Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Manjaro distro - errato riconoscimento Dischi
#1
Oggi ho voluto provare ad installare sul mio pc la distro Maniaro-gnome, ma, ahimè, mi da gli stessi inconvenienti del PcLinuxOS. Allego le schermate scaricate dalla sezione partizionamento della relativa installazione.
[img][Immagine: https://i.imgur.com/89l46Vj.png][/img]
[img][Immagine: https://i.imgur.com/Ho4qQLs.png][/img]
[img][Immagine: https://i.imgur.com/Ho4qQLs.png][/img]

Oggi hovoluto provare ad installare sul mio pc la distro Maniaro-gnome, ma ahimè mi da gli stessi inconvenienti del PcLinuxOS. Allego le schermate scaricat nella sezione partizionamento della relaticva installazione.
[img][Immagine: https://i.imgur.com/89l46Vj.png][/img]
[img][Immagine: https://i.imgur.com/Ho4qQLs.png][/img]
[img][Immagine: https://i.imgur.com/Ho4qQLs.png][/img]

Per rilevare la corretta lettura dei dischi fatta da Gparted, vedere qui
In realtà me l'aspettavo. E come è comprensibile ho abbandonato l'installazione. Così sono al punto di partenza,
Per rilevare la corretta lettura dei dischi fatta da Gparted, vedere qui
In realtà me l'aspettavo. E come è comprensibile ho abbandonato l'installazione. Così sono al punto di partenza,
Ciao,
Petrus
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Credo che il problema non siano le distro ma qualcos'altro.
Ho su tutti e due i sistemi da te citati (PCLinuxOS e Manjaro) e nessuno ha dato i problemi che riscontri.
Se il primo sistema che hai installato è Fedora è probabile che il problema nasca da li.
Non è che hai installato fedora poi ubuntu e poi successivamente hai modificato l'ordine di avvio dei dischi nel bios?
Però sono solo ipotesi è la prima volta che sento un problema del genere.

PS. chi ha stabilito che la corretta visione di gparted sia quella da te postata se due sistemi la vedono allo stesso modo è presumibile che sia la verità.
La vita è come uno specchio:ti sorride se la guardi sorridendo.
Un giorno senza rischio è non vissuto.....

PCLinuxOS Mate - Manjaro Mate/Xfce - Uplos32 Mate/Trinity - Kali Linux Mate64
Cita messaggio
Grazie da:
#3
proverei ad eliminare o spostare il flpoppy disk dall'elenco delle periferiche da cui fare il boot . mettendo al primo posto il disco fisso su cui c'è il grub o in alternativa il cd-rom. Non vorrei che riconoscesse il floppy come un HD.
Linux User # 207701 - Non ho particolari talenti. Sono soltanto appassionatamente curioso - Albert Einstein
Cita messaggio
Grazie da:
#4
(13-04-2018,16:45 )D-BARTO Ha scritto: Se il primo sistema che hai installato è Fedora è probabile che il problema nasca da li.
Non è che hai installato fedora poi ubuntu e poi successivamente hai modificato l'ordine di avvio dei dischi nel bios?
Non credo dipenda da ciò, anche perchè nel tempo ho installato e reinstallato a turno 3 o 4 distro alternandone le partizioni di destinazione in sda. Quindi non lo so nemmeno io quale sia stata la prima
Non Ho ragionato molto sull'anomalia riscontrata sul mio pc.Ho scaricato altre 2 distro, dopo PcLinuxOPS e Manjaro, per provare cosa succede nella sezione di partizionamento dischi, durante l'installazione e, con grande sorpresa mia, anche OpenSuse mi dà lo stesso identico problema.
Non credo nemmeno che la responsabilità sia attribuibile all'inserimento al 1° posto della sequenza di boot dell'unità floppy.
Secondo me, la causa scatenante del non uniforme riconoscimento delle unità da parte di alcune distro, è dovuta alla non rispondente sequenza logico-fisica delle unità. Voglio dire: collegando fisicamente i disk driver secondo la sequenza logica vista da GParted
1°) 3M-Maxtor
2°) 3S-WDC
3°) PM-Hitachi
dovrei riuscire a fare andare d'accordo tutte le distro.
Vi farò sapere.

Intanto grazie a tutti per avermi fatto accendere una lampadina.
Ciao,
Petrus
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Per avere conferma definitiva della disposizione degli hard disk dovresti scaricare la iso di gparted live e poi farla partire al boot in questo modo non dovrebbero esserci equivoci.

Citazione:Diceva Agatha Christie: «Un indizio è un indizio , due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova»(PCLinuxOS,Manjaro,OpenSuse)
Tutto ciò, comunque non dovrebbe impedirne l'installazione. At
La vita è come uno specchio:ti sorride se la guardi sorridendo.
Un giorno senza rischio è non vissuto.....

PCLinuxOS Mate - Manjaro Mate/Xfce - Uplos32 Mate/Trinity - Kali Linux Mate64
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Per caso hai dischi diversi? nel senso IDE e SATA o sono solo di un tipo? solo ide o solo sata?
Se fossero di tipo diverso il loro riconoscimento li porrebbe in posizioni diverse in alcune distro p. es un disco puo venire riconosciuto come sda in altre come sdc, perchè in alcune distro vengono elencati prima i sata, in altre gli ide.
Linux User # 207701 - Non ho particolari talenti. Sono soltanto appassionatamente curioso - Albert Einstein
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Se fossero ide credo che sarebberò indicati come hda,hdb, il fatto che siano tutti sda,sdb,sdc sono tutti sata.
Però non sono certissimo mi pare di ricordare cosi.
La vita è come uno specchio:ti sorride se la guardi sorridendo.
Un giorno senza rischio è non vissuto.....

PCLinuxOS Mate - Manjaro Mate/Xfce - Uplos32 Mate/Trinity - Kali Linux Mate64
Cita messaggio
Grazie da:
#8
(15-04-2018,12:15 )D-BARTO Ha scritto: Se fossero ide credo che sarebberò indicati come hda,hdb, il fatto che siano tutti sda,sdb,sdc sono tutti sata.
Però non sono certissimo mi pare di ricordare cosi.

Forse un tempo, mi pare fosse cosi ma ad oggi vengono indicati tutti con sdx. Ne ho la certezza ( e ho appena verificato) perchè sul mio pc ho 7 HD, 3 IDE e 4 SATA eppure vengono riconsciuti tutti con sdx (dove x sta per la lettera che riconsce il singolo hd: a, b, c, etc.) nel mio caso ad es.:
Codice:
# inxi -D
Drives:    HDD Total Size: 2842.1GB (43.8% used)
           ID-1: /dev/sda model: ST3320418AS size: 320.1GB
           ID-2: /dev/sdd model: MAXTOR_STM332082 size: 320.1GB
           ID-3: /dev/sdb model: Maxtor_6Y060L0 size: 61.5GB
           ID-4: /dev/sdc model: MAXTOR_STM332062 size: 320.1GB
           ID-5: /dev/sde model: ST3500418AS size: 500.1GB
           ID-6: /dev/sdf model: MAXTOR_STM332082 size: 320.1GB
           ID-7: /dev/sdg model: WDC_WD10EARS size: 1000.2GB
I primi 3 sono ide e gli altri sata. come vedi vengono ordinati in base al tipo, in questo caso (debian), ma questo ordine può variare a seconda delle distro. P. es il primo disco che è riconsciuto da debian come sda in Manjaro viene visto come sdc ed anche gli altri subiscono la stessa sorte. Per questo nel fstab uso solo l'UUID per riconoscere le partizioni da montare.
Linux User # 207701 - Non ho particolari talenti. Sono soltanto appassionatamente curioso - Albert Einstein
Cita messaggio
Grazie da: D-BARTO
#9
Ok
Sul arch ho trovato questo magari può spiegare la cosa
Citazione:Udev loads kernel modules by utilizing coding parallelism to provide a potential performance advantage versus loading these modules serially. The modules are therefore loaded asynchronously. The inherent disadvantage of this method is that udev does not always load modules in the same order on each boot. If the machine has multiple block devices, this may manifest itself in the form of device nodes changing designations randomly. For example, if the machine has two hard drives, /dev/sda may randomly become /dev/sdb

tradotto

Citazione:Udev carica i moduli del kernel utilizzando il parallelismo di codifica per fornire un vantaggio prestazionale potenziale rispetto al caricamento seriale di questi moduli. I moduli vengono quindi caricati in modo asincrono. Lo svantaggio intrinseco di questo metodo è che udev non carica sempre moduli nello stesso ordine su ogni avvio. Se la macchina ha più dispositivi a blocchi, questo può manifestarsi sotto forma di nodi di dispositivo che cambiano le designazioni in modo casuale. Ad esempio, se la macchina ha due dischi rigidi, / dev / sda potrebbe diventare in modo casuale / dev / sdb

che ne pensi?
La vita è come uno specchio:ti sorride se la guardi sorridendo.
Un giorno senza rischio è non vissuto.....

PCLinuxOS Mate - Manjaro Mate/Xfce - Uplos32 Mate/Trinity - Kali Linux Mate64
Cita messaggio
Grazie da:
#10
(15-04-2018,14:19 )D-BARTO Ha scritto: Ok
Sul arch ho trovato questo magari può spiegare la cosa

Citazione:Udev carica i moduli del kernel utilizzando il parallelismo di codifica per fornire un vantaggio prestazionale potenziale rispetto al caricamento seriale di questi moduli. I moduli vengono quindi caricati in modo asincrono. Lo svantaggio intrinseco di questo metodo è che udev non carica sempre moduli nello stesso ordine su ogni avvio. Se la macchina ha più dispositivi a blocchi, questo può manifestarsi sotto forma di nodi di dispositivo che cambiano le designazioni in modo casuale. Ad esempio, se la macchina ha due dischi rigidi, / dev / sda potrebbe diventare in modo casuale / dev / sdb

che ne pensi?
Direi che è una spiegazione più che valida. Tongue
per verificare basta eseguire un
Codice:
sudo blkid
per ottenere l'elenco di tutti i dischi/partizioni il loro UUID e l'etichetta. Ripetendo l'oprazione sulle diverse distro presenti nel pc e facendo un confronto si noterà subito che per una partizione l'uuid non cambia, può invece cambiare il nome del device (sda, sdb, etc.) che contiene le partizioni.
Linux User # 207701 - Non ho particolari talenti. Sono soltanto appassionatamente curioso - Albert Einstein
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)