sezione italiana nel forum internazionale di MX dove puoi scrivere (e ti viene risposto) in italiano:
https://forum.mxlinux.org/viewforum.php?...16edb391a6
Ti conviene scrivere frasi piccole e parole semplici così eventualmente anche i vari guru non italiani capiscono meglio (con Google Translate).
Esiste anche un manuale in italiano di MX 15:
https://mxlinux.org/wiki/help-files-othe...anslations

Se vuoi installarti MX 16 puoi procurarti il manuale sia dal sito oppure dal DVD di LinuxPro di questo mese dato che ha proposto MX 16 come distro del mese fornendo L'ISO e il manuale: https://drive.google.com/file/d/0B0hToFe...pVMWs/view
Cita messaggio
Grazie da: pandone59
#14
(11-04-2017,14:30 )Ostrega Ha scritto: Visto che Pandone latita nella risposta, ti rispondo io.

In realtà mi sono preso 10 giorni di riposo e di digiuno informatico assoluto, ho lasciato quasi sempre spento anche il cellulare, trovo che ogni tanto staccare completamente faccia bene (almeno a me).
Ostrega ha già risposto in maniera super-esauriente, lo ringrazio anche per il riferimento della sezione italiana del forum di cui non conoscevo l'esistenza.
In realtà anch'io come lui uso la mx 15, in particolare io ho installato la versione remixata di tomy che ho trovato sul forum del majorana e che reputo fantastica; avevo consigliato a giadox la mx 16 semplicemente perché avendo un processore non-pae la versione remixata di tomy non poteva installarla, quindi tanto valeva provare la più recente.
Cita messaggio
Grazie da:
#15
Big Grin 
Grazie a entrambi per la risposta.
Continuo sicuramente con la MX-15... anche perchè devo capire tante cose! Smile
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: