Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Maretta in LibreItalia per la LibreOffice Conference di Roma
#1
Information 
Forse avrete letto in questi giorni di fine agosto delle tensioni nate in LibreItalia. Il tema del dibattito che ha fatto emergere posizioni inconciliabili riguarda l'organizzazione della LibreOffice Conference di Roma in programma ad ottobre.

A seguito di queste vicende sono arrivate le dimissioni della presidente di LibreItalia Sonia Montegiove e di altri consiglieri dell'associazione. In precedenza vi erano state le dimissioni, poi rientate, del presidente onorario di LibreOffice Italo Vignoli. Se volete farvi un' idea dell'accaduto potete leggere questi articoli: Personalmente ho una idea abbastanza precisa dei fatti, ma non credo che possa interessarvi Smile in ogni caso non sarebbe questo il luogo adatto. La vicenda però mi ricorda molto alcuni fatti avvenuti anni fa seppure in un contesto differente.
Cita messaggio
Grazie da: esabatad
#2
(30-08-2017,13:53 )Blackstar Ha scritto: Personalmente ho una idea abbastanza precisa dei fatti, ma non credo che possa interessarvi Smile in ogni caso non sarebbe questo il luogo adatto. La vicenda però mi ricorda molto alcuni fatti avvenuti anni fa seppure in un contesto differente.
Invece ci interessa
dicci la tua e vediamo se coincide con la mia (che riassumo in poche parole: libre o no, open o no, è sempre e solo una questione di soldi e/o di interessi personali - e spesso le 2 cose coincidono)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Caro Bat, aggiungi la parola "potere" a "soldi" e avrai il ritratto perfetto del protagonista maschile della faccenda.
"Saper gestire le informazioni è più importante che saperle trovare."

http://www.LibreSoftwareclub.it
Cita messaggio
Grazie da:
#4
(30-08-2017,21:18 )BAT Ha scritto:
(30-08-2017,13:53 )Blackstar Ha scritto: Personalmente ho una idea abbastanza precisa dei fatti, ma non credo che possa interessarvi Smile in ogni caso non sarebbe questo il luogo adatto. La vicenda però mi ricorda molto alcuni fatti avvenuti anni fa seppure in un contesto differente.
Invece ci interessa
dicci la tua e vediamo se coincide con la mia (che riassumo in poche parole: libre o no, open o no, è sempre e solo una questione di soldi e/o di interessi personali - e spesso le 2 cose coincidono)

A parte la reale convinzione di annoiare, c'è un elemento che impedisce un giudizio più netto. Nei due link che ho indicato si citano documenti a cui non abbiamo accesso e discussioni nella lista dei soci dell'associazione che non sono pubblici. Su Twitter c'è perfino una certa irritazione per il fatto che la questione sia emersa pubblicamente, a testimoniare il fatto che la trasparenza in genere la si chiede sempre agli altri.

In linea di massima arrivo alle tue stesse conclusioni. Si predica di principi ed ideali ma poi molto si riduce alle convenienze del momento. Già il fatto stesso che in Italia le dimissioni possano essere ritirate è uno di quei paradossi che alla fine ti fa perdere fiducia nelle cose. Del resto che in LO ci fossero due linee di pensiero era ben noto da tempo e la mia impressione è che la linea 'didattica e sociale' che era propria di LibreUmbria sia stata nel tempo messa in minoranza da un approccio più 'aziendale'.

La mia 'anzianitudine' fa si che ricordi molto bene anche il periodo del fork di LibreOffice da OpenOffice. Ed anche allora la comunità italiana non mi fece una bella impressione con gente che nel giro di poche ore passava da "OpenOffice è meglio di ogni cosa" ad "OpenOffice è morto, viva LibreOffice".

Nonostante tutto spero che le cose buone che erano state fatte in questi anni non vadano perdute. Penso soprattutto al progetto LibreDifesa ed ai tanti comuni che in questi anni hanno creduto in LibreOffice.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)